Hollyland Lark M1: i miei nuovi microfoni da vlog su mirrorless e action camera!

Nomed

Autore P2L
Membro dello Staff
Registrato
25 Giugno 2011
Messaggi
5.089
Località
Sofia
Sito Web
www.carlo-orlandi.com
Corpo macchina
Fujifilm X-S10
Sesso
Maschio

I Lark M1 sono i nuovi microfoni senza fili della Hollyland, i più compatti che abbia mai provato, comodi e intuitivi da utilizzare per registrare l'audio con fotocamere, telefonini e anche action camera.


Con un prezzo di circa 180 euro il kit completo dei Lark M1 contiene due trasmettitori, un ricevitore, la custodia/caricabatterie, due cavi audio, un cavo usb, due antivento, i manuali e una borsetta di tessuto che può contenere il tutto.


È possibile acquistare anche una variante più economica, solamente con un trasmettitore e un ricevitore (senza la custodia/caricabatterie) a circa 100 euro.


A colpirmi subito dei Lark M1 non è stata solamente la dimensione minuscola dei microfoni e del ricevitore ma anche quella della custodia stessa, in questo caso posso davvero dire che sono portatili e che entrano anche nelle tasche dei jeans!


Per far connettere tra loro i componenti basta estrarli dalla custodia e dopo pochi attimi sono pronti a essere utilizzati.


Il trasmettitore deve essere collegato al jack audio del dispositivo che abbiamo scelto, utilizzando uno dei due cavi in dotazione.

Nel caso si voglia utilizzare questo kit con un telefono Android o Apple è possibile acquistare separatamente i cavi appositi.


A differenza di modelli più professionali e costosi, i trasmettitori dei Lark M1 non hanno un jack audio, quindi si può utilizzare solamente il microfono incorporato, attaccando il trasmettitore ai vestiti con la pinzetta.


Nelle ultime settimane li ho usati spesso e la velocità con la quale è possibile essere pronti a registrare non mi ha fatto sentire la mancanza del jack audio e anzi mi ha aiutato a trovare la motivazione per registrare quasi ogni giorno nuovi video e vlog.


La qualità dell'audio considerato il tipo di microfono e la fascia di prezzo è buona, il video della recensione è stato registrata interamente con questi microfoni senza nessuna post-produzione oltre all'aumento di volume.


In esterno o quando la persona che sta parlando si muove rapidamente, è importante utilizzare gli antivento perché mitigano i picchi di rumore dell'aria che colpisce direttamente il microfono.


In situazioni particolarmente rumorose c'è la possibilità sui trasmettitori di spingere il tasto giallo che attiverà la modalità di riduzione rumore, anche se sconsiglio l'utilizzo di quest'opzione perché l'intervento sull'audio è molto aggressivo e tende a rendere robotiche le voci.


Sul ricevitore possiamo regolare il volume di registrazione con i pulsanti laterali. Non essendoci però nessun segnale su quale livello è stato selezionato rimane più comodo regolare il volume del microfono dalla fotocamera che si sta utilizzando.

Tenendo premuto il tasto M si può cambiare la modalità di registrazione tra MONO (dove ogni microfono si registra solo su un canale) oppure STEREO (dove entrambi i microfoni, anche quando sono da soli, si registrano sia sul canale audio sinistro che su quello destro).


Sia trasmettitore che ricevitore hanno una durata di circa 8 ore, con almeno due ricariche aggiuntive che si possono ottenere dalla custodia, che a sua volta si può ricaricare in meno di 2 ore.


In caso di emergenza o se abbiamo acquistato il kit con solo un trasmettitore e un ricevitore, è possibile ricaricare i singoli componenti con un cavo USB-C


Se non ci sono ostacoli il segnale regge fino a un massimo di 200 metri, mentre con ostacoli di mezzo (quindi anche se ci giriamo di spalle) il segnale è assicurato fino a 40 metri.


Visto che il trasmettitore è così piccolo, ho scoperto che è molto comodo da utilizzare per fare vlog e nel mio caso collego i Lark M1 alla GoPro Hero10 grazie al Media Mod.

Conclusione

Capisci che un prodotto è adatto a te quando piuttosto che richiedere uno sforzo per inventare quando utilizzarlo, ti abilita e ti motiva a utilizzarlo in più situazioni che prima non erano ugualmente accessibili o appetibili.

Per me questa è stata quasi da subito l'esperienza con i Lark M1, mentre i più professionali e grandi Lark 150 mi avevano incuriosito ma dopo un po' di tempo erano andati in archivio, questa piccola scatoletta ora è fissa nella mia borsa e fa parte del kit super essenziale di attrezzatura che porto sempre con me.


In una versione futura mi piacerebbe ci fosse un indicatore per il volume di registrazione sul trasmettitore e un modo per controllare lo stato di carica dei singoli elementi del kit.


Inoltre penso che presto o tardi progetterò e stamperò in 3D un aggancio per tenere insieme alla scatoletta di ricarica anche il cavo audio e almeno un antivento, senza dover portare con me la borsetta.


La facilità di utilizzo e le minuscole dimensioni rendono i Lark M1 della Hollyland perfetti per chi vuole registrare vlog, video di viaggio o interviste in maniera rapida e senza troppi grattacapi.

E anche chi ha più esperienza troverà ugualmente piacevole la libertà a volte di poter essere pronti a registrare in pochi secondi!

 
Ultima modifica:
Alto