B&W Ti ricordi i Beatles?....

Harma

GURU
Registrato
8 Aprile 2012
Messaggi
8.582
Località
Toscana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
NIKON D3100 AF-S NIKKOR18-105 Tamtom 90mm
Sesso
Femmina
Ragazzi datevi una calmata!!!!!!!!!!!!!!!!
La vecchia guardia sta dando una bella botta di energia al forum,non perdiamo questo buona opportunità!!!!
 

Pinku

GURU
Registrato
27 Marzo 2012
Messaggi
5.892
Località
Casasco d'Intelvi
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon EOS 80D
Sesso
Maschio
Ragazzi datevi una calmata!!!!!!!!!!!!!!!!
La vecchia guardia sta dando una bella botta di energia al forum,non perdiamo questo buona opportunità!!!!
Harma ma cosa stai dicendo?!?!?!?!!?
Guarda che si è calmissimi, se per "bella botta" intendi il non poter discutere non so quanto serva.....
 

Doxaliber

PRO
Registrato
11 Agosto 2014
Messaggi
2.494
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon M50
Sesso
Maschio
@over, vorrei dire la mia e non per discutere della tua foto, per la quale tra l'altro avevo espresso un'opinione positiva, ma perché la discussione a me sembra interessante. Poi se deciderai di far cancellare lo stesso il topic per me andrà bene lo stesso.

Già qualche giorno fa in una foto di @Pinku avevo espresso delle piccole critiche (pur tra i complimenti) per una sua foto e qualcuno, mi pare Jackx, mi aveva risposto di guardare la foto senza stare tanto a criticare.
Per me criticare, cercare i difetti e i pregi in uno scatto è una sorta di esercizio e poi penso, magari sbagliando, che sia questo il motivo principale per cui uno pubblica una foto qui sul forum. A me interessa certo sapere se un mio scatto provoca particolari emozioni, ma mi interessa anche sapere dove sbaglio, come sbaglio e dove potrei migliorare. Altrimenti non avrei bisogno di stare qui sul forum.

Ogni forma di arte richiede una capacità tecnica e dello studio. Uno può avere grandi storie in mente, ma se non padroneggia la grammatica, l'ortografia e soprattutto le regole base della narrativa (i dialoghi, le tecniche) non potrà mai scrivere bei racconti. Lo stesso un musicista. Se posto un racconto in un sito per scrittori mi aspetto che il mio racconto sia eviscerato prima dal punto di vista tecnico, poi dal punto di vista dell'emozione. Perché l'emozione è soggettiva, un racconto che per qualcuno è emozionante lascia altri del tutto indifferenti. Questione di carattere, empatia, vissuto personale. Lo stesso per le canzoni. Insomma, molto fa il gusto personale. Certo dal punto di vista tecnico posso discutere fino a un certo punto vista la mia ignoranza, per questo mi piacciono molto alcune discussioni che sto leggendo in questi giorni, perché mi arricchiscono di concetti a me sconosciuti.

Poi anche il non tecnico può dire la sua. Un libro può essere giudicato da altri scrittori, e leggerai giudizi magari più tecnici, oppure dai lettori, e lì il tutto sarà incentrato sulle emozioni. Un brano di Tiziano Ferro può far piangere una diciottenne, un musicista professionista potrà dire che è un pezzo tecnicamente mediocre. Chi ha ragione? Entrambi forse.

C'è da dire poi che oggi siamo sommersi da informazioni e tra questi anche da immagini. Visioniamo ogni giorno decine, se non centinaia di foto impeccabili dal punto di vista tecnico, quando sei subissato da informazioni rimane poco tempo per le emozioni e questo è un peccato. Il lavoro del fotografo in questo contesto si fa più difficile e anche il cliente è più esigente.

In questo la pellicola ha il suo fascino. Lascia spazio a più errori a più imprecisioni. Una volta, quando partivi per un viaggio, ti portavi i tuoi 2-3 rullini da 24-36 pose e quelli avevi. Oggi 100 scatti li fai in mezza giornata, molto più difficile accontentarsi di uno scatto così e così.

Da questo discorso discernerei poi le foto ricordo. I ricordi sono ricordi e le foto sbiadite, mosse, brutte, tecnicamente sbagliate fatte a persone care hanno sempre un valore unico, ma solo per noi ovviamente. In questo il tuo scatto è riuscito, hai accontentato il cliente e avrà una bella foto ricordo che amerà per sempre, è il lato bello del tuo lavoro no? :)

Da parte mia ti dico che il tuo discorso ha in parte colto nel segno, cercherò in futuro di dire anche cosa una foto mi trasmette, oltre al solito commentino tecnico. A volte lo faccio in fondo, perché spesso lascio due righe anche solo per dire che una foto è bella e mi ha emozionato.
 

Aries Mu

Amministratore
Membro dello Staff
Registrato
9 Gennaio 2011
Messaggi
8.412
Località
Giovenzano (PV)
Corpo macchina
Canon EOS 1D Mk III
Sesso
Maschio
anche secondo me, come hanno già detto, ci possono essere spunti interessanti per chi legge questo topic, sarebbe un peccato cancellarlo, perciò caro @over, cosa vuoi che faccia?! in fondo, è sempre tua, la discussione...! :)
 

over

GURU
Registrato
28 Dicembre 2011
Messaggi
6.263
Sito Web
flaminiocarlo.wix.com
Sesso
Maschio
Per me fai come vuoi, tanto " tutto ciò che dico, sarà usato contro di me" i miei interventi volevano solo dare un contributo alla crescita, ma sono stati chiaramente usati per altri scopi.... Leggiti un po' i vari post, comunque io continuerò a lavorare con la fotografia e a seguire i miei studi "antichi " continuerò a postare, anche se sono sicuro, che ogni mio post sarà attaccato senza pietà .
Faccio presente che è inutile controbattere, perché non risponderò più in questo thread , non per vigliaccheria, ma perché sarebbe inutile.
Ciao @Aries Mu ..........


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
 

Doxaliber

PRO
Registrato
11 Agosto 2014
Messaggi
2.494
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon M50
Sesso
Maschio
Per me fai come vuoi, tanto " tutto ciò che dico, sarà usato contro di me" i miei interventi volevano solo dare un contributo alla crescita, ma sono stati chiaramente usati per altri scopi.... Leggiti un po' i vari post, comunque io continuerò a lavorare con la fotografia e a seguire i miei studi "antichi " continuerò a postare, anche se sono sicuro, che ogni mio post sarà attaccato senza pietà .
Faccio presente che è inutile controbattere, perché non risponderò più in questo thread , non per vigliaccheria, ma perché sarebbe inutile.
Ciao @Aries Mu ..........


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
Io non penso proprio che andrà così, questo forum è tranquillo come pochi altri sul web. Non so perché tu abbia questa sensazione ;)
 

MatEOS

PRO
Registrato
30 Giugno 2012
Messaggi
1.294
Località
Meda (MB)
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon EOS 5D MK III
Sesso
Maschio
Cooooompletamente in disaccordo..ma non sono matrimonialista ne per lavoro ne per diletto quindi..

Io non so voi due come lavoriate,ci mancherebbe..ma scusa..quanti fotografi si spostano dalla chiesa/comune/ristorante,per andare a fare gli scatti (per volere loro o degli sposi) e cercare gli scatti "perfetti"!?
Poi,se loro avevano fretta non lo so..ma mi sembra "una scusa"..
E' ovvio che di sicuro,come in ogni situazione del genere,loro abbiano visto il vostro/suo portfolio matrimonialista..e quindi sicuro sapevano che genere di foto avrebbero ricevuto..quindi se va bene a loro,tutto apporno..si potrebbe pure chiudere il tread.. :)
@Ale C senza offesa ma durante un matrimonio ci sono, anche se non sembra, dei tempi da rispettare; se gli sposi chiedono di fermarsi in altri posti durante il tragitto chiesa/comune - luogo del ricevimento per avere degli scatti ok si fa ma nella stragrande maggioranza dei casi la scaletta è: backstage, arrivo in chiesa, chiesa, uscita di chiesa, arrivo al ricevimento, aperitivo, scatti in posa (prima del pranzo/cena o tra le portate), ricevimento, taglio della torta, foto con amici e parenti.

I fotografi che si fermano appositamente per fare scatti in accordo con gli sposi sono veramente pochi e anche le richieste sono davvero poche.

Gli spostamenti che fa un fotografo sono: raggiungere la sposa/sposo per foto backstage, raggiungere la chiesa/comune, raggiungere il luogo del ricevimento. Questi spostamenti vanno messi in conto per far si che la scaletta degli sposi non abbia ritardi e il fotografo deve sempre arrivare prima degli sposi.

Non so quanti di voi abbiano mai fatto o fanno matrimoni ma una giornata porta via almeno 9/10 ore (e ovviamente dipende anche dal tempo degli spostamenti) o anche di più
 

Teddi

GURU
Registrato
30 Ottobre 2011
Messaggi
5.910
Località
Bologna
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon Eos 5D mark III
Sesso
Maschio
ciao ragazzi!
seguo sto post da un po', vi leggo ma non ho mai saputo cosa scrivere! avrei dovuto scrivere subito ma poi ho perso il treno ed ora non so dare un contributo tecnico interessante.
però è tutto molto bello. Lo dico davvero. era da tempo che non leggevo una discussione così profonda!

sulla foto: dico solo che idea di riprodurre cover di abbey road è azzardatissima ma cmq carina! poi, @over, vecchio lupo, questo lo sai, inutile che te lo dica, ma non amo i color pass ehehehehe!

spero di non andare OT, ma sui matrimoni la penso come @Ale C
o meglio: non è un parere, la mia esperienza mi porta a dire che funziona in quel modo.
generalmente i fotografi che lavorano decidono un po' tutto sul matrimonio e su come spostare gli sposi da una location all'altra già in sede di riunione con sposi e wedding planner. poi lo schema, sul campo, è sempre lo stesso: lui non ne ha voglia, ma lei lo costringe.
Fotografo + sposa + wedding planner VS sposo. vincono a mani basse i primi! AHAHAHAHAH

io mi incazzavo molto quando capitava (molto raramente) che entrambi gli sposi, dopo gli accordi, facessero resistenza agli scatti in posa perché erano quelli che potevo fare con più calma e che avevano più chance (anche per motivi commerciali) di essere inseriti nel portfolio dell'agenzia per la quale lavoravo (ed eventualmente mio portfolio, ma per fortuna, dopo essermelo fatto ora non mi serve più).
anzi, nelle riunioni la capa diceva espressamente che gli sposi dovevano dedicare un'oretta ai fotografi, generalmente subito dopo inizio del ricevimento quando la gente pensa solo a magnààààà.
insomma è interesse quasi più dell'agenzia ad avere scatti da far girare nei social e da mettere nel portfolio che degli sposi.

Poi ovvio che ci si viene incontro e si fa scelta condivisa della location e del momento in cui fare il set in posa e che il fotografo non deve essere antipatico.
ma sposi che decidono tutto e fotografo che rincorre è una cosa che (credo, spero) non esista al mondo.
quindi se voglio fare una foto come dico io, la si fa come dico io. ovvio, basta capire il momento.
poi dipende anche dallo stile dell'agenzia. se, oltre alle foto in posa, si vuole dare un taglio reportagistico come facevo con mia agenzia o dare taglio più classico/istituzionale.

Cmq, in ogni caso una cosa è certa, fare un matrimonio grande con tanti invitati e tanti cambi location con staff ridotto (tipo primo fotografo, secondo fotografo e cameraman) è più faticoso di fare una giornata da manovale muratore (e io, a 20 anni, ho fatto una settimana da manovale, quindi lo posso dire eheheheh. giuro!)

ciao!
 
Alto