Libri teoria Obiettivi

Jaco_Otto

Esperto
Registrato
24 Maggio 2017
Messaggi
44
Salve sapete mica consigliarmi qualche pubblicazione su la teoria Delle lenti e il funzionamento degli obiettivi
Grazie

Inviato dal mio Lenovo P2a42 utilizzando Tapatalk
 
Ultima modifica di un moderatore:

49luciano

PRO
Registrato
28 Luglio 2014
Messaggi
1.478
Località
Bergamo
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
D7100
Sesso
Maschio
Vedo che dopo 7 giorni nessuno si è fatto vivo, libri sulla teoria delle lenti non ne conosco e non ne ho mai sentiti, forse non ti sei spiegato a sufficenza, se intendi teoria del comportamento di un vetro concavo o convesso devi cercare qualcosa che riguardi semplicemente la costruzione di una lente, ma tutto sommato non ti direbbe molto, devi sapere solo che una lente o più lenti in gruppo danno una focale che ha come base una diottria ecquivalente ad un metro di focale, quindi passiamo a esempi pratici, se tu prendi una lente "positiva" da una diottria e proietti un'immagine su una parete avrai l'iimagine capovolta e a fuoco alla distanza di un metro, se prendi una lente da tre diottrie avrai l'immagine a fuoco a circa trentatre cm e così via se prendi un obbiettivo da 50mm avrai a fuoco l'immagine a 5 cmdal muro e così sai che un'ottica da 50mm ha una potenza diottrica di venti diottrie, ora ti chiederai perchè un obbiettivo ha molte lenti, le lenti di un obbiettivo sono "calcolate" per avere un'immagine priva di difetti ottici, come sfocatura radiale e imperfezioni alla trasmissione delle varie frequenze di colore, per capire tutto questo "caos" ci si dovrebbe trovare e passare alla pratica effettiva, che, qui ovviamente non è possibile.
Visto che ti ho confuso le idee vedo di confonderti un po' di più invitandoti a dare un'occhiata qui:

http://www.phys.uniroma1.it/fisica/sites/default/files/file_PLS/OtticaGeometrica.pdf

Il funzionamento degli obbiettivi invece è molto più semplice, avendo capito che la focale è la base dell'ottica quando innesti un obbiettivo sulla tua fotocamera dovrai solo, "in base alla focale" sapere che più la focale è lunga più l'immagine prodotta sarà più grande, quindi una focale da 500mm produrrà un'immagine dieci volte più grande da una di 50mm, ma utilizzando (proiettandosi) sempre sulla stessa superfice (il fotogramma) dell'immagine grande utilizzerai solo la parte centrale e quindi l'impressione è quella dell'avvicinamento del soggetto verso di te.
Le prime ottiche era composte da una lente e al massimo da due, (doppietto) oggi abbiamo ottiche che hanno 6/8/10 ecc numero di lenti che sono calcolate per correggere ogni imperfezione che influisce sul risultato finale, curiosamente fino agli anni '70 trovavi ottiche composte da gruppi di lenti che, per mettere a fuoco, si spostavano in blocco, mentre con l'avvento dell'informatica, i progetti sono stati completamente rivoltati e oggi abbiamo ottiche con la messa a fuoco interna, (lenti che si spostano internamente e che modificano la messa a fuoco cambiando la focale stessa dell'ottica) come abbiamo zoom potentissimi restando molto piccoli rispetto alla focale ma qui scenderemmo in una serie di incontri dove dovremmo capire il compito delle lenti che, fra di loro, che agendo a gruppi per modificare la focale rispetto alla lente d'entrata, ingrandisco o riducono l'immagine finale.
Concludo questo mio intervento consigliandoti una scatola di aspirine per il mal di testa e augurandoti belle fotografie con l'obbiettivo che monterai sulla tua fotocamera e vedrai che piano piano scoprirai cosa sono le lenti e come si comportano. ciao.
 
Alto