Quesito nuova legge sulla Privacy

Harma

GURU
Registrato
8 Aprile 2012
Messaggi
8.582
Località
Toscana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
NIKON D3100 AF-S NIKKOR18-105 Tamtom 90mm
Sesso
Femmina
Ci risiamo...la SP non finirai mai,basta usare il buon senso :D..
 

Elia Turiaco

Maestro
Registrato
18 Settembre 2013
Messaggi
303
Località
Italia
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Sony A6000
Sesso
Maschio
Ci risiamo...la SP non finirai mai,basta usare il buon senso :D..
Per quanto mi riguarda ho dato un occhiata alla nuova legge ed è più restrittiva della precedente. In quella di prima esistevano delle eccezioni in luogo pubblico potevi scattare e pubblicare ciò che volevi, bastava non ledere la dignità altrui, come nella legge sul diritto d'autore, ma qui hanno cambiato anche il senso della legge 633/41, A questo mi riferivo quando ho fatto questo post. Insomma come fai a non ritrarre dei volti se si vuole fare ritratti di strada o semplicemene strett?
 
Ultima modifica:

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
8.810
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
Personalmente scatto come mi pare, poi a casa giudico se pubblicare la foto o tenerla per me...alla fine il rischio di finire nei guai per queste cose, a patto ovviamente di avere buon gusto e di non ledere la dignità altrui, sarà sempre estremamente basso. E comunque per lo più si risolve sempre rimuovendo la foto da dove era stata pubblicata...quindi meno pensieri e più foto :fotografo:
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
8.810
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
@Andrea85 Quindi la tua idea è di non dare un significato ristrittivo alla nuova legge sulla privacy Europea?
Io pensavo che apprescidere dalle leggi, alla base c'è sempre la costitituzione.
Mi è capitato anche precedentemente di trovarmi in situazioni più che limite riguardo alla legge sulla privacy...e chi non ci si è trovato? Solo che non trovo giusto interpretare in maniera restrittiva tale legge. Non mi sognerei mai di fotografare deliberatamente le persone per strada in modo da ledere la loro dignità e con nessun altro scopo se non quello "artistico" (se così si può dire delle mie foto :giggle:). E comunque molte delle foto che scatto per strada le tengo per me senza pubblicarle. Poste queste basi........è davvero difficile dare fastidio a qualcuno con due click....i problemi sono altri ;).


E comunque guardando gli esempi da te linkati....possiamo assolutamente e certamente dire che la Street non è morta!!! Con buonapace della privacy!!
 
Ultima modifica:

Elia Turiaco

Maestro
Registrato
18 Settembre 2013
Messaggi
303
Località
Italia
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Sony A6000
Sesso
Maschio
Non vedo nessun cambiamento rispetto a com'era prima...rimane il fatto che in un luogo pubblico puoi fotografare chi vuoi
No, non è come prima per questo mi è sorto il dilemma. la legge 196/2003 è vero che limitava ma al suo interno erano state inserite le eccezioni della legge 633/41 sul diritto d'autore e la rispettiva pubblicazione.
Adesso invece la legge 196/2016 in vigore dal 25 maggio 2018 mette molti altri limiti.
Un esempio è che non si possono fotografare persone in volto ( ritratti di strada)in un luogo pubblico perchè in esse sarebberò riconoscibili (dato sensibile).
Chi fa questo genere oltre voler riprendere i luoghi, vuole ritrarre le emozioni e come si fa se ti viene impedito?

Ho letto che ci sono due aspetti da valutare;
chi la vede in maniera letterale e ristretta e chi invece come te @Andrea85 la vede in maniera più aperta.
Io sarei della tua stessa visione considerando oltretutto che con i telefonini e i social privacy non esiste più.
Ma anche se non esistessero i medesimi, l'arte non dovrebbe avere limiti, quindi di che cosa si parla?
Probabilmente della stupidità umana.

Non si può chiedere il consenso per ogni fotografia di strada.

Io comunque vorrei pubblicare tranquillamente e purtroppo al momento sono frenato da questa legge che non trovo assolutamente giusta. Grazie mille.
 
Ultima modifica:

Elia Turiaco

Maestro
Registrato
18 Settembre 2013
Messaggi
303
Località
Italia
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Sony A6000
Sesso
Maschio
A me non sembra che sia così...puoi fotografare ma non pubblicare senza autorizzazione.
Esattamente quale dato sensibile è scritto sul volto di una persona?
Si può scattare, ma non si può pubblicare.
Fotografare il volto intentendono sia il dato sensibile perchè la persona fotografata è riconoscibile senza il suo consenso.
Il secondo link che ho postato dice cosa non puoi secondo la medesima legge pubblicare. Io lo trovo assurdo.
Cosa avrebberò fatto oggi i grandi fotografi del passato?
 
Ultima modifica di un moderatore:

49luciano

PRO
Registrato
28 Luglio 2014
Messaggi
1.479
Località
Bergamo
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
D7100
Sesso
Maschio
mi inserisco fra @bebboy , @Elia Turiaco , @Andrea85 , @Harma , per aggiungere che le mie fotografie le pubblico in rete sui miei spazi, compreso forum e blog, rispettando le persone e scattando fotografie decenti, credo che pochi se non nessuno dei fotografati vada a "cercarsi" per far rispettare questa legge che non serve a nulla, e se mai si trovassero, sicuramente chiederebbero una copia dello scatto ma non credo certo che vadano in tribunale, certo che mi è capitato che qualcuno avesse da dire perchè "lo avevo scattato", ma il più delle volte, basta farsi vedere sicuro e dire che lo scatto riguardava la parete dietro di lui, oppure di chiamarmi in causa quando vedrà la fotografia e la disputa finiva subito, quindi scattiamo e pubblichiamo le nostre foto che meritano di essere viste e commentate, se le trovano su un forum vuol dire che ci sono anche loro, se le trovano su qualche rivista, vuol dire che "valiamo" qualcosa, ovviamente ci vuole sempre il buongusto e l'educazione.
E, soprattutto, ricordate che NESSUNO può sequestrare macchina o memoria se non un magistrato presente con dei militari, sempre, ovviamente, che non siate in un comando militare e stiate fotografando armi e tabelloni, ma di questo, credo non ve ne freghi niente, quindi, riassumo, voi che avete gambe sane e macchine cariche scattate e discutiamole.
:fotografo:
 

Elia Turiaco

Maestro
Registrato
18 Settembre 2013
Messaggi
303
Località
Italia
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Sony A6000
Sesso
Maschio
mi inserisco fra @bebboy , @Elia Turiaco , @Andrea85 , @Harma , per aggiungere che le mie fotografie le pubblico in rete sui miei spazi, compreso forum e blog, rispettando le persone e scattando fotografie decenti, credo che pochi se non nessuno dei fotografati vada a "cercarsi" per far rispettare questa legge che non serve a nulla, e se mai si trovassero, sicuramente chiederebbero una copia dello scatto ma non credo certo che vadano in tribunale, certo che mi è capitato che qualcuno avesse da dire perchè "lo avevo scattato", ma il più delle volte, basta farsi vedere sicuro e dire che lo scatto riguardava la parete dietro di lui, oppure di chiamarmi in causa quando vedrà la fotografia e la disputa finiva subito, quindi scattiamo e pubblichiamo le nostre foto che meritano di essere viste e commentate, se le trovano su un forum vuol dire che ci sono anche loro, se le trovano su qualche rivista, vuol dire che "valiamo" qualcosa, ovviamente ci vuole sempre il buongusto e l'educazione.
E, soprattutto, ricordate che NESSUNO può sequestrare macchina o memoria se non un magistrato presente con dei militari, sempre, ovviamente, che non siate in un comando militare e stiate fotografando armi e tabelloni, ma di questo, credo non ve ne freghi niente, quindi, riassumo, voi che avete gambe sane e macchine cariche scattate e discutiamole.
:fotografo:
Grazie per il tuo intervento. Direi che sono molto d'accordo con il tuo pensiero che ė oltrettutto in linea con gli altri.
Ho voluto solo conprendere come voi altri vi ponete cob questa legge. Per quanto mi riguarda, se si dovesse raggiungere un caso limite, e qualcuno dovesse dirmi qualcosa utilizzerò la costituzione e la storia della strett photography dei grandi autori come difesa.
Sicuramente cmq hai ragione, difficilmente si potrà mai arrivare ad un caso del genere, per ciò che tu stesso hai affermato e per la mancata privacy che esiste nel nostro tempo.

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
 

Harma

GURU
Registrato
8 Aprile 2012
Messaggi
8.582
Località
Toscana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
NIKON D3100 AF-S NIKKOR18-105 Tamtom 90mm
Sesso
Femmina
A me piacerebbe poter fotografare liberamente nelle stazioni ed aeroporti,però ho rinunciato perchè lì si rischia veramente di essere fermati da qualche poliziotto :fotografo:..
 

Elia Turiaco

Maestro
Registrato
18 Settembre 2013
Messaggi
303
Località
Italia
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Sony A6000
Sesso
Maschio
Si effettivamente pure a me piacerebbe ma mi interessano le emozioni quindi posso riprenderle ovunque. Ma tram e autobus si può?
A me piacerebbe poter fotografare liberamente nelle stazioni ed aeroporti,però ho rinunciato perchè lì si rischia veramente di essere fermati da qualche poliziotto :fotografo:..
Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
 

49luciano

PRO
Registrato
28 Luglio 2014
Messaggi
1.479
Località
Bergamo
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
D7100
Sesso
Maschio
Si effettivamente pure a me piacerebbe ma mi interessano le emozioni quindi posso riprenderle ovunque. Ma tram e autobus si può?
Approfondiamo l'argomento, come sempre fanno le leggi e poi i vari sindaci, direttori di musei e di beni pubblici, (castelli e altre dimore storiche, catteddrali e chiese storiche, monumenti ecc.) vanno soggetti a regolamenti al filo della legge, è vietato fotografare le opere d'arte nelle pinacoteche, legge che risale all'anteguerra perchè allora si doveva usare il flash, quindi il divieto persiste tutt'ora, ma alcuni direttori permettono gli scatti se sono senza flash e naturalmente se non si inopportuna altra gente, dimore storiche, è vietato scattare foto, se vuoi delle foto devi comperare il loro catalogo, quando hai dato i 10€ per portarti a casa una ciofeca stampata male e commentata peggio, se scatti e dalla tasca si vede il catalogo, il guardiano di turno non ti guarda nemmeno, costruzioni di proprietà dello stato, stesso discorso, se paghi un biglietto per visitarlo puoi fotografare, ma come sopra solo se spendi soldi in gadget e cataloghi, qualche tempo fa, con un gruppo fotografico NIKON siamo stati alla certosa di Pavia, siamo stati assaliti da un pseudo frate controllore, che aveva imparato solo una frase, "no foto" e tutti scattavamo ovviamente senza flash, ad un certo punto, il"frate guardiano" ci ha minacciato di far intervenire i carabinieri che avevano la caserma nel perimetro della Certosa, ci siamo "leggermente alterati" e abbiamo risposto come dei muratori incaxxati, lo abbiamo gentilmente di togliersi dai cosidetti e abbiamo minacciato di denunciarlo per ostruzione alla cultura, dicendogli che era pagato dallo stato e che quello che metteva in tasca erano anche soldi nostri, chissà perchè se n'è andato e ci ha lasciato girare anche nel perimetro generalmente chiuso al pubblico, picoli esempi che le leggi ci sono, dipende come le applicano, ma siamo in Italia e quindi ci sono sempre le aggiunte, importante è scattare poi lasciare che sbraitino e che si rodano il fegato, buona domenica e alla prossima.
 
Alto