Stampanti fotografiche

Pinku

GURU
Registrato
27 Marzo 2012
Messaggi
5.810
Località
Casasco d'Intelvi
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon EOS 80D
Sesso
Maschio
Ciao a tutti,

Siccome devo cambiare stampante mi sto ponendo il dubbio su cosa comprare.
Per ora ho sempre avuto una normalissima getto di inchiostro usata solo per la stampa dei documenti.

Mi chiedo se valga la pena comprare una stampante di qualità che mi permetta anche di stampare le fotografie. E' un argomento che non ho mai affrontato ma, leggendo in giro, mi sembra di capire che la questione non è così semplice, si entra in discorsi più complessi come profili colore, calibrazione monitor etc etc.

Qualcuno di voi si stampa le foto in casa (@gioffry e gli amici analogici non centrano...:giggle:)?
Non valuto opzioni come la Selphy per via dei formati troppo piccoli, l'ideale sarebbe una Canon IP8750, costa un po ma permette stampe A3 in esacromia con un ottima risoluzione.

Il dilemma è: Conviene? Vantaggi? Svantaggi?

Grazie a tutti per i consigli
 

tommy__76

GURU
Registrato
6 Dicembre 2012
Messaggi
3.405
Località
Roma
Corpo macchina
nikon d5100
Sesso
Maschio
seguo... mi interessa.

ho avuto modo di vedere e provare una stampate professionele a sublimazione dal formato massimo 20x15 ma il costo è veramente alto le stampe si aggirano intorno ai 1.5 euro a stampa..
 

Pinku

GURU
Registrato
27 Marzo 2012
Messaggi
5.810
Località
Casasco d'Intelvi
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon EOS 80D
Sesso
Maschio
seguo... mi interessa.

ho avuto modo di vedere e provare una stampate professionele a sublimazione dal formato massimo 20x15 ma il costo è veramente alto le stampe si aggirano intorno ai 1.5 euro a stampa..
Il costo/stampa è quello che mi interessa meno, non devo stampare migliaia di foto ma qualcuna ogni tanto, quindi non è quello che fa la differenza.

Il vantaggio che vedo è quello di potersi stampare subito le foto avendo un maggior controllo su colori etc., non ho però idea delle complessità che si possono incontrare in un operazione del genere.
 

tommy__76

GURU
Registrato
6 Dicembre 2012
Messaggi
3.405
Località
Roma
Corpo macchina
nikon d5100
Sesso
Maschio
Il costo/stampa è quello che mi interessa meno, non devo stampare migliaia di foto ma qualcuna ogni tanto, quindi non è quello che fa la differenza.

Il vantaggio che vedo è quello di potersi stampare subito le foto avendo un maggior controllo su colori etc., non ho però idea delle complessità che si possono incontrare in un operazione del genere.
per il bilanciamento esistono degli strumenti che consentono di creare il giusto profilo leggendo foto cartacea e foto a video e facendo il confronto... anche se si deve considerare che la stampa resta sempre un sottoinsieme molto piccolo di colori rispetto agli altri supporti visivi.

chiaramente ti costa quanto la stampante..

https://www.fotografiaprofessionale.it/recensione-colormunki-designphoto-calibrare-monitor-e-stampante
 
Ultima modifica di un moderatore:

Olden

PRO
Registrato
6 Aprile 2015
Messaggi
1.512
Sesso
Maschio
Stampo poco e non l'ho mai fatto in casa, anche se in passato ci ho pensato seriamente...

tuttavia ho un amico dalle parti di Pordenone molto bravo e competente che ha una Canon Pro 1 e mi ha raccontato in più occasioni cosa significa fare delle buone stampe in casa.
Se ti accontenti di fare stampe della serie "più o meno" è una cosa, se invece vuoi fare le cose seriamente vai incontro
a un bel casino...
Prima di tutto una stampa decente richiede un buon monitor calibrato tipo Eizo, altrimenti vedi una cosa e ne stampi un'altra.
Poi c'è tutta la questione delle carte e dei profili colore che se approfondita seriamente non è cosa da poco, anche dal punto di vista economico delle carte,
in ultimo ha prima riempito la casa di sue stampe e poi si è messo a stampare anche per altri
perchè la stampante va usata e messa in funzione almeno una volta a settimana pena l'essiccazione e l'intasamento
dei condotti degli inchiostri con relativa spesa per il ripristino.
Anche se stampare in casa può essere una soddisfazione tutti i problemi elencati per ottenere dei risultati
decenti mi hanno scoraggiato da tempo nell'intraprendere questa strada...
 

Pinku

GURU
Registrato
27 Marzo 2012
Messaggi
5.810
Località
Casasco d'Intelvi
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon EOS 80D
Sesso
Maschio
Stampo poco e non l'ho mai fatto in casa, anche se in passato ci ho pensato seriamente...

tuttavia ho un amico dalle parti di Pordenone molto bravo e competente che ha una Canon Pro 1 e mi ha raccontato in più occasioni cosa significa fare delle buone stampe in casa.
Se ti accontenti di fare stampe della serie "più o meno" è una cosa, se invece vuoi fare le cose seriamente vai incontro
a un bel casino...
Prima di tutto una stampa decente richiede un buon monitor calibrato tipo Eizo, altrimenti vedi una cosa e ne stampi un'altra.
Poi c'è tutta la questione delle carte e dei profili colore che se approfondita seriamente non è cosa da poco, anche dal punto di vista economico delle carte,
in ultimo ha prima riempito la casa di sue stampe e poi si è messo a stampare anche per altri
perchè la stampante va usata e messa in funzione almeno una volta a settimana pena l'essiccazione e l'intasamento
dei condotti degli inchiostri con relativa spesa per il ripristino.
Anche se stampare in casa può essere una soddisfazione tutti i problemi elencati per ottenere dei risultati
decenti mi hanno scoraggiato da tempo nell'intraprendere questa strada...
E' un po quello che ho letto in giro.
Come dicevo il discorso del costo/copia non mi spaventa, è da mettere in conto che su tirature basse come può essere la "produzione" casalinga sia ben più alto di una produzione di serie, con il vantaggio però di avere la stampa subito e regolarla come più ti piace.

Mi chiedo però quanto sia complesso il discorso di calibrazione, ovviamente volendo investire tanto si possono prendere aggeggi come quello suggerito da Tommy che semplificano la cosa, ma sono fondamentali? Se ho capito bene il link che ha postato spiega come procedere manualmente, lo leggerò con calma e valuterò se è una strada percorribile.

Come ho detto la stampante la devo comunque cambiare, voglio quindi valutare bene l'acquisto da fare.
 

Olden

PRO
Registrato
6 Aprile 2015
Messaggi
1.512
Sesso
Maschio
E' un po quello che ho letto in giro.
Come dicevo il discorso del costo/copia non mi spaventa, è da mettere in conto che su tirature basse come può essere la "produzione" casalinga sia ben più alto di una produzione di serie, con il vantaggio però di avere la stampa subito e regolarla come più ti piace.

Mi chiedo però quanto sia complesso il discorso di calibrazione, ovviamente volendo investire tanto si possono prendere aggeggi come quello suggerito da Tommy che semplificano la cosa, ma sono fondamentali? Se ho capito bene il link che ha postato spiega come procedere manualmente, lo leggerò con calma e valuterò se è una strada percorribile.

Come ho detto la stampante la devo comunque cambiare, voglio quindi valutare bene l'acquisto da fare.


La discriminante è sempre e comunque cosa vuoi veramente ottenere... non ho ancora capito se vuoi fare le cose
bene o a spanne... e ti accontenti di una bassa qualità e fedeltà.

Per stampare bene occorre un monitor di marca che si possa calibrare seriamente con una sonda ed il suo programma dedicato.
Attenzione però, non basta un monitor calibrato, ma bisogna anche avere diverse calibrazioni di quest'ultimo adatte ognuna allo scopo per le quali vengono impiegate compreso i vari profili di stampa e la calibrazione ideale del monitor
per una fedeltà di stampa te la devi trovare tu... così come i profili più adatti della stampante e delle carte.
 

Pinku

GURU
Registrato
27 Marzo 2012
Messaggi
5.810
Località
Casasco d'Intelvi
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon EOS 80D
Sesso
Maschio
La discriminante è sempre e comunque cosa vuoi veramente ottenere... non ho ancora capito se vuoi fare le cose
bene o a spanne... e ti accontenti di una bassa qualità e fedeltà.

Per stampare bene occorre un monitor di marca che si possa calibrare seriamente con una sonda ed il suo programma dedicato.
Attenzione però, non basta un monitor calibrato, ma bisogna anche avere diverse calibrazioni di quest'ultimo adatte ognuna allo scopo per le quali vengono impiegate compreso i vari profili di stampa e la calibrazione ideale del monitor
per una fedeltà di stampa te la devi trovare tu... così come i profili più adatti della stampante e delle carte.
Ovviamente vorrei fare le cose bene.

Poi è da valutare cosa intendi per "bene" e "a spanne", il fine sarebbe quello di appendere in casa mia delle foto, non le devo esporre al louvre.....
 

49luciano

PRO
Registrato
28 Luglio 2014
Messaggi
1.478
Località
Bergamo
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
D7100
Sesso
Maschio
Ovviamente vorrei fare le cose bene.
Poi è da valutare cosa intendi per "bene" e "a spanne", il fine sarebbe quello di appendere in casa mia delle foto, non le devo esporre al louvre.....
Per fortuna, altrimenti il LOUVRE perderebbe la sua fama, :bleh:, cmq posso dire anche la mia, una stampante A3 a sei colori è sicuramente in grado di stampare belle foto ma in più della A4 ha anche dei grattacapi che devi tener conto, maggior consumo di inchiostro che serve quando l'avvii, perchè devi sapere che una stampante quando l'accendi controlla che i condotti dell'inchiostro siano pieni, e una A3 ha una dispersione maggiore, di riflesso devi sicuramente accenderla e stampare un foglio dove siano presenti tutti i colori, per quello basta che prepari un file dove ci sia una striscia di 2/3 cm di spessore larga tutto il foglio, di modo che ogni lunedi ti prenda la briga di passare un foglio che tenga bagnate le testine, poi andiamo alla resa colore e calibrazione monitor, qui nasce la guerra fra chi vuole un punto di bianco/la gamma/il qiud e il quod, una stampa perfetta non esisterà MAI, perchè è vincolata a troppi parametri tra i quali ci sono anche i gusti personali, quindi, una buona regolata al monitor aiuta ma se tu vuoi delle belle fotografie da appendere in casa, devi solo farti l'esperienza con un tuo parametro, (leggi gusto) e provare a farti una stampa come piace a te e non come la teoria imporrebbe, adesso arriviamo alla nota dolente, pur che assicurino che le stampe fatte dalla tal marca su tal carte con inchiostri sempre della tal siano garantiti tot anni, tralascano di dirti che la garanzia è valida se le stampe le lasci in un cassetto, se le eponi alla luce degradano facilmente salvo che tu le metta sotto vetro o le plastifichi, luce e aria te le desaturano a tal punto che poco dopo le sbatti via, ultimo, per oggi, suggerimento, prendi una stampante che abbia la facilità di trovare cartucce compatibili, altrimenti spendi un capitale di inchiostri, ad esempio l'HP ha le testine incorporate nelle cartucce, e ha anche una serie di cartucce senza testine, quindi quando scegli la stampante cerca di sceglierla in base alla reperibilità delle cartucce a costo basso, e ti ricordo che hai qualche figlio che vorrà stamparsi anche lui qualche foto..........
all'occorenza vai qui e scarica il test del tuo monitor
https://www.eizo.be/support-service/download-center/
ciao e buon divertimento.
 

bebboy

GURU
Registrato
28 Gennaio 2013
Messaggi
3.076
Località
Bodio Lomnago(Va)
Sesso
Maschio
Io stampo occasionalmente e sempre,sempre con insoddisfazione...pur avendo capito come preparare il file per la stampa i risultati sono sempre approssimativi,spesso con qualche dominante.cosa che si è accentuata con l'uso di cartucce non originali,ma i costi altrimenti sarebbero eccessivi.
Diego se vuoi io ho un profilatore per il monitor...in 15 minuti fa tutto
 

romeo87

Maestro
Registrato
1 Settembre 2015
Messaggi
373
Ho preso da poco una Canon selphie, quella che avevi scartato...ti posso solo dire che, con la stampa, ti si apre un mondo...dai molta molta più importanza alle foto e, tenendole esposte, le guardi finalmente (avevo aperto un post, dove dicevo di non guardare mai le foto perché ne ho troppe) con la stampante, ho riesumato foto di anni fa, mai più guardate che ora ho in salotto...

Per la stampa in se, ho avuto problemi di enorme differenza in contrasto, saturazione ed esposizione, tra il monitor e la foto stampata...ho risolto acquistando un profilo colore (8€) ed impostando, "luminosità più 15" nelle impostazioni di stampa di LR,e ti posso dire che, non sarà identica identica al monitor, ma devi essere proprio minuzioso per trovare la differenza (poi ognuno è minuzioso diversamente)

IMPORTANTE
prima di post produrre, in LR, imposto la "prova a monitor" con il profilo di cui sopra, perché, se la lavori es in sRGB e poi stampi, viene ovviamente diverso, invece con la prova attivata, lavori già con i colori della stampante e non hai sorprese...

Vantaggi della stampante a sublimazione:

Qualità di stampa
Velocità
Hai il conteggio preciso sulle stampe che ti restano
Se non lo hai visto, guarda il video di Carlo sulla Selphie...

In ultimo, ti consiglio di pensare se veramente farai stampe A3, o solo poche poche...
Considera che io con le 10x15 ho riempito casa...Non avrei spazio per formati più grandi, al massimo poi, la manderei in laboratorio qualcuna grossa, ma non vale la pena di spendere un botto per una stampante per 10 foto A3...inoltre, le classiche 10x15 stanno bene ovunque, mensole, appese ecc...in più, avendo tutti i vantaggi della stampante di cui sopra...

Se hai altre curiosità, qualora potrebbe interessarti la Selphie, chiedi pure
 

Pinku

GURU
Registrato
27 Marzo 2012
Messaggi
5.810
Località
Casasco d'Intelvi
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon EOS 80D
Sesso
Maschio
Grazie ragazzi per le risposte

@bebboy per "profilatore" intendi un calibratore per il monitor?

@romeo87 il fatto di stampare in A3 sarebbe un di più, già un A4 mi andrebbe bene, purtroppo la Selphie fa formati un po piccolini per i miei gusti....
 
Alto