le critiche ad una foto.....

mangi

GURU
Registrato
1 Aprile 2015
Messaggi
3.113
Località
Sevegliano
Corpo macchina
canon eos 3
Sesso
Maschio

tommy__76

GURU
Registrato
6 Dicembre 2012
Messaggi
3.412
Località
Roma
Corpo macchina
nikon d5100
Sesso
Maschio
dici.. perchè??

diciamo che nelle critiche si dovrebbe sempre tenere presente:
1) la perfezione è di un altro mondo
2) chi posta magari ha iniziato ieri a scattare
3) chi chiede una critica magari tiene a quello scatto

in generale cercare sempre di commentare i punti di forza e poi i punti deboli, di solito si accettano meglio le critiche se anticipate da qualcosa di positivo!!

prometto che cercherò di seguire queste regole io per primo.. adesso vado a leggere
 

supermariano81

Esperto
Registrato
18 Settembre 2016
Messaggi
136
Sesso
Maschio
Le regole di tommy le vedo un po' fiacche a mio avvio.
1) ma la perfezione è così importante? no.
2) meglio, se ha la mente ancora fresca, possiamo estirpare le erbacce della tecnica ed aggiungere un pizzico di cultura.
3) ancora meglio. vuol dire che ha bisogno del parere altrui.

Sulle "regole" dell'articolo vedo di commentarle una ad una:
1. Se non vuoi critiche, non fare il fotografo.
ma nemmeno il vigile, il maniscalco, il medico..... E' una regola di quieto vivere, chi non fa non falla, chi non risica non rosica ecc....
2. I Social sono un’arena, se vuoi popolarità, fai collezione di pomodori.
Come sopra, un social lo puoi vedere come una piazza, un bar, un'area. E' uno specchio della realtà? O l'amplifica dando voce a tutti? E non dimentichiamo il "trascinamento", ovvero chi si fa prendere dal primo commento. E non dimentichiamo le "fazioni", i gruppetti, le caste che naturalmente si formano dentro i social....
Diciamo che i social sono un'espressione di parte della società di oggi, con la "protezione" garantita dallo schermo e dall'anonimato.
3. Ogni critica è un passo verso il successo.
Vero, solo se più lunghe di 10 caratteri (così si esclude il solito "bella foto")
4. Una critica fatta a una tua foto è una critica alla foto, non a te.
Vero
5. Nell’ambito professionale le critiche sono fondamentali per la scelta.
Ni. Anche qui dipende cosa vuol dire professionale. chi ha un corredo top? chi si guadagna da vivere con le foto? come? che genere? ci sono generi facili, fotografo 4 modelle stragnocche, bum, milioni di like e mi piace.
fotografo bambini che ridono, bum, una carriolata di like.
fotografo un tramonto alle tre cime con una spruzzata di stelline, milky way, con un cervo lontano che bramisce, la luce del Locatelli ed un filo di aurora boreale laggiù nell'angolino.
BUM il conta like va in over flow.
E poi fai un genere "difficile" e becchi 3 like. ma magari sono quelli più "forti"
6. Non devi per forza piacere a tutti, neanche la tua fotografia.
Come al punto uno. Come nella vita.
7. Se tutti ti dicono che le tue foto fanno schifo… magari è vero
Ni, anche qui dipende.
Dipende da cosa le lega, e torniamo al discorso progettualità, dipende da chi le fai vedere, da che cultura hanno, da che fine hanno. Torniamo un po' al punto 5, una foto tecnicamente perfetta potrebbe essere povera di comunicazione viceversa.

Riassunto per chi non ha voglia di leggere sopra?
Pretendete le critiche lunghe (almeno 11 caratteri, la tastiera non si consuma), fatene tesoro, la prossima volta che scattate una foto pensate PRIMA, cercate di avere una certa progettualità, una certa crescita.
Chi mi ha tentato di insegnarmi a fotografare mi disse che passare da 0 a 100 è facile, ci arrivano tutti, chi prima e chi dopo. Ma da 100 a 105 è un passaggio ENORME, difficilissimo, fatto più di testa che di tecnica, fatto di ragionamenti.
 

enzo

GURU
Registrato
2 Gennaio 2011
Messaggi
15.337
Località
Napoli
Sesso
Maschio
Non ho letto l'articolo ancora....ma parla di chi , a causa di qualche paio di like su un forum o su piattaforme multimediali , si crede il nuovo pioniere della fotografia ???
:D
 

tommy__76

GURU
Registrato
6 Dicembre 2012
Messaggi
3.412
Località
Roma
Corpo macchina
nikon d5100
Sesso
Maschio
Le regole di tommy le vedo un po' fiacche a mio avvio.
1) ma la perfezione è così importante? no.
2) meglio, se ha la mente ancora fresca, possiamo estirpare le erbacce della tecnica ed aggiungere un pizzico di cultura.
3) ancora meglio. vuol dire che ha bisogno del parere altrui.

Sulle "regole" dell'articolo vedo di commentarle una ad una:
1. Se non vuoi critiche, non fare il fotografo.
ma nemmeno il vigile, il maniscalco, il medico..... E' una regola di quieto vivere, chi non fa non falla, chi non risica non rosica ecc....
2. I Social sono un’arena, se vuoi popolarità, fai collezione di pomodori.
Come sopra, un social lo puoi vedere come una piazza, un bar, un'area. E' uno specchio della realtà? O l'amplifica dando voce a tutti? E non dimentichiamo il "trascinamento", ovvero chi si fa prendere dal primo commento. E non dimentichiamo le "fazioni", i gruppetti, le caste che naturalmente si formano dentro i social....
Diciamo che i social sono un'espressione di parte della società di oggi, con la "protezione" garantita dallo schermo e dall'anonimato.
3. Ogni critica è un passo verso il successo.
Vero, solo se più lunghe di 10 caratteri (così si esclude il solito "bella foto")
4. Una critica fatta a una tua foto è una critica alla foto, non a te.
Vero
5. Nell’ambito professionale le critiche sono fondamentali per la scelta.
Ni. Anche qui dipende cosa vuol dire professionale. chi ha un corredo top? chi si guadagna da vivere con le foto? come? che genere? ci sono generi facili, fotografo 4 modelle stragnocche, bum, milioni di like e mi piace.
fotografo bambini che ridono, bum, una carriolata di like.
fotografo un tramonto alle tre cime con una spruzzata di stelline, milky way, con un cervo lontano che bramisce, la luce del Locatelli ed un filo di aurora boreale laggiù nell'angolino.
BUM il conta like va in over flow.
E poi fai un genere "difficile" e becchi 3 like. ma magari sono quelli più "forti"
6. Non devi per forza piacere a tutti, neanche la tua fotografia.
Come al punto uno. Come nella vita.
7. Se tutti ti dicono che le tue foto fanno schifo… magari è vero
Ni, anche qui dipende.
Dipende da cosa le lega, e torniamo al discorso progettualità, dipende da chi le fai vedere, da che cultura hanno, da che fine hanno. Torniamo un po' al punto 5, una foto tecnicamente perfetta potrebbe essere povera di comunicazione viceversa.

Riassunto per chi non ha voglia di leggere sopra?
Pretendete le critiche lunghe (almeno 11 caratteri, la tastiera non si consuma), fatene tesoro, la prossima volta che scattate una foto pensate PRIMA, cercate di avere una certa progettualità, una certa crescita.
Chi mi ha tentato di insegnarmi a fotografare mi disse che passare da 0 a 100 è facile, ci arrivano tutti, chi prima e chi dopo. Ma da 100 a 105 è un passaggio ENORME, difficilissimo, fatto più di testa che di tecnica, fatto di ragionamenti.
tanto noi sembra che viviamo diversi mondi della fotografia.

1) ma la perfezione è così importante? no. abbiamo detto la stessa cosa

2) meglio, se ha la mente ancora fresca, possiamo estirpare le erbacce della tecnica ed aggiungere un pizzico di cultura.
intendevo dire che se una persona ha iniziato ieri perchè parlare di levelli di photoshop?? magari ci arriverà tra un anno.. spero che la cultura non debba essere necessariamente spizzicata ma ricercata altrimenti è inutile!


3) ancora meglio. vuol dire che ha bisogno del parere altrui.
Concordo ma è chiaro che più uno tiene ad uno scatto e più difficile è accettare critiche.. l'esempio lampante è con le foto dei figli...

buona luce!!!
 

enzo

GURU
Registrato
2 Gennaio 2011
Messaggi
15.337
Località
Napoli
Sesso
Maschio
3) ancora meglio. vuol dire che ha bisogno del parere altrui.
Concordo ma è chiaro che più uno tiene ad uno scatto e più difficile è accettare critiche.. l'esempio lampante è con le foto dei figli...
Ragazzi ... qui bisogna porsi nel modo giusto verso le critiche ... non tutti hanno la stessa sensibilità nel ricevere o nel dare un parere !!!
Se sai di essere " permaloso" ( non è il termine adatto ma è per farmi capire ) su un argomento come le foto dei bimbi/figli la cosa più semplice è non postarle su piattaforme accessibili ai commenti di tutti , mettetele su fb sul vostro profilo personale . Il mio è solo un esempio eh !!!
A me non sembra molto difficile come cosa
 

supermariano81

Esperto
Registrato
18 Settembre 2016
Messaggi
136
Sesso
Maschio
tanto noi sembra che viviamo diversi mondi della fotografia.
Dici? a me non sembra.
1) ma la perfezione è così importante? no. abbiamo detto la stessa cosa
Ho solamente sottolineato l'importanza del concetto della perfezione che, per l'amore del cielo, ci sta in base alla progettualità della stessa.
2) meglio, se ha la mente ancora fresca, possiamo estirpare le erbacce della tecnica ed aggiungere un pizzico di cultura.
intendevo dire che se una persona ha iniziato ieri perchè parlare di levelli di photoshop?? magari ci arriverà tra un anno.. spero che la cultura non debba essere necessariamente spizzicata ma ricercata altrimenti è inutile!
Non capisco cosa intendi con spizzicata.
La tecnica non è solo elaborazione, post produzione ecc....
Se vogliamo dirla tutta la tecnica è "mi serve quell'oggetto per fare foto fighe, altrimenti non ce la faccio".
Spesso non serve avere un obiettivo (fisico) ma avere un obiettivo (mentale)
3) ancora meglio. vuol dire che ha bisogno del parere altrui.
Concordo ma è chiaro che più uno tiene ad uno scatto e più difficile è accettare critiche.. l'esempio lampante è con le foto dei figli...
Qui è un'altro paio di maniche, si chiama delicatezza, tatto eccetera.
 

Pinku

GURU
Registrato
27 Marzo 2012
Messaggi
5.892
Località
Casasco d'Intelvi
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon EOS 80D
Sesso
Maschio
Fondamentalmente condivido quello che viene detto nell'articolo, e purtroppo ritrovo anche qui su P2L chi se la prende anche solo per una "domanda" su una propria foto.
Ma va bene così, ognuno ragiona a suo modo.
Ovviamente la cosa mi porta a fare una selezione, di quelli che sono gli utenti che sono aperti anche a pareri altrui anche se divergenti dai propri da quelli che non li accettano.

La cosa non è bella, lo so, ma del resto non possiamo entrare nella testa della gente.

Riguardo il primo punto, io credo che la perfezione esista, mi hanno sempre insegnato che "sta nei dettagli", non solo in fotografia, ma in tutto quello che facciamo.
Lo spirito del fotografo dovrebbe essere quello di anelare a questa perfezione, crescendo ad ogni scatto grazie soprattutto alle critiche mosse sul proprio lavoro.
Il fotografo che non accetta critiche ha secondo me già messo uno stop al proprio percorso di crescita.

Tutte queste considerazioni sono comunque maturate da tutti nel corso del tempo, appena si inizia si scatta ad ogni cosa, poi ti viene il trip dell'attrezzatura, poi lo scoramento a causa degli scarsi risultati, poi il trip di trovare la tua strada, chi non la trova prova a cambiare attrezzatura, chi la trova la percorre con soddisfazione, etc etc etc...... situazioni viste più volte, nelle quali, almeno in una ci siamo ritrovati tutti.

In sostanza credo che i social, i forum, i circoli siano tutte buone opportunità per crescere divertendosi, bisogna però LEGGERE LE ISTRUZIONI PER FARNE BUON USO ;)
 

tommy__76

GURU
Registrato
6 Dicembre 2012
Messaggi
3.412
Località
Roma
Corpo macchina
nikon d5100
Sesso
Maschio
Fondamentalmente condivido quello che viene detto nell'articolo, e purtroppo ritrovo anche qui su P2L chi se la prende anche solo per una "domanda" su una propria foto.
Ma va bene così, ognuno ragiona a suo modo.
Ovviamente la cosa mi porta a fare una selezione, di quelli che sono gli utenti che sono aperti anche a pareri altrui anche se divergenti dai propri da quelli che non li accettano.

La cosa non è bella, lo so, ma del resto non possiamo entrare nella testa della gente.

Riguardo il primo punto, io credo che la perfezione esista, mi hanno sempre insegnato che "sta nei dettagli", non solo in fotografia, ma in tutto quello che facciamo.
Lo spirito del fotografo dovrebbe essere quello di anelare a questa perfezione, crescendo ad ogni scatto grazie soprattutto alle critiche mosse sul proprio lavoro.
Il fotografo che non accetta critiche ha secondo me già messo uno stop al proprio percorso di crescita.

Tutte queste considerazioni sono comunque maturate da tutti nel corso del tempo, appena si inizia si scatta ad ogni cosa, poi ti viene il trip dell'attrezzatura, poi lo scoramento a causa degli scarsi risultati, poi il trip di trovare la tua strada, chi non la trova prova a cambiare attrezzatura, chi la trova la percorre con soddisfazione, etc etc etc...... situazioni viste più volte, nelle quali, almeno in una ci siamo ritrovati tutti.

In sostanza credo che i social, i forum, i circoli siano tutte buone opportunità per crescere divertendosi, bisogna però LEGGERE LE ISTRUZIONI PER FARNE BUON USO ;)
condivido in toto... Diventeremo amici
 

Doxaliber

PRO
Registrato
11 Agosto 2014
Messaggi
2.494
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon M50
Sesso
Maschio
Io mi incazzo quando la mia foto è poco commentata e poco criticata. Preferisco che mi si dica perché la mia foto fa schifo e non funziona piuttosto che nessun commento.
Quindi criticatemi pure. Non vi assicuro che non ci rimarrò male, ma di sicuro non la prenderò sul personale e di sicuro ascolterò le vostre critiche.
 

Sandronev

Esperto
Registrato
9 Febbraio 2015
Messaggi
54
Sesso
Maschio
Io mi incazzo quando la mia foto è poco commentata e poco criticata. Preferisco che mi si dica perché la mia foto fa schifo e non funziona piuttosto che nessun commento.
Quindi criticatemi pure. Non vi assicuro che non ci rimarrò male, ma di sicuro non la prenderò sul personale e di sicuro ascolterò le vostre critiche.
Santa parole :)
 

mangi

GURU
Registrato
1 Aprile 2015
Messaggi
3.113
Località
Sevegliano
Corpo macchina
canon eos 3
Sesso
Maschio
Sono convinto che per crescere e migliorare, abbiamo bisogno di tutti i consigli, e critiche ma costruttive!
Un semplice la foto fa schifo o non mi piace non serve a niente così come il mi piace.
Per i permalosi, la vedo dura migliorare:Dma non solo nella fotografia, questo vale per tutte le cose si faccia come dice @Pinku . Bisogna essere umili ed ascoltare chi ha già provato prima di te.
Poi si va anche sul soggettivo ma qui si apre un mondo, restiamo più sul generale senza entrare nei casi particolari:p
Poi è giusto che uno sperimenti e provi anche sulla sua pelle, senza sperimentazione e andando sempre sulle ombre degli altri non si cresce ugauale, secondo me.
Grazie delle risposte
un saluto
Mangi
 

Benedetto

PRO
Registrato
10 Febbraio 2016
Messaggi
2.857
Località
Chioggia
Corpo macchina
Nikon D5100
Sesso
Maschio
solo una cosa..... la non critica (cioè vedere il tuo post in bianco) è la peggior critica in assoluto.:oldman:
 
Alto