• Ciao Ospite, fino al 15 aprile puoi partecipare al 29° Concorso P2L - Fotografia a casa! Unisciti alla sfida insieme a noi, in palio ci sono premi tantissimi premi offerti dalla LighPix Labs, Onnik.it e K&F Concept!

Treppiedi: Muraro Octopus (treppiedie + capanno mimetico)

Nomed

Autore P2L
Membro dello Staff
Registrato
25 Giugno 2011
Messaggi
4.851
Località
Sofia
Sito Web
www.carlo-orlandi.com
Corpo macchina
Canon EOS 550D
Sesso
Maschio

In questo episodio parliamo di un nuovo prodotto ideato dalla Muraro. La Muraro è una società italiana di cui ho già parlato in precedenza, nell'episodio in cui mostro le diverse tipologie di stativi che si possono utilizzare nell'illuminazione da studio.

Il prodotto di cui parliamo oggi è leggermente diverso, si chiama Muraro Octopus ed è un cavalletto unito a un piccolo capanno mimetico. E' un prodotto che può risultare interessante sopratutto a chi è appassionato di fotografia naturalistica.



Chi fa fotografie ad animali selvatici ha bisogno di essere il più vicino possibile alla fauna, senza spaventarla. Per questo motivo si utilizzano i teleobiettivi, che permettono di zoomare sui soggetti anche da una notevole distanza. Ma questo può non bastare e molti fotografi ricorrono a sistemi per mimetizzarsi con l'ambiente (come i cacciatori) e poter scattare fotografie alla fauna senza farsi percepire troppo.



Montare un capanno separato dallo stativo può risultare scomodo per spostarsi o utilizzare dei capanni già costruiti può limitare le angolazioni da cui si scatta.

Il Muraro Octopus è una soluzione che in poco spazio permette di avere un'adeguata mimetizzazione e una buona mobilità.

Il kit comprende un cavalletto, un sostegno per la copertura e il tessuto mimetico e ha un prezzo totale di 390 euro.



Il cavalletto è un normale cavalletto che possiamo utilizzare in qualsiasi situazione, alzando la base centrale possiamo scattare fotografie anche ad altezza uomo, ma chiaramente perdiamo come in qualsiasi tipo di cavalletto un po' di stabilità in questo modo.



La lunghezza della gambe si regola con il sistema a vite, in cui girando in un senso o l'altro gli anelli tra i segmenti blocchiamo o sblocchiamo la regolazione delle parti.

E' un sistema amato da molti fotografi naturalisti sopratutto perché non ci sono elementi che sporgono e su cui possono impigliarsi altre attrezzature, ma io preferisco il sistema a morsa, dove è più veloce capire se una gamba è bloccata o meno.



L'altezza dell'asse centrale si regola sempre con lo stesso sistema e in questo caso la trovo molto comoda come soluzione, permette di fare aggiustamenti di altezza con maggiore precisione di altri sistemi.



Nella parte inferiore dell'asse centrale c'è un perno con la possibilità di agganciare dei contrappesi per aumentare la stabilità. Questo perno si può svitare e ci permette per esempio di montare l'asse centrale sotto sopra per le fotografie macro.



Togliendo l'asse centrale possiamo inserire le braccia aggiuntive che si fissano sull'asse centrale con lo stesso sistema a vite. Le braccia che reggono il tessuto mimetico si alzano premendo un piccolo pulsante.



Quando allunghiamo i segmenti delle due braccia notiamo che in due punti sono presenti degli snodi che permettono alle braccia di piegarsi e posizionarsi in modo da formare la struttura che ci serve per sorreggere il tessuto mimetico.



Per completare l'assemblaggio del prodotto una volta estese le braccia, non ci resta che coprire la struttura con il tessuto mimetico incluso nel kit, che ha delle guide cucite al suo interno, nelle quali bisogna infilare i due sostegni.



A questo punto il Muraro Octopus è pronto per i nostri appostamenti di fotografia naturalistica. Se vogliamo spostarci ci basta afferrare il cavalletto e muovere l'intera struttura nel punto desiderato.

L'interno è abbastanza spazioso per potersi sedere con uno sgabello da campeggio e ha due aperture laterali per poter controllare meglio cosa succede intorno, senza dover uscire dal capanno. La distanza tra asse centrale e tessuto frontale è studiata per essere utilizzata con i teleobiettivi.



E' compatibile con questo kit anche il monopiede prodotto sempre dalla Muraro, dal prezzo di 70 euro. E che può essere usato insieme alle braccia per avere un tipo di supporto che permette scatti da posizione molto basse o con punti di appoggio insoliti.



Per avere maggiori informazioni su questo prodotto o sui metodi di acquisto, potete contattare direttamente la Muraro via mail su info@murarolightstand.com oppure telefonicamente al numero +39 0444 953925.

 
Alto