I tecnicismi sono la rovina

Franz

Maestro
Registrato
18 Novembre 2012
Messaggi
144
Località
Matera
Sito Web
www.francescocanzoniere.it
Corpo macchina
Sony Alpha A7 III
Sesso
Maschio
È un titolo forte ma dovevo farlo.

Considerate questo post come piccolo sfogo personale.
Dirò forse cose alquanto banali e stupide, di solito tengo per me e se proprio devo esporle è perché effettivamente sono maturate più del solito.

Sono sempre stato un appassionato di tante cose, la fotografia è stata la prima che ha fatto breccia e quindi l'unica ad aver maturato un po' di più negli anni.
Devo dire che in quest'ultimo periodo c'è sempre stato un prendi/lascia e la macchina fotografia rimaneva più volte nell'armadio.
Non sono mai stato continuativo nelle cose ( per una serie di motivi anche personali ), la fiamma ha incominciato ad indebolirsi con il passare del tempo.

Continuavo a spulciare su internet e social ... di qua e di la.
MA ALLA FINE MI RITROVAVO SEMPRE A GUARDARE PER TROPPO TEMPO GLI ALTRI E NON USAVO MAI QUEL TEMPO PER ME STESSO O PER LE MIE FOTO.

Mi sono impigrito, più guardavo gli altri e più non volevo fare.
Su quelle poche volte che pubblicavo qualcosa di mio ci sono sempre state discussioni che poco hanno a che fare con la foto mostrata, ma perlopiù tecnicismi proposti che a parer mio sembravano ben peggiori del mio risultato.

Ma la mia testa è stata particolarmente annegata dai pensieri altrui maturando un pensiero infimo e bastardo
- probabilmente non avrei mai raggiunto la bravura di qualcuno che ammiravo in quel momento -

Scatta un meccanismo iniziale di arresa e poi scatta quello di difesa ... " FORSE MI SERVE SOLO PIU' TEORIA"
Ho incominciato quindi a buttarmi su qualche libro di testo e su infiniti corsi a pagamento.
Ingenuamente ho iniziato a prendere tutto ciò che si poteva prendere per assimilarlo sperando di poter avere dei miglioramenti ma ovviamente non sapevo di essere saltato in un altro ciclone di m***a.
Un ciclone fatto di numeri, obiettivi, contrasti, distanze, esposizioni, opzioni, scelte, calcoli, colori, tecniche, tutorial di ogni genere.
E alla fine volete sapere cosa ne ho ricavato? NULLA. Tempo e soldi buttati nel cesso.
I tecnicismi sono cosi tanti e farli entrare in testa solo con la teoria non servono a nulla. Verranno dimenticati poco dopo.
Sono diventato più pigro di quanto lo ero prima, senza voglia, senza idee o di spirito creativo.
I tecnicismi sono stati la mia rovina ... hanno rovinato quel mio concetto personale di fotografia.

L'altro giorno sono riuscito a prendere del tempo per me stesso, una pausa da tutti i problemi quotidiani che lasciano poco spazio a quelle che sono le nostre passioni. Decido di guardarmi un film. Mi sono immerso nella pellicola e mi sono emozionato.
Solo dopo aver riposto il DVD nella custodia ho realizzato di aver visto un film del 98'
non c'era tutta la tecnologia che avevamo oggi e pure mi sono emozionato.

ed è li ho iniziato a pensare a tutta questa storia dei tecnicismi che fondamentalmente non servono ad benamato piffero.
seduto sul divano, con la tazza di cioccolato caldo mi sono dato dell'idiota e mentalmente ho preso un sacco, ci ho messo tutto quello che è stato in questi anni, l'ho chiuso, e l'ho sparato a calci fuori dalla porta di casa.

Al diavolo, le aperture massime, la nitidezze perfette, il disturbo minimo, il micro mosso, Aberrazione cromatica, HDR e tutte le tecniche possibili e immaginabili

Se oggi sono qui a scriverlo è solo perchè ho capito un pò di più quali sono stati i miei errori con un leggiadro bombardamento di Autocritica Personale
Sono più consapevole che la teoria a volte può anch'essa diventare un male e non un bene.
Se nella lettura vi siete accorti di essere nella stessa barca, vi converrebbe attraccare.

L'anno sta per concludersi e come buono proposito per il 2023 di sicuro sarà quello di fare di più a livello fotografico fregandomene un po di più.
 

Benedetto

GURU
Registrato
10 Febbraio 2016
Messaggi
4.088
Località
Chioggia
Corpo macchina
Nikon D7200
Sesso
Maschio
Ciao Franz, ho letto con interesse le tue considerazioni in materia fotografica e devo dire che sei piuttosto bravo a scrivere, dovresti mettere quel sentimento che hai utilizzato nella scrittura nei tuoi scatti e sono sicuro che faresti foto molto belle. Scherzi e discorsi a parte leggere non fa mai male (ho letto e leggo ancora molto dopo circa 40 anni di reflex) diciamo che mi piace. Comunque ritornando alla tua secondo me quando sai destreggiarti con il triangolo dell'esposizione, e conosci le nozioni base sia della tecnica che della teoria della composizione (per me di basilare importanza, di più....molto di più di tutti i tecnicismi) allora sei a posto, allora non ti resta che scattare e scattare e scattare le immagini che ti si parano davanti e che ti producono qualcosa come l'emozione di un film vintage. Non so dove e chi ha "criticato" le tue immagini anche se alcune volte non la critica (molto spesso soggettiva specialmente se proviene dal mondo dei social) ma un sano consiglio su come potrebbe, forse, migliorare lo scatto effettuato sarebbe più consono, in quanto nessuno o almeno nelle migliaia di personaggi che navigano in rete può fregiarsi del titolo di "critico d'arte". "Fregartene di più" ecco un epilogo sensato, quello che riprendi con la fotocamera è e rimmarrà per sempre tuo e farà parte di tutto il bagaglio culturale accumulato sino ad oggi (corsi e libri compresi) fregatene della nitidezza, del microcontrasto, della dinamica ecc. e scatta fotografie e comincia a postarle quì. A preso con le tue immagini, oltretutto vedo che sei di Matera e quale miglior palcoscenico per sbizzarirsi a immortalare. ;) :ciao:
 

Abraxas

GURU
Registrato
8 Settembre 2013
Messaggi
6.447
Sito Web
pannelli-photoshop.blogspot.it
Sesso
Maschio
Ho letto tutto di un fiato
Potrei risponderti in tanti modi
Ma con la scrittura non riuscirei a risponderti a dovere

Se ti va
Ci possiamo sentire per telefono.

Giustamente se ti va?
 

Mica

PRO
Registrato
30 Aprile 2022
Messaggi
438
Località
Bahia, Brasile
Corpo macchina
Canon M50
Sesso
Femmina
@Franz
Capisco la tua situazione, perché anche per me è difficile capire tantissime cose, tantissimi termini, non sono per niente tecnologica, quindi mi scontro con una realtà che a volte penso che non mi appartenga, visto che mi sono affacciata in questo mondo da poco. Anzi, forse non dovrei nemmeno parlare, visto che la mia esperienza in questo settore è pari a zero. Però ho letto che tanti fotografi "famosi" non hanno tutta questa conoscenza di teoria, ma solo molta pratica, e ciò mi conforta.

Avevo anche io dei dubbi sul perché elaborare le foto a posteriori, tanto é que proprio in questo gruppo avevo scritto un post chiedendo il motivo dell'importanza della PP. Realmente mi sono resa conto che anche questo processo ha il suo peso per migliorare la foto o ciò che si voleva trasmettere.

Una cosa però l'ho capita bene : al di là di tante teorie e "tecnicismi", la fotografia è emozione, è poesia, è narrazione di un momento speciale, è esprimere un sentimento attraverso un'immagine.

Sono d'accordo con @Benedetto, a tal proposito segue uno spezzone di un articolo che spero possa essere utile per calmare il tuo cuore.
A presto.
Michela
 

Allegati

Ultima modifica:

bebboy

GURU
Registrato
28 Gennaio 2013
Messaggi
3.758
Località
Bodio Lomnago (Va)
Sesso
Maschio
La Fotografia è una commistione tra Arte e Tecnica che non può essere scomposta. Quanto di un ingrediente mettiamo nello scatto dipende da noi ed ovviamente l'aspetto meramente tecnico ha un peso marginale. Bisogna però a mio avviso sacrificarsi per impararla ed assimilarla in modo tale da potersi concentrare sull' aspetto artistico. Un musicista non pensa a dove deve mettere le dita.
 
Registrato
17 Agosto 2019
Messaggi
870
Corpo macchina
Canon R6
Sesso
Maschio
Personalmente penso che in fotografia ci siano cose che bisogna sapere e altre che si possono anche trascurare, dipende molto anche dal genere fotografico che ti piacerebbe fare. Il comune denominatore é il triangolo dell'esposizione che metti sempre in pratica sul campo ma in quella pratica c'é anche della teoria, prima di esercitare la pratica hai dovuto capire cos'è. Il comportamento della luce (es.controluce, ombre morbide o dure) anche questa é teoria che metti in pratica sul campo. Insomma la faccio breve, secondo me, tanti fotografi quando scattano non stanno nemmeno a pensare troppo perché tutto viene in automatico con la pratica ma in quella pratica credimi che c'è tanta teoria. :ciao:
 
Alto