Caccia agli insetti in pieno giorno...

Harma

GURU
Registrato
8 Aprile 2012
Messaggi
8.582
Località
Toscana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
NIKON D3100 AF-S NIKKOR18-105 Tamtom 90mm
Sesso
Femmina
A forza di vedere i vostri bei scatti a mano libera,mi è venuta voglia di provarlo..
Fino adesso ho usato la mia lente macro praticamente solo con treppiede/scatto remoto/live-view etc...
Ho già fatto qualche prova e mi sono resa conto che non è per niente facile...
Vorrei sapere da voi che tipo di impostazioni usate..
Chiamo un pò di cacciatori @bebboy @lever63 @Pinku @Michelangelo Ambrosini @bobol e perchè no @Abraxas che è contro la caccia :D,ma molto bravo nelle macro.....e naturalmente tutte quelli che vogliano partecipare!!!!
 

bobol

GURU
Registrato
14 Luglio 2014
Messaggi
6.468
Località
Monterotondo (Roma)
Corpo macchina
Nikon D7200
Sesso
Maschio
...mah che dirti ho appena iniziato come te, mi sto ancora attrezzando (anche psicologicamente visti i capolavori che riusciamo ad apprezzare qui sul forum finora per me inarrivabili :) ) quindi resterei sintonizzato schierandomi dalla tua parte e appoggiando la tua richiesta per acquisire qualche buon consiglio dagli altri "cacciatori e non" :cool:
 

lever63

GURU
Registrato
25 Dicembre 2011
Messaggi
4.055
Località
Cumiana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon 550D
Sesso
Maschio
ciao Harma, in realtà le impostazioni sono abbastanza semplici, magari però dovrai tirar fuori il flash dal cassetto! in generale, con o senza flash uso tempi di 1/160 o 1/120, non ho una mano fermissima; per il diaframma, dipende dal soggetto e da quanto vuoi luminoso lo sfondo, io passo da f5,6 (ma aspettati che non sia tutto a fuoco) a f11 (ideale per la nitidezza, la PDC cambia ma non tantissimo).
Di solito uso la ghiera di messa a fuoco, ma se non riesco a prendere il bip, allora provo a spostarmi leggermente in avanti o indietro. E' importante quindi trovare una posizione che ti permetta di muoverti senza perdere l'equilibrio!
In effetti la parte "fisica" è secondo me quella che richiede più allenamento: è da un po' che non faccio più macro e l'ultima volta che ho provato avevo perso un po' la mano...
Per avvicinarti al soggetto aiuta conoscerne le abitudini. Per esempio le libellule tornano sullo stesso posatoio, quindi ti puoi avvicinare piano, e se scappa aspetti qualche minuto che torni. Le mantidi puntano tutto sul mimetismo, quindi difficilmente scappano anzi tendono a restare immobili. Non sono comunque regole generali, stagione e ora influiscono molto sul comportamento dei soggetti.
Non uso la raffica ma il focus trap, che è per me una comodità irrinunciabile, ma non so se su nikon c'è qualcosa di simile a magic lantern.
Per il flash uso un diffusore (mi son trovato bene con il flashbender) di solito in ettl, ma con il diffusore è difficile bruciare lo scatto, riempie le ombre in modo molto naturale.
Comunque metti in conto di riempire il cestino con scatti quasi riusciti:D
 

lever63

GURU
Registrato
25 Dicembre 2011
Messaggi
4.055
Località
Cumiana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon 550D
Sesso
Maschio
....ecco questa mi manca già......dove lo prendi sto "bip" ^_^
"bip" quando prende il fuoco:), o quando si accende il pallino rosso. Insomma quando è ora di scattare:D
 

bebboy

GURU
Registrato
28 Gennaio 2013
Messaggi
3.090
Località
Bodio Lomnago(Va)
Sesso
Maschio
Sarò masochista ma io anche la messa a fuoco la faccio manualmente:rolleyes:
Sapendo che non sei amante del flash aggiungo solo che, se vorrai anche tu utilizzarlo come riempimento,cerca di fare attenzione in fase di scatto a quanto riportato dall'esposimetro. Il flash scatterà sempre quindi dovrai cercare sempre una lieve sottoesposizione...in modo che lui si regoli per compensare.
Altra cosa molto più ovvia è la direzione del lampo...per riempire ed ammorbidire le ombre il lampo deve arrivare preferibilmente dalla direzione opposta al sole. Può darsi quindi che per gli scatti in verticale tu debba ruotare la reflex in direzione opposta allo " standard " oppure nello scatto orizzontale staccarlo dalla macchina.buon divertimento!!
 
Registrato
30 Giugno 2014
Messaggi
1.006
A forza di vedere i vostri bei scatti a mano libera,mi è venuta voglia di provarlo..
Fino adesso ho usato la mia lente macro praticamente solo con treppiede/scatto remoto/live-view etc...
Ho già fatto qualche prova e mi sono resa conto che non è per niente facile...
Vorrei sapere da voi che tipo di impostazioni usate..
Chiamo un pò di cacciatori @bebboy @lever63 @Pinku @Michelangelo Ambrosini @bobol e perchè no @Abraxas che è contro la caccia :D,ma molto bravo nelle macro.....e naturalmente tutte quelli che vogliano partecipare!!!!
Ciao @Harma , innanzitutto devi dire che focale ha la tua lente macro in modo da poter dare qualche indicazione più precisa. Io per esempio ho un 150mm e a f11 - f13 solitamente ho sufficiente pdc sia per gli scatti laterali che frontali, ma spesso per alcuni tipi di insetti che hanno corpi doppi tipo api mi trovo anche a dover chiudere di più. Se per esempio hai un 100mm puoi scattare con tempi più lunghi e diaframmi più aperti e in linea di massima prendi più luce rispetto a un 150 o un 180 mm, che ti costringe a a scattare con tempi più veloci, nel mio caso per esempio oltre 1/150, se hai un 100 già puoi stare su 1/100 contando sui 3-4 stop di sicurezza che ti dà il vc.

Se da una parte c'è l'aspetto positivo per le lenti a focale minore, c'è un contro che influisce soprattutto se fai macro a mano libera, e parlo della distanza di lavoro. Con la focale lunga riesci ad avere lo stesso ingrandimento avvicinandoti meno al soggetto rispetto una lente con focale corta e questo è fondamentale, perchè avvicinandoti troppo i soggetti scappano via, quindi dovrai lavorare molto di più per approcciarli o fare crop molto spinti in pp con conseguente minor dettaglio se non riesci ad avvicinarti sufficientemente.

Per quanto riguarda il lato pratico devi avere molta pazienza. Come gia detto da @lever63, devi studiare man mano il comportamento dei soggetti che vuoi fotografare per capire come riuscire ad approcciarti. Il flash come hanno detto altri accoppiato a un diffusore ti aiuterà ad ammorbidire la luce dura del giorno (previa misura dell'esposizione sullo sfondo) ma non sempre puoi usarlo in modalità ettl, per esempio ci sono insetti che hanno le ali che riflettono la luce e in quel caso per esempio io sottoespongo il flash usando la modalità FEL , che permette di regolare l'intensità del flash sfruttando l'esposimetro della fotocamera, è come se scattassi in spot, quindi prendi l'esposizione su un punto più luminoso e avrai un lampo sottoesposto che non darà problemi di riflessi.

Non ultimo preparati a perdere delle ore e tornando a casa dover eliminare tutti gli scatti, vuoi per problemi legati a maf e micromosso vuoi per impossibilità a poter riprendere il soggetto su un posatoio e sfondo adeguati. Però quella volta che lo scatto è buono ti senti ripagata della fatica; altra soddisfazione è quando riesci ad avvicinarti a pochi cm dal soggetto senza farlo scappare, ti sembrerà in quei pochi secondi di entrare in quel suo minuscolo mondo inaccessibile ad occhio nudo o con una lente che non sia macro.
 
Ultima modifica:

Abraxas

GURU
Registrato
8 Settembre 2013
Messaggi
3.672
Sito Web
pannelli-photoshop.blogspot.it
Sesso
Maschio
Concordo con quello scritto sopra e aggiungo

La caccia fotografica macro e molto stancante e se hai problemi agli occhi te la sconsiglio
perche l'occhio si stanca molto a cercare la maf
conseguenze ,mal di testa molto forti e a volte vertigini, almeno a me succedeva questo,

senza parlare del sudore che per il caldo e la concentrazione e sempre abbondante
portati una bottiglietta di acqua o meglio un integratore tipo gatorede.

Il flash e indispensabile per ammorbidire le ombre che nelle ore centrali della giornata sono forti

Devi studiare i soggetti e i vari movimenti e scattare nell'unico momento utile.

Preparati a cestinare un buon 80% di scatti.

Harma io non sono contrario a questo genere di caccia fotografica
lo fatta in passato e per il mio modo di intendere la macro non mi aggrada,
sotto ti posto alcuni motivi.

Vedendo le foto di alcuni utenti del forum resto senza parole
vedo iso 1600 e anche piu,
crop al limite dell'immaginabile,
flash sparati senza controllo.

Questo modo di intendere la macro si discostano molto dal mio modo di fare macro
perche lo trovo distruttivo fotograficamente palando
sia come qualita'
che come concezione di macro.

Io quando raramente metto 400iso gia so che la qualita' dell'immagine finale sara' compromessa
e per questo genere di foto la qualita' e fondamentale.

Il flash anche se e una mano santa, se non utilizzato bene
lascia intravedere delle luci sul soggetto molto brutte ed invasive,

Infine i crop che per un vero macrofotografo sono tabu e non si dovrebbe mai fare
se no la scala degli ingrandimenti perche' l'avrebbero creata???

Chi fa macrofotografia un po seriamente deve essere serio prima con se stesso
e deve sapere cosa vuole fare di questo genere fotografico

Se vuole fare documentaristica, deve fotografare l'insetto nel migliore dei modi
specificandone specie e genere, ponendo attenzione alla scala degli ingrandimenti, e alla qualita' finale.

Se vuole fare foto in modo artistico, deve fotografare gli insetti in modo piu ampio
con luci e colori naturali, puo tralasciare la scala degli ingrandimenti,
puo fare composizioni piu piene inserendo elementi nella scena, tipo fiori, piante o altro
puo anche fare dei piccoli crop se necessario.
 

Harma

GURU
Registrato
8 Aprile 2012
Messaggi
8.582
Località
Toscana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
NIKON D3100 AF-S NIKKOR18-105 Tamtom 90mm
Sesso
Femmina
Ho letto tutto...grazie di cuore!!!
Ora non ho proprio tempo per rispondere....spero stasera!!
 

Harma

GURU
Registrato
8 Aprile 2012
Messaggi
8.582
Località
Toscana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
NIKON D3100 AF-S NIKKOR18-105 Tamtom 90mm
Sesso
Femmina
ciao Harma, in realtà le impostazioni sono abbastanza semplici, magari però dovrai tirar fuori il flash dal cassetto! in generale, con o senza flash uso tempi di 1/160 o 1/120, non ho una mano fermissima; per il diaframma, dipende dal soggetto e da quanto vuoi luminoso lo sfondo, io passo da f5,6 (ma aspettati che non sia tutto a fuoco) a f11 (ideale per la nitidezza, la PDC cambia ma non tantissimo).
Di solito uso la ghiera di messa a fuoco, ma se non riesco a prendere il bip, allora provo a spostarmi leggermente in avanti o indietro. E' importante quindi trovare una posizione che ti permetta di muoverti senza perdere l'equilibrio!
In effetti la parte "fisica" è secondo me quella che richiede più allenamento: è da un po' che non faccio più macro e l'ultima volta che ho provato avevo perso un po' la mano...
Per avvicinarti al soggetto aiuta conoscerne le abitudini. Per esempio le libellule tornano sullo stesso posatoio, quindi ti puoi avvicinare piano, e se scappa aspetti qualche minuto che torni. Le mantidi puntano tutto sul mimetismo, quindi difficilmente scappano anzi tendono a restare immobili. Non sono comunque regole generali, stagione e ora influiscono molto sul comportamento dei soggetti.
Non uso la raffica ma il focus trap, che è per me una comodità irrinunciabile, ma non so se su nikon c'è qualcosa di simile a magic lantern.
Per il flash uso un diffusore (mi son trovato bene con il flashbender) di solito in ettl, ma con il diffusore è difficile bruciare lo scatto, riempie le ombre in modo molto naturale.
Comunque metti in conto di riempire il cestino con scatti quasi riusciti:D
Oggi ho comprato un paio di cestini,perché uno non mi basta :D..
Mi potresti spiegare questo focus trap...è un impostazione legato alla misurazione del fuoco?
Sarò masochista ma io anche la messa a fuoco la faccio manualmente:rolleyes:
Sapendo che non sei amante del flash aggiungo solo che, se vorrai anche tu utilizzarlo come riempimento,cerca di fare attenzione in fase di scatto a quanto riportato dall'esposimetro. Il flash scatterà sempre quindi dovrai cercare sempre una lieve sottoesposizione...in modo che lui si regoli per compensare.
Altra cosa molto più ovvia è la direzione del lampo...per riempire ed ammorbidire le ombre il lampo deve arrivare preferibilmente dalla direzione opposta al sole. Può darsi quindi che per gli scatti in verticale tu debba ruotare la reflex in direzione opposta allo " standard " oppure nello scatto orizzontale staccarlo dalla macchina.buon divertimento!!
Ho fatto tante prove in questi giorni(senza flash :fischietta:)sicuramente ci vuole molto pratica,ma usare il fuoco manuale,almeno per il momento la vedo difficile,spesso è questioni di secondi....
Ciao @Harma , innanzitutto devi dire che focale ha la tua lente macro in modo da poter dare qualche indicazione più precisa. Io per esempio ho un 150mm e a f11 - f13 solitamente ho sufficiente pdc sia per gli scatti laterali che frontali, ma spesso per alcuni tipi di insetti che hanno corpi doppi tipo api mi trovo anche a dover chiudere di più. Se per esempio hai un 100mm puoi scattare con tempi più lunghi e diaframmi più aperti e in linea di massima prendi più luce rispetto a un 150 o un 180 mm, che ti costringe a a scattare con tempi più veloci, nel mio caso per esempio oltre 1/150, se hai un 100 già puoi stare su 1/100 contando sui 3-4 stop di sicurezza che ti dà il vc.

Se da una parte c'è l'aspetto positivo per le lenti a focale minore, c'è un contro che influisce soprattutto se fai macro a mano libera, e parlo della distanza di lavoro. Con la focale lunga riesci ad avere lo stesso ingrandimento avvicinandoti meno al soggetto rispetto una lente con focale corta e questo è fondamentale, perchè avvicinandoti troppo i soggetti scappano via, quindi dovrai lavorare molto di più per approcciarli o fare crop molto spinti in pp con conseguente minor dettaglio se non riesci ad avvicinarti sufficientemente.

Per quanto riguarda il lato pratico devi avere molta pazienza. Come gia detto da @lever63, devi studiare man mano il comportamento dei soggetti che vuoi fotografare per capire come riuscire ad approcciarti. Il flash come hanno detto altri accoppiato a un diffusore ti aiuterà ad ammorbidire la luce dura del giorno (previa misura dell'esposizione sullo sfondo) ma non sempre puoi usarlo in modalità ettl, per esempio ci sono insetti che hanno le ali che riflettono la luce e in quel caso per esempio io sottoespongo il flash usando la modalità FEL , che permette di regolare l'intensità del flash sfruttando l'esposimetro della fotocamera, è come se scattassi in spot, quindi prendi l'esposizione su un punto più luminoso e avrai un lampo sottoesposto che non darà problemi di riflessi.

Non ultimo preparati a perdere delle ore e tornando a casa dover eliminare tutti gli scatti, vuoi per problemi legati a maf e micromosso vuoi per impossibilità a poter riprendere il soggetto su un posatoio e sfondo adeguati. Però quella volta che lo scatto è buono ti senti ripagata della fatica; altra soddisfazione è quando riesci ad avvicinarti a pochi cm dal soggetto senza farlo scappare, ti sembrerà in quei pochi secondi di entrare in quel suo minuscolo mondo inaccessibile ad occhio nudo o con una lente che non sia macro.
Io ho un 90mm,e come sicuramente avrei capito non sono un tecnico e nemmeno un perfezionista,ci tengo molto alla composizione giusta(più facile averlo con treppiede)e almeno una parte importante a fuoco,il pdc anche se è poco in certi scatti mi piace,e da un chè di creativo allo scatto...
Concordo con quello scritto sopra e aggiungo

La caccia fotografica macro e molto stancante e se hai problemi agli occhi te la sconsiglio
perche l'occhio si stanca molto a cercare la maf
conseguenze ,mal di testa molto forti e a volte vertigini, almeno a me succedeva questo,

senza parlare del sudore che per il caldo e la concentrazione e sempre abbondante
portati una bottiglietta di acqua o meglio un integratore tipo gatorede.

Il flash e indispensabile per ammorbidire le ombre che nelle ore centrali della giornata sono forti

Devi studiare i soggetti e i vari movimenti e scattare nell'unico momento utile.

Preparati a cestinare un buon 80% di scatti.

Harma io non sono contrario a questo genere di caccia fotografica
lo fatta in passato e per il mio modo di intendere la macro non mi aggrada,
sotto ti posto alcuni motivi.

Vedendo le foto di alcuni utenti del forum resto senza parole
vedo iso 1600 e anche piu,
crop al limite dell'immaginabile,
flash sparati senza controllo.

Questo modo di intendere la macro si discostano molto dal mio modo di fare macro
perche lo trovo distruttivo fotograficamente palando
sia come qualita'
che come concezione di macro.

Io quando raramente metto 400iso gia so che la qualita' dell'immagine finale sara' compromessa
e per questo genere di foto la qualita' e fondamentale.

Il flash anche se e una mano santa, se non utilizzato bene
lascia intravedere delle luci sul soggetto molto brutte ed invasive,

Infine i crop che per un vero macrofotografo sono tabu e non si dovrebbe mai fare
se no la scala degli ingrandimenti perche' l'avrebbero creata???

Chi fa macrofotografia un po seriamente deve essere serio prima con se stesso
e deve sapere cosa vuole fare di questo genere fotografico

Se vuole fare documentaristica, deve fotografare l'insetto nel migliore dei modi
specificandone specie e genere, ponendo attenzione alla scala degli ingrandimenti, e alla qualita' finale.

Se vuole fare foto in modo artistico, deve fotografare gli insetti in modo piu ampio
con luci e colori naturali, puo tralasciare la scala degli ingrandimenti,
puo fare composizioni piu piene inserendo elementi nella scena, tipo fiori, piante o altro
puo anche fare dei piccoli crop se necessario.
D'accordo con tutto,ma siamo su un forum di fotografia e per tanti di noi è un divertimento...Sicuramente ci saranno dei forum solamente per la macrofotografia dove saranno molto più severi :D..
ps:il gatorade fa male!!!!!
 

Abraxas

GURU
Registrato
8 Settembre 2013
Messaggi
3.672
Sito Web
pannelli-photoshop.blogspot.it
Sesso
Maschio
D'accordo con tutto,ma siamo su un forum di fotografia e per tanti di noi è un divertimento...Sicuramente ci saranno dei forum solamente per la macrofotografia dove saranno molto più severi
Questo e il problema di questo forum
qua si pensa solo a divertirsi:flame:

Se avete voglia di divertirvi andate a Gardaleand che e piu adatto.

ps:il gatorade fa male!!!!!
Allora usa il metodo della nonna
Acqua e zucchero.
 

lever63

GURU
Registrato
25 Dicembre 2011
Messaggi
4.055
Località
Cumiana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon 550D
Sesso
Maschio
@Harma, il focus trap in pratica scatta in automatico quando la macchina mette a fuoco. Per Canon esiste un firmare che aggiunge questa funzione, insieme ad altre più o meno utili; per esempio può automatizzare la sequenza di focus stacking. Mi sembra che NIkon non abbia questa possibilità.
 

Harma

GURU
Registrato
8 Aprile 2012
Messaggi
8.582
Località
Toscana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
NIKON D3100 AF-S NIKKOR18-105 Tamtom 90mm
Sesso
Femmina
Questo e il problema di questo forum
qua si pensa solo a divertirsi:flame:

Se avete voglia di divertirvi andate a Gardaleand che e piu adatto.


Allora usa il metodo della nonna
Acqua e zucchero.
Forse mi sono espressa un pò alla leggera...mi correggo,siamo su questo forum perché ci unisce la passione per la fotografia ;)..
 

lever63

GURU
Registrato
25 Dicembre 2011
Messaggi
4.055
Località
Cumiana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon 550D
Sesso
Maschio
Questo e il problema di questo forum
qua si pensa solo a divertirsi:flame:
beh, non è un male:D. in effetti è un hobby e come in tutti gli hobby l'obiettivo principale migliorarsi e trarne soddisfazione;)
 

Harma

GURU
Registrato
8 Aprile 2012
Messaggi
8.582
Località
Toscana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
NIKON D3100 AF-S NIKKOR18-105 Tamtom 90mm
Sesso
Femmina
@Harma, il focus trap in pratica scatta in automatico quando la macchina mette a fuoco. Per Canon esiste un firmare che aggiunge questa funzione, insieme ad altre più o meno utili; per esempio può automatizzare la sequenza di focus stacking. Mi sembra che NIkon non abbia questa possibilità.
Ho fatto un pò di ricerche..prima c'era su le macchine di un certo calibro tipo la d800,ma nelle ultime modelli è stato levato...
 

Harma

GURU
Registrato
8 Aprile 2012
Messaggi
8.582
Località
Toscana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
NIKON D3100 AF-S NIKKOR18-105 Tamtom 90mm
Sesso
Femmina
Sto lavorando in un agriturismo dove faccio un pò il tuttofare compreso la giardiniera...
Ho scoperta la mantide religiosa un pò ovunque,non è facile fotografarli perchè si mimetizza nella vegetazione..
Ho cominciato a fare un pò di prove a mano libera...un disastro,ma questa pur non essere perfetta mi piace :D..
cavaletto_.JPG
 

bobol

GURU
Registrato
14 Luglio 2014
Messaggi
6.468
Località
Monterotondo (Roma)
Corpo macchina
Nikon D7200
Sesso
Maschio
...ma non è una mantide religiosa questa.....però mi piace molto la composizione che hai scelto anche se il dettaglio non lo vedo :)
 

lever63

GURU
Registrato
25 Dicembre 2011
Messaggi
4.055
Località
Cumiana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon 550D
Sesso
Maschio
ciao Harma, questa non è una mantide:), le mantidi una volta trovate sono molto facili da fotografare, proprio perchè si fidano del mimetismo e se si sentono minacciate (il tamron può fare molta paura!) si limitano a star ferme.
lo scatto sarebbe interessante come silouette, ma manca di nitidezza, in particolare la testa. I dati di scatto?

PS: tira fuori sto flash dal cassetto:giggle::giggle::giggle:
 

Harma

GURU
Registrato
8 Aprile 2012
Messaggi
8.582
Località
Toscana
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
NIKON D3100 AF-S NIKKOR18-105 Tamtom 90mm
Sesso
Femmina
...ma non è una mantide religiosa questa.....però mi piace molto la composizione che hai scelto anche se il dettaglio non lo vedo :)
Anch'io non ero convinta,credo che era nata da poco,e non si capiva bene...nel frattempo è cresciuta e sembra proprio lei..Appena posso faccio altre prove(a colori con più dettaglio)
 
Alto