Macrofotografia: soluzioni economiche

Nomed

Autore P2L
Membro dello Staff
Registrato
25 Giugno 2011
Messaggi
4.894
Località
Sofia
Sito Web
www.carlo-orlandi.com
Corpo macchina
Canon EOS 550D
Sesso
Maschio

In questo episodio mostro due soluzioni economiche per scattare fotografie macro, ovvero fotografie di oggetti molto piccoli. I filtri close-up o i tubi di prolunga permettono di sperimentare e divertirsi con questo genere di fotografia e offrono la possibilità di fare esperienza in questo campo, prima di decidere se è giustificato l'acquisto di un obiettivo macro.



Gli obiettivi macro sono più comodi da utilizzare e offrono una qualità maggiore, ma il risvolto negativo di questa scelta è il prezzo, che parte dai 400€ e per alcuni obiettivi può superare i 1000€.



I filtri close-up sono simili a lenti di ingrandimento che avvitiamo davanti ai nostri obiettivi. Il prezzo di un set da 3 filtri parte da 15€ ed è la soluzione più compatta per sperimentare la fotografia di oggetti piccoli. Nell'acquistare i filtri close-up bisogna fare attenzione a sceglierli dello stesso diametro dell'avvitatura per i filtri dell'obiettivo che intendiamo utilizzare.

Ognuno dei tre filtri ha un rapporto di ingrandimento crescente (+1, +2, +4 in questo caso), con il quale possiamo scegliere quanto avvicinarci al soggetto della nostra fotografia.



Una volta avvitato un filtro close-up sull'obiettivo, perderemo la possibilità di mettere a fuoco a infinito, cioè non potremo scattare foto a oggetti lontani. Bisogna inoltre prevedere una perdita di qualità nelle immagini quando si utilizzano questi filtri, dato che davanti al nostro obiettivo viene aggiunto un'altra lente, o anche più di una, se decidiamo di avvitare più filtri insieme per avere un ingrandimento maggiore.



I tubi di prolunga utilizzano un principio differente, vengono montati tra il corpo macchina e l'obiettivo, per allontanare quest'ultimo dal sensore. In questo modo la distanza minima di messa a fuoco dell'obiettivo viene ridotta, consentendoci di fotografare oggetti più piccoli di quelli che potremmo fotografare normalmente.

Il prezzo dei tubi di prolunga per sistemi moderni (come Canon e Nikon) parte da 40€. Nel caso dei tubi utilizzati durante il video, si tratta di tubi di prolunga per avvitatura M42, utilizzati insieme all'obiettivo vintage Zenit Helios 44m-5 e montati sulla reflex grazie a un anello adattatore.

A differenza dei filtri close-up, con i tubi prolunga non dobbiamo preoccuparci eccessivamente della qualità costruttiva, non essendoci elementi interni (sono dei semplici tubi con l'interno vuoto), non c'è il rischio di perdita di qualità a causa di lenti di bassa qualità.



Come con i filtri close-up, una volta montati i tubi di prolunga, perderemo la capacità di mettere a fuoco a infinito (un ulteriore punto a favore degli obiettivi macro che non soffrono di questo problema), inoltre se vogliamo un ingrandimento maggiore possiamo utilizzare i tubi di prolunga insieme o nelle varie combinazioni per ottenere distanze intermedie.

 

bobol

GURU
Registrato
14 Luglio 2014
Messaggi
7.305
Località
Monterotondo (Roma)
Corpo macchina
Nikon D7200
Sesso
Maschio
Sempre utilissime recensioni, Grazie :)
 

Abraxas

GURU
Registrato
8 Settembre 2013
Messaggi
4.326
Sito Web
pannelli-photoshop.blogspot.it
Sesso
Maschio
Carlo la recensione va bene ma mi permetto di fare un piccolo approfondimento.

Le lenti close up dette anche lenti addizionali hanno un pregio quello di non far perdere l'uminosita' all'ottica
ed hanno un difetto quello della qualita', quest'ultimo e' molto evidente e controproducente.

Le aziende del settore non sono state a guardare ed hanno creato delle lenti addizionali di qualita'
la differenza tra le lenti economiche e quelle di qualita' sta nelle lenti
le lenti economiche sono composte da un solo elemento quindi tendono a perdere qualita' ai bordi molto evidente,
le lenti di qualita' hanno due o piu' elementi che risolvono il problema ai bordi.

Il problema di queste super lenti sta nel costo molto alto

Le lenti addizionali Nikon in questione si chiamano 3T e 5T queste sono da 1.5 diottie,
poi ci sono le 4T, e le 6T da 2.9 diottrie, queste lenti sono uscite fuori produzione da molto tempo.
Si trovano solo sull'usato ed il loro prezzo si aggira intorno ai 30€

Anche canon non e' stata a guardare ed ha fatto le sue lenti addizionali che si chiamano
canon 500d 4 diottrie e canon 250d 2 diottrie,
queste lenti sono ancora in produzione ed hanno costi che superano i 70€

Le lenti sopra descritte e' meglio usarle su ottiche tele dal 100mm fino a 200mm dove danno il massimo
io uso una lente nikon 4t su 200mm con risultati ottimi ma non comparabili con vere ottiche macro.

In ultimo metto le lenti rynox
http://www.raynox.co.jp/italian/Digitali/indexdigitali.htm
se ne parla molto bene ma io non ho mai avuto la possibilità' di usarle.

Passiamo ai tubi di prolunga
questo accessorio a differenza delle lenti hanno un pregio quello di non far perdere qualita' alla lente
ed hanno un difetto quello di rubare luce fino a 3 diaframmi se unite tutte e tre le sezioni.

I tubi hanno dei prezzi abbordabili che vanno dai 30 40€ per quelli senza contatti elettrici fino a 70 100€ per quelli con contatti elettrici.

Veniamo al sodo,
questi accessori anche se interessanti ed economici non vanno a sostituire le vere lenti macro
le lenti macro a differenza di questi accessori sono progettate per avere la massima qualita' alle corte distanze e con diaframmi chiusi,

il mio consiglio e' di acquistare delle ottiche macro manuali sul mercato dell'usato si trovano a poco prezzo senza rinunciare alla qualita',

io uso nikon ed ho comprato un 50 f3.5 a 70€ eccellente ha una nitidezza spettacolare senza parlare dei colori
sono in procinto di acquistare anche un 105 f4, lo usato in passato e devo dire che e' eccellente.
 

Nomed

Autore P2L
Membro dello Staff
Registrato
25 Giugno 2011
Messaggi
4.894
Località
Sofia
Sito Web
www.carlo-orlandi.com
Corpo macchina
Canon EOS 550D
Sesso
Maschio
il mio consiglio e' di acquistare delle ottiche macro manuali sul mercato dell'usato si trovano a poco prezzo senza rinunciare alla qualita',

io uso nikon ed ho comprato un 50 f3.5 a 70€ eccellente ha una nitidezza spettacolare senza parlare dei colori
sono in procinto di acquistare anche un 105 f4, lo usato in passato e devo dire che e' eccellente.
Un approfondimento perfetto, grazie! E penso seguirò a breve il consiglio di acquistare un'ottica manuale per fare macro! :D

che bello quell heliosssssss :D
Ahahah vedi come lo sto facendo diventare famoso? :p
 

Mr.Kaos

GURU
Registrato
20 Settembre 2011
Messaggi
8.759
Località
Milano
Sito Web
www.facebook.com
Corpo macchina
Canon 600D / Canon 5D III
Sesso
Maschio
Video interessante come la discussione che ne sta venendo fuori, anche io sono interessato alla macrografia è mi stato molto utile !!
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
9.265
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
Ottima guida come sempre!! Credo che per la semplicità di applicazione proverò delle lenti. Se poi la fotografia macro mi piace seguirò il consiglio del Prof. e cercherò un macro vintage manuale.
 

pincopalla

Esperto
Registrato
12 Gennaio 2014
Messaggi
58
Sesso
Maschio
Grazie mille! Video semplici e piacevoli da seguire come sempre! Continua così!
 

Ipponatte

Maestro
Registrato
15 Giugno 2014
Messaggi
129
Sito Web
ddmfotografiablog.wordpress.com
Corpo macchina
pentax k50
Sesso
Maschio
Io personalmente uso un anello invertitore insieme ai tubi di prolunga su un 50mm.

Hanno un ottimo fattore di ingrandimento, ma sono molto difficili da maneggiare.
 

bobol

GURU
Registrato
14 Luglio 2014
Messaggi
7.305
Località
Monterotondo (Roma)
Corpo macchina
Nikon D7200
Sesso
Maschio
Oggi ho ordinato questo set filtri close up vediamo come si comporta questa soluzione economica :)
 

dallas

PRO
Registrato
27 Marzo 2015
Messaggi
1.079
Sesso
Maschio
In ultimo metto le lenti rynox
http://www.raynox.co.jp/italian/Digitali/indexdigitali.htm
se ne parla molto bene ma io non ho mai avuto la possibilità' di usarle.
Se posso spezzare una lancia a favore delle Raynox, io ho preso la DCR 150 (quella da 4.8 diottrie) e devo dire che mi ci trovo ottimamente, pur non avendo provato un vero obiettivo macro. In realtà il sistema è costituito da una tripletta di lenti montate su un supporto che si aggancia alla filettatura per i filtri in un ampio ventaglio di diametri (fino a 67mm). Con queste lenti la distanza tra sensore e oggetto è esclusivamente determinata dalla lente, indipendentemente dalla lunghezza focale dell'obiettivo cui si abbina la lente aggiuntiva. Suggerisco obiettivi con focali corte per una maggiore facilità del controllo della PDC (sperimentato di persona), inoltre è importante che il diametro del diaframma non sia molto grande poichè altrimenti appare vignettatura. Mi ripropongo di inserire qualche scatto di macro come campione. Esiste anche la versione DCR 250 da 8 diottrie ma leggendo qua e là ho trovato come opinione abbastanza diffusa che la PDC sia molto ridotta, quindi ho preferito la versione meno "spinta". Non farà tutto quello che si può fare con un macro, in particolare richiede distanze ridotte per una perfetta MAF (da eseguire in manuale, l'AF diventa "cieco"), per cui magari non sarà facile fotografare insetti (ancora non ho provato) ma per fiori e altri oggetti inanimati va benissimo, IMHO.
 
Alto