• L'aggiornamento di Xenforo, la piattaforma del forum, è completa e le funzioni sono tutte funzionanti. Nei prossimi giorni l'aspetto e i sistemi personalizzati di P2L verranno ripristinate al 100%.

Consigli sulla prima macchina fotografica

Nomed

Autore P2L
Membro dello Staff

Benvenuti al corso di fotografia online e gratuito di Playerdue Lighting, dove impareremo ad avere pieno controllo delle nostre fotografie, partendo dai concetti più semplici come la scelta dell'attrezzatura fino ad arrivare alle tecniche più avanzate di illuminazione da studio.

In questo rinnovato primo episodio del corso di fotografia parliamo di alcuni consigli sulla scelta della prima macchina fotografica.

Le entry level sono ottime per iniziare e continuare
Innanzitutto è importante sapere che non c'è bisogno di spendere molti soldi su macchine fotografiche considerate professionali come le reflex fullframe. Le macchine fotografiche amatoriali (chiamate anche "entry level") vanno benissimo per iniziare e per continuare per molto tempo.

Come ulteriore riprova di ciò, potete andare a vedere la mia galleria fotografica (o seguirmi su instagram @playerdue o su flickr). Tutte le mie fotografie sono state scattate con corpi macchina di fascia economica (e sono ormai macchine fotografiche anche fuori produzione), nello specifico sono la Canon EOS 450D, la Canon EOS 550D e la Canon EOS M.



Con una macchina fotografica entry level è possibile dare libero sfogo alla propria creatività, utilizzarla per ingaggi professionali e anche stampare le fotografie in formati poster (come 70x100cm) senza perdita di qualità!

Stilare una lista e stabilire un budget
Quando iniziamo a scegliere la nostra prima macchina fotografica, dobbiamo pensare a come la utilizzeremo e quali sono le caratteristiche che cerchiamo. Tra i fattori da tenere in considerazione sono la dimensione della macchina fotografica, la necessità o meno di poter cambiare obiettivi, la qualità e la risoluzione delle immagini, se abbiamo bisogno di molto zoom, dello schermo ribaltabile e se cerchiamo una buona qualità anche per i video.

In questi casi consiglio sempre di prendere un foglio di carta e stilare la lista con tutte le caratteristiche che ci vengono in mente, aggiungendo anche i tipi di fotografie che vogliamo fare e stabilendo un limite massimo come budget per il nostro acquisto. Avere sotto mano una lista come questa ci aiuterà molto per fare una selezione più rapida tra le tante tipologie e marche di macchine fotografiche presenti sul mercato.

E se riusciamo a trovare una macchina fotografica sotto al budget che avevamo deciso, con ciò che rimane possiamo acquistare degli accessori aggiuntivi (come batterie di scorta, obiettivi o cavalletti).

I tipi di macchine fotografiche
Quando nel 2010 realizzai il primo episodio del corso di fotografia, le reflex erano il tipo di macchina che conveniva acquistare a chi voleva studiare fotografia, ma attualmente ci sono molte tipologie di macchine fotografiche che possono soddisfare una grande varietà di necessità e stili.

In questa lezione facciamo una veloce panoramica di quali sono questi tipi di macchine fotografiche, ma dedicheremo episodi approfonditi per ognuno di essi durante il corso di fotografia.



Le compatte sono il tipo più economico di macchine fotografiche, sono molto piccole e solitamente sono automatiche. Negli ultimi anni però sono state prodotte le compatte di fascia professionale, che mantengono le caratteristiche di essere molto portatili, con un obiettivo non intercambiabile e pur utilizzando sensore piccolo, offrono un'ottima qualità d'immagine e controlli manuali.



Le bridge come suggerisce il nome fanno da ponte tra il mondo delle compatte e quello delle reflex. Hanno la forma di una reflex, ma utilizzano sensori più piccoli e non danno la possibilità di cambiare gli obiettivi. I punti di forza delle bridge sono il prezzo più basso, un fattore di ingrandimento molto grande (la possibilità cioè di zoomare su soggetti molto lontani), il controllo manuale su tutte le variabili di scatto e l'essere una soluzione un po' tuttofare. Se sappiamo che non siamo interessati alla possibilità di cambiare obiettivi, ma vogliamo fare un acquisto che non ha bisogno (e non permette) aggiornamenti nei componenti, le bridge fanno al caso nostro!



Le reflex (chiamate DSLR in inglese o Digital Single Lens Reflex) sono il tipo di macchina fotografica più diffuso tra gli appassionati. Anche con prezzi accessibili abbiamo tutte le caratteristiche necessarie alla fotografia professionale, tra le quali obiettivi intercambiabili, sensori grandi, ottima qualità d'immagine con risoluzione adatte alla stampa, sistemi di messa a fuoco e stabilizzazione avanzati e un mirino ottico, dal quale prendono il nome. All'interno del corpo macchina infatti è presente uno specchio che riflette la luce che entra dall'obiettivo, permettendo di vedere nel mirino esattamente ciò che la macchina fotografica vedrà al momento dello scatto.



Le mirrorless sono il tipo di macchina fotografica più recente e negli ultimi anni stanno riscuotendo un grande successo. Si tratta di una reflex a cui è stato tolto lo specchio (da qui il nome mirrorless = senza specchio), permettendo di avere la stessa potenza con una dimensione minore. La grande differenza quindi è che sulle mirrorless non abbiamo un mirino ottico, ma un mirino digitale (o nessun mirino come nel caso della Canon EOS M).

In fondo a questo articolo trovate una lista di proposte per l'acquisto della prima macchina fotografica, con prezzi contenuti e suddiviso per generi e case produttrici. Nel corso del tempo aggiornerò la lista e aggiungerò nuove categorie se necessario.

Provare con mano
Attraverso le schede tecniche e le recensioni su internet è possibile avere dati molto precisi su ogni modello di macchina fotografica, ma ci sono cose che possiamo capire solamente di persona, consiglio quando è possibile di andare a provare con mano le macchine fotografiche che ci interessano, in un centro commerciale o in un negozio di fotografia. In questo modo potremo capire se la dimensione, il peso, i materiali e la disposizione dei tasti fanno al caso nostro.



Se vogliamo investire maggiormente sull'attrezzatura nel caso di reflex e mirrorless è preferibile puntare sugli obiettivi più che sui corpi macchina. I corpi macchina tendono a invecchiare e perdere valore molto più in fretta degli obiettivi mentre una lente di qualità, nitida e luminosa, mantiene il suo valore anche a distanza di anni. Proprio per questo motivo spesso vengono utilizzati con degli adattatori anche obiettivi precedenti all'era digitale sulle macchine fotografiche più nuove. Grazie al mercato dell'usato è possibile trovare ottimi obiettivi a prezzi molto accessibili.

Concludiamo questo primo episodio con due consigli che hanno a che fare con la fotografia più in generale, non solo con l'acquisto della prima macchina fotografica.

Studiare ed esercitarsi
Studiate ed esercitatevi il più possibile! Grazie a internet abbiamo accesso a una quantità enorme di fonti da cui apprendere tutto ciò che vogliamo sapere sulla fotografia anche da autodidatti. Ma è anche bene all'inizio seguire un corso di fotografia per prendere dimestichezza con le basi. Se non avete modo di partecipare a un corso di persona, potete seguire il corso online e gratuito qui su Playerdue Lighting, ma non fa male anche seguire tutti gli altri corsi che si trovano su Youtube!

Ancora più importante è il mettere in pratica ciò che imparate trovando quale genere di fotografie vi piace scattare! Sperimentate i diversi generi ma non forzatevi se un genere in particolare non vi diverte. E' essenziale essere entusiasti mentre si fotografa!

Iscriversi a gruppi fotografici o forum
Infine è utile iscriversi a un gruppo fotografico per confrontarsi con altre persone e capire attraverso complimenti o critiche cosa vogliamo migliorare delle nostre fotografie o cosa ci piace del nostro stile. Anche in questo caso se non potete partecipare a un gruppo dal vivo, potete iscrivervi a un forum di fotografia come il forum di Playerdue Lighting, dove condividere le proprie immagini e partecipare alle discussioni insieme ad altri appassionati di fotografia.

Lista di attrezzature
Di seguito trovate delle proposte per l'acquisto, diviso in tipologie di macchine fotografiche, marche e generi. In questa lista ci sono prodotti che equilibrano il prezzo alle potenzialità e che reputo buoni investimenti per iniziare a fare fotografie. Modelli più nuovi e più costosi vanno ovviamente bene, qui trovate un punto di partenza dal quale proseguire anche con le ricerche del prodotto che rispecchia le vostre esigenze.

# Reflex #

Canon

- Canon EOS 1300D + EF-S IS II 18-55mm f/3.5-5.6

- Canon EOS 750D con 18-55mm

Nikon

- Nikon D3300 + Nikkor 18-55mm f/3.5-5.6 VR

- Nikon D5500 + Nikkor 18-55mm f/3.5-5.6 VR II

Sony

- Sony Alpha 68K +Sony 18-55mm f/3.5-5.6

# Mirrorless #

Canon

- Canon EOS M10 + EF-M 15-45mm f/3.5-6.3 IS STM

- Canon EOS M6 + EF-M 15-45mm f/3.5-6.3 IS STM

Sony

- Sony Alpha 6000 + 16-50mm

Olympus

- Olympus E-M10 + M. Zuiko Digital ED 14‑42mm 1:3.5‑5.6 EZ Pancake

# Bridge #

Nikon

- Nikon COOLPIX B500

Panasonic

- Panasonic Lumix DC-FZ82

# Compatte #

Canon

- Canon SX710 HS

Panasonic

- Panasonic DMC-TZ70EG-K

# Paesaggistica #

- Filtro polarizzatore Hoya se si cerca la qualità o un filtro economico se si vuole solo sperimentare
- Filtro ND8 Hoya se si cerca la qualità o un filtro economico (anche variabile) se si vuole solo sperimentare
- Cavalletto: K&F Concept

Canon
- Canon EF-S 10-18 mm f/4.5-5.6 IS STM

# Ritrattistica #

- pannello riflettente 5in1

Canon

- Yongnuo 50mm f/1.8

- Canon EF 50mm f/1.8

Nikon

- Yongnuo 50m f/1.8

# Foto da studio (tecnica lampista) #

Per iniziare a sperimentare in questo genere si può spendere poco con un kit già pronto, tenendo in considerazione che i materiali costruttivi non sono dei più resistenti. Non conviene da subito spendere su tantissima attrezzatura e di fascia troppo alta se non siamo sicuri di avere la voglia e il tempo di investire nella pratica e nello studio di questo approccio alla fotografia.

- Flash YONGNUO YN560 IV + trasmettitore Yongnuo YN560-TX

- Kit stativo + ombrello + snodo ombrello

- Softbox rettangolare 60x90cm (da abbinare a uno stativo con snodo come sopra)

# Macro #

Per questo genere di fotografie è consigliabile un buon cavalletto stabile, possibilmente pensato anche per poter montare l'asse centrale sotto sopra ed essere più vicini al terreno. Per fare fotografie macro prima di acquistare un obiettivo specifico si possono provare i tubi di prolunga o i filtri close-up (guarda l'episodio sulle soluzioni economiche per la macrofotografia).

- Cavalletto: K&F Concept

- filtri close-up (non conviene acquistarne di costosi, vanno bene economici se si vuole sperimentare)

Canon

- tubi di prolunga

- Canon EF 100mm/1:2,8 USM Macro

Nikon

- tubi di prolunga

- Tamron SP AF 90mm F/2.8 macro

# Street photography #

Canon

- Canon EF-S 24mm F/2.8 STM pancake

Nikon

- Nikkor 35mm AF-S DX f/1,8

 

Nomed

Autore P2L
Membro dello Staff
quale kit di gelatine consigli?
Tra quelle che si trovano attualmente su Amazon.it le più affidabili sono le Rogue http://amzn.to/2xpCLVj

I due kit che uso io non si trovano più e la versione nuova prodotta dalla Rosco http://us.rosco.com/en/product/strobist-collection in Italia non viene distribuita sfortunatamente. Sono in contatto con il distributore italiano della Rosco e periodicamente li tartasso di mail, ma per ora ancora non si sono decisi.

Visto che costano 5-6 euro si possono provare i kit cinesi, non offriranno la stessa qualità o consistenza nei risultati ma almeno non si spende tanto.

Da un po' di tempo ho adocchiato questo kit di un fotografo che seguo http://jakehicksphotography.com/products/ che ha fatto una selezione di gelatine della LEE (insieme alla Rosco tra le società più importanti del settore) tra quelle che utilizza lui nelle sue fotografie. Sono tutti colori pensati per essere abbinati con le regole complementari. La cosa buona è che nel pacchetto le gelatine sono 25x30cm quindi con un solo kit si possono coprire sia luci da studio che più flash.
 

Nomed

Autore P2L
Membro dello Staff
35 euro alla faccia XD l'altro sito ha tipo tre pacchetti diversi invece ve?
Sì, uno con i colori preferiti del fotografo, uno con colori più generici per i ritratti e l'ultimo con gelatine di utilità come CTO, CTB e ND, ma costano anche di più inclusa la spedizione.
 

Nomed

Autore P2L
Membro dello Staff
quindi bisognerebbe prendere l'ultimo?
Secondo me sarebbero da prendere tutti e tre, così da sperimentare anche con gli abbinamenti di colori. Puoi trovare qualche altro fotografo e comprarlo in società e poi si dividono in 3-4 pezzi ogni foglio (così ognuno gelatine da 6x7.5 che dovrebbero essere abbastanza grandi).

Altrimenti per ora ti compri un kit di quelli più economici della Neewer per esempio e poi vedi se ti prende ti organizzi per prendere questi più costosi.
 

Giulia_F

Apprendista
Ecco il post che interessa a me ... chissà, magari visto che Natale è vicino qualcuno potrebbe farmi una bella sorpresa :D
Inoltro il post a "chi di dovere" :rotfl:
 
Alto