Pancro 400 in Rodinal (Test...empirico)

amonxxx

PRO
Registrato
31 Ottobre 2010
Messaggi
1.819
Località
Bugnara (AQ)
Sito Web
www.facebook.com
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
Arieccomi!!! Dal mio ultimo post sulla camera oscura...devo dire che ora sono a pieno regime.

(Disclaimer: questo post è abbastanza lungo, sedetevi comodamente sul divano o in bagno e leggete fino in fondo)

Finalmente Posso dire anche io la mia (seppur in maniera mooooolto empirica) sulla pancro400 35mm.
Ho "sacrificato" un rullino scattandolo la stessa scena una scena su tutti i fotogrammi.
Canon AE1 su cavalletto, sigma 28mm, IE 250iso. (la foto è quella allegata del viale con la siepe a destra, giardino a sinistra e cancello e casa difronte).
Perché proprio 250iso? Beh non ho condotto alcun test (cosa che farò ma cambiando rivelatore), ma quando posso cerco sempre di dimezzare la sensibilità nominale specie in scene che presentano un buon contrasto.
Ho esposto per le ombre, piazzando in zona 3 (lo sto facendo rivoltare nella tomba sicuramente) le parti della scena in ombra per cui volevo mantenere il dettaglio, ho valutato il contrasto (5-5 1/2 stop) e ho scattato.
Avendo la scena un contrasto che rientrava nel "textural range" come lo chiama A.A., l'idea è stata quella di trovare il tempo di sviluppo "Normale". Non mi sembravano necessarie contrazioni o estensioni del tempo di sviluppo.
In fase di sviluppo ho tagliato il rullino in 3 e ho sviluppato ogni striscia con tempi di: 15,17,20 minuti in rodinal 1+50 a 20gradi, pre bagno di 5 minuti come suggerito da data sheet.
I negativi che ho ottenuto mi sembravano tutti quanti buoni a prima vista. Quindi sono entrato in camera oscura ho aperto un pacco di carta ilford gradazione fissa 2 e ho stampato.
Facendo il provino scalare per il fotogramma sviluppato a 15 minuti mi sono accorto che non sarei riuscito ad ottenere il contrasto desiderato con una gradazione 2. Ho fatto una stampa con il tempo di sviluppo che mi dava le ombre che mi piacevano ma i bianchi erano troppo grigi. Sarebbe stato necessario un grado 3 credo.
Ho stampato poi il negativo sviluppato a 20 minuti; ho ottenuto i toni chiari che mi piacevano a discapito di una chiusura forse troppo eccessiva dei toni scuri (rispetto a come l'avevo immaginata). Contrasto forse un pelino troppo elevato. Anche se comunque una stampa accettabile.
Infine ho stampato il negativo sviluppato a 17 minuti ed è stato quello che mi ha dato il risultato migliore (nel senso più vicino a come volevo la stampa). Ho ristampato con una leggera bruciatura sul cielo per tirar fuori un pelino di più le nuvole e questo che vedete è il risultato finale.
Che dire: nonostante la diluizione 1+50 e l'esposizione a 250 ISO la grana risulta abbastanza evidente, seppur secca e non fastidiosa (merito/colpa del rodinal). @gioffry nella sua prova (assolutamente più precisa della mia) ha evidenziato una grana quasi impercettibile per una 400iso, utilizzando però il 6x6 e l'id11 (o il d76 non ricordo). Chromemax sul forum di analogica.it ha postato altri test fatti su questa pellicola che vi consiglio di vedere se volete avere anche dei "numeri" su cui riflettere.

Comunque posso dire che un tempo di sviluppo "normale" per questa pellicola esposta a 250iso con rodinal 1+50 è di circa 17 minuti con una forchetta che va dai 14-15 minuti per scene con forte contrasto a 21-22 minuti per scene a basso contrasto.

Generalmente stampo su carta multigrade politenata, ma ne avevo poca e non volevo usarla per il test quindi ho usato un pacco di carta a gradazione fissa che mi aveva inviato il tipo che mi ha venduto il materiale per la camera oscura. Ripeterò i test per la pancro400 con l'id11 e stampa su carta multigrade.

Mi rendo conto che i risultati di questa prova non hanno alcun valore scientifico e non c'è quasi nulla di metodologico, ma mi hanno fatto comunque capire il carattere di questa pellicola accoppiata al rodinal.
Penso che non sia il rivelatore più adatto per questo tipo di pellicola, nonostante l'ie più basso di quello nominale e la diluizione 1+50 la grana è risultata molto evidente e le aree in ombra piena comunque non hanno avuto una buona separazione tonale, segno forse che il rodinal non sfrutta granché la sensibilità di questa pellicola.

Confermo quindi quanto detto da @gioffry, cioè che ci vuole un rivelatore solvente. Inoltre ingrandimenti derivanti dal medio formato sicuramente influenzano la dimensione della grana in stampa.
Ho altri rullini pancro400 che utilizzerò con l'id11, e con IE differenti. Proverò un tiraggio...insomma c'è da lavorare.
Stay tuned!
P.S. A chiusura come defaticamento ho fatto un altro paio di stampe a partire da un fp4+ che avevo sviluppato qualche tempo fa. Al focometro e anche a occhio si nota una grana notevolmente più ridotta. Farò una scansione della stampa appena posso
 

Allegati

gioffry

Moderatore sezione Analogica
Registrato
12 Gennaio 2014
Messaggi
2.059
Località
Milano
Sito Web
flic.kr
Sesso
Maschio
Grazie per averlo condiviso qui.

La prossima volta non aspettare che io ti chieda di ritornare su P2L, questa è casa tua non dimenticarti di noi.
 

amonxxx

PRO
Registrato
31 Ottobre 2010
Messaggi
1.819
Località
Bugnara (AQ)
Sito Web
www.facebook.com
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
Grazie per averlo condiviso qui.

La prossima volta non aspettare che io ti chieda di ritornare su P2L, questa è casa tua non dimenticarti di noi.
Ci mancherebbe!! Leggo sempre il forum, partecipo molto meno per questioni di tempo. Ma bisogna ringalluzzire la sezione analogica
 
Alto