Vendere 2 obbiettivi per prenderne 1, scelta saggia?

pindol

Esperto
Registrato
16 Settembre 2012
Messaggi
51
Corpo macchina
550d
Sesso
Maschio
Salve ragazzi,

mi diletto come fotografo amatoriale, e non ho molte pretese, attualmente il mio immenso inventario fotografico conta:

- 550d
- 50mm 1,8 (plastic fantastic)
- 18-135 canon
- 55-250 canon

La mia domanda è la seguente, secondo voi vale la pena vendere il 18-135 e il 55-250 per prendere il Tamron 16-300?

Da quello che si legge in giro è un grande obiettivo, e oltre ad essere stabilizzato e ad avere un motorino di messa a fuoco veloce e silenzioso fa anche le foto macro, oltre ad avere una discreta luminosità che va da 3,5 a 6,3 come il 18-135.

Voi che ne pensate, farei bene a vendere questi due obiettivi e prendere il Tamron?
 

Pinku

GURU
Registrato
27 Marzo 2012
Messaggi
5.893
Località
Casasco d'Intelvi
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon EOS 80D
Sesso
Maschio
Da non amante dei super-zoom ti consiglierei di vendere i due obiettivi e puntare su vetri di qualità migliore.
 

pindol

Esperto
Registrato
16 Settembre 2012
Messaggi
51
Corpo macchina
550d
Sesso
Maschio
lo so ma questa sarebbe una lente che mi andrebbe a sostituire quelle 2 canon che già ho e che praticamente adesso mi fanno da tutto fare.

Sicuramente queste lenti non possono essere il massimo in quanto hanno troppi elementi, ma quello che volevo sapere è se qualitativamente parlando vado a perderci vendendo i 2 obiettivi e prendendo il Tamron, oppure se la qualità è più o meno la stessa?
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
8.884
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
secondo me la qualità resta più o meno la stessa...
eventualmente vendi il 55-250 e comprati il tamron SP 70-300 VC non ha il macro, ma qualitativamente dovrebbe essere molto migliore, e per esperienza personale ti dico che se hai la mano ferma, con lo stabilizzatore acceso, scatti a 300 mm a 1/10 di secondo. Mantieni il 18-135 per avere la parte grandangolare...
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
8.884
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
beh ma con il 16-300 avrei comunque il grandangolare, visto che parte da 16mm, o pensi che cmq il 18-135 sia migliore qualitativamente parlando?
Sì, ma avresti un tele di qualità superiore, mantenendo sul lato grandangolare il 18-135. Alla fina a mio parere se prendi il 16-300 appiattisci la qualità, e allora puoi restare con due lenti...
 

pindol

Esperto
Registrato
16 Settembre 2012
Messaggi
51
Corpo macchina
550d
Sesso
Maschio
ah capito,

più che altro preferivo venderli tutti e due perchè così per prendere il 16-300 devo sborsare poco di più, se vendo solo il 55-250 che in se non vale molto per prendere il 70-300 che cmq sta sui 350 euro andrei a spendere molto di più come differenza.

Il vantaggio sarebbe più che altro di praticità, avendo un solo obbiettivo che fa il lavoro di 2 e in viaggio potrebbe tornarmi utile, se la qualità rimane invariata credo ne valga la pena, con qlc vantaggio in più avendo quei 50mm in più sul tele e la possibilità di fare delle macro, anche se questo aspetto sinceramente mi interessa poco.
 

Abraxas

GURU
Registrato
8 Settembre 2013
Messaggi
3.738
Sito Web
pannelli-photoshop.blogspot.it
Sesso
Maschio
@pindol
secondo me non hai valutato bene la situazione
se al tuo primo posto c'e' la portabilita' del corredo puo' andar bene anche la soluzione 16-300

se al primo posto c'e' la qualita' la scelta del 16-300 e errata perche' zoom con questa escursione focale
non fa miracoli e ti dovrai accontentare di risultati mediocri.

Resta a te la scelta.
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
8.884
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
ah capito,

più che altro preferivo venderli tutti e due perchè così per prendere il 16-300 devo sborsare poco di più, se vendo solo il 55-250 che in se non vale molto per prendere il 70-300 che cmq sta sui 350 euro andrei a spendere molto di più come differenza.

Il vantaggio sarebbe più che altro di praticità, avendo un solo obbiettivo che fa il lavoro di 2 e in viaggio potrebbe tornarmi utile, se la qualità rimane invariata credo ne valga la pena, con qlc vantaggio in più avendo quei 50mm in più sul tele e la possibilità di fare delle macro, anche se questo aspetto sinceramente mi interessa poco.
Se lo fai solo per praticità per non dover stare a cambiare lenti, allora può avere senso, con la consapevolezza che la qualità resta un compromesso (come in tutti i superzoom)
 

pindol

Esperto
Registrato
16 Settembre 2012
Messaggi
51
Corpo macchina
550d
Sesso
Maschio
@pindol
secondo me non hai valutato bene la situazione
se al tuo primo posto c'e' la portabilita' del corredo puo' andar bene anche la soluzione 16-300

se al primo posto c'e' la qualita' la scelta del 16-300 e errata perche' zoom con questa escursione focale
non fa miracoli e ti dovrai accontentare di risultati mediocri.

Resta a te la scelta.
Diciamo che io volevo unire due piccioni con una fava, lasciare la qualità inalterata che cmq per quello che faccio mi va bene, e unire la praticità di avere un solo obbiettivo anzichè 2.

Volevo appunto sapere se la qualità del 16-300 è pressochè allineata a quella di questi due obbiettivi, se invece è qualitativamente inferiore allora resto così.

Pindol
 

amonxxx

PRO
Registrato
31 Ottobre 2010
Messaggi
1.819
Località
Bugnara (AQ)
Sito Web
www.facebook.com
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
Mi unisco ai suggerimenti,
dunque come ti è stato gia detto più un obiettivo ha un'escursione focale ampia e meno rende...
Al momento hai tre obiettivi che fondamentalmente non ha senso avere tutti e 3 insieme sopratutto i 2 zoom, quindi a mio avviso uno dei due puoi toglierlo senza problemi e tenere l'altro come tutto fare a seconda se preferisci avere un'ottica più grandangolare o una piu tele (senza spendere ulteriori soldi per un'altra lente).
Sto dando uno sguardo un pochino al 16-300 che ci hai proposto e ti faccio qualche considerazione molto superficiale ma che forse ti fa capire come questi obiettivi, sopratutto su corpi macchjina basilari (e magari non recenti come il tuo), non sono proprio il massimo:
- avere un'apertura minima di 6.3 a 300 mm praticamente ti permette di usare quell'obiettivo solo con buone condizioni di luci...(immagina una giornata luminosa e vuoi fotografare gli uccelli, a 300mm metti a f16 a 1/400 iso 400 oppure f11 1/800...e non hai grandi problemi)
-se la giornata non è più luminosa, magari è nuvoloso, se vuoi fotografare a 300mm puoi andare giù al massimo fino a f6.3 e a 1/400 iso400 non ti basta...quindi dovresti alzare gli iso a 800 e anche di più...con una 550D non so come possa essere la gestione del rumore, ma credo che a iso 1000 stiamo già al limite.
-All'interno o a un concerto praticamente quella focale diventa inutilizzabile.
Se vuoi qualcosa di più lungo, come ti ha suggerito andrea prendi il 70-300 che almeno è stabilizzato, è un obiettivo discreto e quindi vai sicuro.
Vendi il 55-250 e rimani con il 18-135 come "tuttofare", affiancato al 70-300 quando vuoi spingerti a focali più lunghe e il 50mm quando ti trovi in ambienti poco luminosi.
Oppure se utilizzi prevalentemente focali medie e grandangolari puoi tenerti il 55-250, vendere il 50mm e il 18-135 e valutare l'acquisto di un canon 17-55 f2.8 che è un signor obiettivo!!
Perdona la lunghezza del post, comunque come vedi dipende dagli utilizzi che vuoi farne. In generale il mio consiglio è di evitare zoom con escursioni cosi estreme, valuta quali focali utilizzi di più e investi su un obiettivo che si comporta bene in quelle focali.
Se poi vuoi puntare alla praticità, avere un solo obiettivo ed andare comodo...beh...non hai granchè di scelta
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
8.884
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
Diciamo che io volevo unire due piccioni con una fava, lasciare la qualità inalterata che cmq per quello che faccio mi va bene, e unire la praticità di avere un solo obbiettivo anzichè 2.

Volevo appunto sapere se la qualità del 16-300 è pressochè allineata a quella di questi due obbiettivi, se invece è qualitativamente inferiore allora resto così.

Pindol
Non ho esperienza diretta di quell'obiettivo, ma se dovessi sparare...direi un pelo inferiore del 55-250...ma più o meno direi che con la qualità non ci siano importanti differenze. Aspettati una marcata perdita di qualità nella definizione della lente dopo i 200 mm, specialmente a diaframma aperto, e solitamente delle discrete aberrazioni cromatiche. Immagino che a 300 mm possa essere utilizzato solo ben diaframmato, intorno ad f11.
 

pindol

Esperto
Registrato
16 Settembre 2012
Messaggi
51
Corpo macchina
550d
Sesso
Maschio
grazie a tutti per i suggerimenti,

come detto sono un fotografo amatoriale per non dire della domenica, la reflex per lo più la uso quando mi trovo in viaggio da qualche parte, e non ho quindi un uso specifico di utilizzo, diciamo che il 16-300 mi affascina per il fatto che se mi trovo in giro da qualche parte so che posso fotografare sia paesaggi che l'uccellino che sta appollaiato sull'albero senza perforza di cose avere con me tutto un corredo fotografico. Facendo anche qualche video con la reflex non mi dispiace il motore di messa a fuoco piezo drive.

ho confrontato su dpreview la lente con la 13-135 nelle focali e aperture che hanno in comune e ho visto che più o meno si equivalgono con un leggerissimo vantaggio del 16-300.

ovviamente concordo con voi che chi pensa di acquistare una lente del genere deve perforza scendere a dei compromessi, non essendo una lente pensata per uno specifico indirizzo ovviamente non può essere il top.

Pindol
 

amonxxx

PRO
Registrato
31 Ottobre 2010
Messaggi
1.819
Località
Bugnara (AQ)
Sito Web
www.facebook.com
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
grazie a tutti per i suggerimenti,

come detto sono un fotografo amatoriale per non dire della domenica, la reflex per lo più la uso quando mi trovo in viaggio da qualche parte, e non ho quindi un uso specifico di utilizzo, diciamo che il 16-300 mi affascina per il fatto che se mi trovo in giro da qualche parte so che posso fotografare sia paesaggi che l'uccellino che sta appollaiato sull'albero senza perforza di cose avere con me tutto un corredo fotografico. Facendo anche qualche video con la reflex non mi dispiace il motore di messa a fuoco piezo drive.

ho confrontato su dpreview la lente con la 13-135 nelle focali e aperture che hanno in comune e ho visto che più o meno si equivalgono con un leggerissimo vantaggio del 16-300.

ovviamente concordo con voi che chi pensa di acquistare una lente del genere deve perforza scendere a dei compromessi, non essendo una lente pensata per uno specifico indirizzo ovviamente non può essere il top.

Pindol
L'importante è essere consapevoli delle limitazioni che comporta avere questa lente. Però se tu ritieni che la praticità per te sia la scelta migliore allora vada per il 16-300. Poi quando lo prendi magari postaci qualche scatto fatto alle differenti focali ;)
 

giorgio90

GURU
Registrato
18 Aprile 2011
Messaggi
7.690
Sesso
Maschio
Concordo con tutto quello che hanno scritto prima di me e aggiungo una breve provocazione.
Il vantaggio delle reflex, forse il più caratteristico rispetto ad altri sistemi come le bridge, è di avere la possibilità di cambiare la lente in base alle necessità. Se ci si butta sui mega zoommoni che senso ha più una tecnologia del genere? Tanto vale comprare una bridge o una compatta di qualità (ce ne sono anche da più di mille euro, non solo quella da 50 euro scadente). È una provocazione, ma ha un suo fondo di logicità, giusto per il fatto che la reflex non è sempre una scelta ottimale.
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
8.884
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
Concordo con tutto quello che hanno scritto prima di me e aggiungo una breve provocazione.
Il vantaggio delle reflex, forse il più caratteristico rispetto ad altri sistemi come le bridge, è di avere la possibilità di cambiare la lente in base alle necessità. Se ci si butta sui mega zoommoni che senso ha più una tecnologia del genere? Tanto vale comprare una bridge o una compatta di qualità (ce ne sono anche da più di mille euro, non solo quella da 50 euro scadente). È una provocazione, ma ha un suo fondo di logicità, giusto per il fatto che la reflex non è sempre una scelta ottimale.
Stavo per dare lo stesso suggerimento...se devi usare una solo lente tuttofare ogni reflex perde su tutti i fronti rispetto a bridge, ma soprattutto compatte...
 

amonxxx

PRO
Registrato
31 Ottobre 2010
Messaggi
1.819
Località
Bugnara (AQ)
Sito Web
www.facebook.com
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
Concordo con tutto quello che hanno scritto prima di me e aggiungo una breve provocazione.
Il vantaggio delle reflex, forse il più caratteristico rispetto ad altri sistemi come le bridge, è di avere la possibilità di cambiare la lente in base alle necessità. Se ci si butta sui mega zoommoni che senso ha più una tecnologia del genere? Tanto vale comprare una bridge o una compatta di qualità (ce ne sono anche da più di mille euro, non solo quella da 50 euro scadente). È una provocazione, ma ha un suo fondo di logicità, giusto per il fatto che la reflex non è sempre una scelta ottimale.
Stessa cosa che ho pensato io
 

pindol

Esperto
Registrato
16 Settembre 2012
Messaggi
51
Corpo macchina
550d
Sesso
Maschio
Concordo con tutto quello che hanno scritto prima di me e aggiungo una breve provocazione.
Il vantaggio delle reflex, forse il più caratteristico rispetto ad altri sistemi come le bridge, è di avere la possibilità di cambiare la lente in base alle necessità. Se ci si butta sui mega zoommoni che senso ha più una tecnologia del genere? Tanto vale comprare una bridge o una compatta di qualità (ce ne sono anche da più di mille euro, non solo quella da 50 euro scadente). È una provocazione, ma ha un suo fondo di logicità, giusto per il fatto che la reflex non è sempre una scelta ottimale.
Concordo sicuramente con la tua riflessione, il vantaggio delle reflex o cmq macchine ad ottiche intercambiabili è quello di poter cambiare obiettivi in base alle proprie necessità, ma questo non esclude il fatto che in alcuni ambiti sopratutto in viaggio un obbiettivo tuttofare possa risultare molto utile, sopratutto per chi ha una reflex per uso prevalentemente amatoriale, e privilegia la compattezza e comodità alla qualità.

Sicuramente un amatore di livello avanzato o un professionista queste ottiche nemmeno le guardano proprio perchè loro sanno già che utilizzo devono andare a fare durante una sessione fotografica e hanno un parco ottiche ampio.

Resta cmq il vantaggio avendo una macchina con ottiche intercambiabili, che se un giorno dovessi avere l'esigenza di un ottica particolare la posso usare, mentre con le bridge o compatte no.

I tuttofare poi secondo me possono essere anche utili all'inizio per trovare la propria "passione" potendo fare con un unico obiettivo scatti grandangolari o tele, macro ecc. Poi se uno vede che gli piace una cosa in particolare può optare per un obiettivo apposito.

Pindol
 
Alto