Sviluppo rullino

face(the)fact

Maestro
Registrato
14 Luglio 2011
Messaggi
268
Sito Web
facethefact-blog.blogspot.com
Sesso
Maschio
Bell'acquisto annasplash! :D
Per lo sviluppo, ma soprattutto la stampa c'è da bestemmiare, fidati (e non parliamo per l'acquisizione in digitale...). I piccoli studi per la stampa del grande formato (120) si appoggiano sempre a terzi con tutti i pro e i contro:
1) devi aspettare tipo due settimane per riavere le tue stampe
2) non puoi fare scatti "intersecati" o overlapped ( come questo per intendersi :) ) perchè tagliano arbitrariamente ogni tot mm di pellicola
3) difficilmente ti faranno fare il cross processing (ossia sviluppare i negativi con chimici per positive e viceversa) che ti permetterebbe di ottenere quell'effetto di alterazione del colore con i verdi e i blu supersaturi ( tipo questo ), sostenendo che tale processo rovina i chimici di sviluppo . Cosa smentita più volte.

Anche nel caso tu scattassi con una Diana Mini o con un adattatore 35mm (formato standard) per Diana i problemi non si risolverebbero del tutto:
1) stesso problema per il taglio delle foto ed impossibilità di overlap o panoramiche
2) molti studi non stampano lo sprocket tagliandolo via in fase di stampa non rendendo quindi possibile foto come questa
3) stessa questione del cross processing

Se non sbaglio c'è un negozio a Forlì specializzato nello sviluppo e stampa di formati particolari, costa quello che costa, le attese non sono sicuramente più veloci, ma almeno hai le foto che vuoi senza tagli indesiderati :)

Per l'acquisizione in digitale è la solita solfa: gli scanner specializzati hanno gli alloggiamenti e la superfice retroilluminata per il formato standard, senza sprocket, gli scanner per 120mm costano uno sproposito.
La lomography se la memoria non mi inganna distribuisce un alloggiamento per pellicole 35mm con sprocket per la scansione su scanner retroilluminati.
 
A

annasplash

Ospite
Bell'acquisto annasplash! :D
Per lo sviluppo, ma soprattutto la stampa c'è da bestemmiare, fidati (e non parliamo per l'acquisizione in digitale...). I piccoli studi per la stampa del grande formato (120) si appoggiano sempre a terzi con tutti i pro e i contro:
1) devi aspettare tipo due settimane per riavere le tue stampe
2) non puoi fare scatti "intersecati" o overlapped ( come questo per intendersi :) ) perchè tagliano arbitrariamente ogni tot mm di pellicola
3) difficilmente ti faranno fare il cross processing (ossia sviluppare i negativi con chimici per positive e viceversa) che ti permetterebbe di ottenere quell'effetto di alterazione del colore con i verdi e i blu supersaturi ( tipo questo ), sostenendo che tale processo rovina i chimici di sviluppo . Cosa smentita più volte.

Anche nel caso tu scattassi con una Diana Mini o con un adattatore 35mm (formato standard) per Diana i problemi non si risolverebbero del tutto:
1) stesso problema per il taglio delle foto ed impossibilità di overlap o panoramiche
2) molti studi non stampano lo sprocket tagliandolo via in fase di stampa non rendendo quindi possibile foto come questa
3) stessa questione del cross processing

Se non sbaglio c'è un negozio a Forlì specializzato nello sviluppo e stampa di formati particolari, costa quello che costa, le attese non sono sicuramente più veloci, ma almeno hai le foto che vuoi senza tagli indesiderati :)

Per l'acquisizione in digitale è la solita solfa: gli scanner specializzati hanno gli alloggiamenti e la superfice retroilluminata per il formato standard, senza sprocket, gli scanner per 120mm costano uno sproposito.
La lomography se la memoria non mi inganna distribuisce un alloggiamento per pellicole 35mm con sprocket per la scansione su scanner retroilluminati.
Accidenti... speravo anche io che fosse più semplice... il negozio a cui mi voglio rivolgere ha un suo studio di sviluppo... quindi ho la certezza che saranno loro a sviluppare le mie foto... ho dato un occhiata in internet agli scannere per i 120mm... :bash:
lunedì andrò subito a sentire...
 

face(the)fact

Maestro
Registrato
14 Luglio 2011
Messaggi
268
Sito Web
facethefact-blog.blogspot.com
Sesso
Maschio
beh, per il b/n è "semplice" infatti molti consigliano di limitarsi a quello nello sviluppo "casalingo" per via di un più semplice processo. La temperatura di sviluppo nel b/n oscilla in un range abbastanza ampio, e lo stesso vale per il margine di errore nelle dosi dei chimici. Nel colore è tutto molto più difficile, bisogna mantenere una temperatura dei chimici e dei lavaggi costante, e devono essere miscelati perfettamente. Oltretutto i tempi di immersione nel caso di sviluppo a colori devono essere precisissimi, si rischia altrimenti di rovinare i colori della foto, mentre con il bianco e nero ci possiamo permettere di approssimare.
C'è da dire che queste "regole" sono per lo sviluppo della vecchia scuola, dove le pellicole erano molto più sensibili. Ora come ora le pellicole prodotte sono molto più tolleranti e ci possiamo permettere qualche errorino senza mandare il rullino a donnine.

Per il costo esistono dei kit di sviluppo composti da tank e chimici che trovi tranquillamente nei siti di articoli per fotografia.
Per la stampa è un po' più complicata la cosa, oltre ai chimici per lo sviluppo e il fissaggio ti servirà la carta fotografica e soprattutto un ingranditore, una sorta di proiettore dove metti i tuoi negativi sviluppati, spari la luce sulla carta fotografica impressionandola, dopodichè immergi la carta nella vasca di svilppo, scuoti delicatamente, passi a quella di fissaggio, e successivamente fai il lavaggio, appendi e aspetta. :)
Detta così è molto semplificata, per l'inserimento del rullino nel tank devi stare nel buio più totale, anche i led degli elettrodomestici devono essere spenti, niente luci dalla finestra, tappa il buco della serratura della porta, insomma non devi vedere assolutamente niente e quindi devi riuscire a fare il tutto (stappare il rullino arrotolarlo nella spirale e infilarlo nel tank) a occhi chiusi.

Ma qui stiamo andando un po' troppo OT :p

Accidenti... speravo anche io che fosse più semplice... il negozio a cui mi voglio rivolgere ha un suo studio di sviluppo... quindi ho la certezza che saranno loro a sviluppare le mie foto... ho dato un occhiata in internet agli scannere per i 120mm... :bash:
lunedì andrò subito a sentire...

Si per lo sviluppo sì, alla fine il processo è uguale per tutti, ma sei sicura che siano attrezzati per la stampa del 120mm? Informati bene, anche io ho fatto il giro di tutti i fotografi della zona, e solo 1, che è un fotografo della vecchia guardia, (tipo 3 generazioni di fotografi o qualcosa del genere) mi ha saputo dare informazioni a riguardo
 
A

annasplash

Ospite
cavoli.... ne sai un sacco di sviluppo... mi piacerebbe davvero vedere lo sviluppo e la stampa di un rullino alla vecchia maniera... lunedì mi informero di tutto e poi vi dico... purtoppo oggi ero al lavoro e non ho avuto tempo... e adesso mi tocca aspettare lunedì...
 

Nomed

Autore P2L
Membro dello Staff
Registrato
25 Giugno 2011
Messaggi
5.016
Località
Sofia
Sito Web
www.carlo-orlandi.com
Corpo macchina
Canon EOS 550D
Sesso
Maschio
Anche nel caso tu scattassi con una Diana Mini o con un adattatore 35mm (formato standard) per Diana i problemi non si risolverebbero del tutto:
1) stesso problema per il taglio delle foto ed impossibilità di overlap o panoramiche
2) molti studi non stampano lo sprocket tagliandolo via in fase di stampa non rendendo quindi possibile foto come questa
3) stessa questione del cross processing
Nel caso del 35mm in più di un laboratorio mi è bastato dire che ero interessato solo allo sviluppo del rullino senza tagli della pellicola e finora non ho avuto problemi, il taglio l'ho fatto a casa a mia discrezione.

Per la stampa è un altro discorso, anche per un discorso di correzione colore delle foto, essendo molte foto fatte con una lomo variamente rovinate come contrasti o colori a volte in stampa cercano di correggere gli "errori" rovinando l'effetto. :p

E ovviamente nel mio caso essendo 35mm ci mettono poco, il 120mm è sicuramente un macello da gestire qui in Italia. .-P
 
Registrato
29 Dicembre 2010
Messaggi
7.651
Località
Castel San Giorgio, SA
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon 1000D
Sesso
Maschio
mod: dato che la discussione interessa ho spostato il topic in una nuova sezione. Da che non abbiamo una sezione per questi argomenti l'ho messa qui che mi sembra più appropriato.
 

face(the)fact

Maestro
Registrato
14 Luglio 2011
Messaggi
268
Sito Web
facethefact-blog.blogspot.com
Sesso
Maschio
Nel caso del 35mm in più di un laboratorio mi è bastato dire che ero interessato solo allo sviluppo del rullino senza tagli della pellicola e finora non ho avuto problemi, il taglio l'ho fatto a casa a mia discrezione.
Sì sì, io infatti parlavo di stampa, che solitamente per comodità per montare la pellicola sull'ingranditore viene tagliata ogni tot scatti. :)
cavoli.... ne sai un sacco di sviluppo... mi piacerebbe davvero vedere lo sviluppo e la stampa di un rullino alla vecchia maniera...
se ti interessa ho trovato un video dove mostrano cosa succede in camera oscura nella fase di stampa:
è un processo affascinante, ma per dei nativi digitali come noi può risultare una gran seccatura. :doh:
 
A

annasplash

Ospite
se ti interessa ho trovato un video dove mostrano cosa succede in camera oscura nella fase di stampa:
è un processo affascinante, ma per dei nativi digitali come noi può risultare una gran seccatura. :doh:
ahah in effetti... è davvero incredibile!!!!!
 
Registrato
29 Dicembre 2010
Messaggi
7.651
Località
Castel San Giorgio, SA
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon 1000D
Sesso
Maschio
è un processo affascinante, ma per dei nativi digitali come noi può risultare una gran seccatura. :doh:
Mi sa che chiederò al fotografo del mio paese lui come faceva siccome tanti anni fa aveva la sua camera oscura.
 

giorgio90

GURU
Registrato
18 Aprile 2011
Messaggi
7.689
Sito Web
giorgiocasiello.com
Corpo macchina
Sony A7
Sesso
Maschio
veramente bello il video...e dire che non avevo mai pensato al lavoro che ci fosse dietro la stampa di un singolo scatto....niente male!!!!....:D
 
K

karategirl90

Ospite
Per il BN se qualcuno ha possibilità di avere la strumentazione e crearsi una mini camera oscura è sicuramente la cosa migliore... Io ho portato a sviluppare un rullino da 24 in BN beh, sono arrivate dopo 2 settimane, secondo me avevano il bagno di sviluppo caldissimo dato che sono contrastate da far paura e poi ragazzi... In tutto quasi 35 euri!!!!
 
A

annasplash

Ospite
io ho una domanda.. non so se può essere banale... questo è l'unico modo per sviluppare un rullino??? nel senso non ci sono maniere più "moderne"??
 
A

annasplash

Ospite
Questa mattina sono andata a sentire per lo sviluppo del rullino da 120mm nel laboratorio fotografico vicino al mio paese, lo sviluppo lo fa lui e me le faccio digitalizzare prima di stamparle così evito magari di spendere miliardi per la stampa... in alternativa avevo pensato di andare a sentire in centro Ferrara (abito tra Ferrara e Rovigo) dove c'è un negozio di fotografia che vende anche lomo tipo Diana e Holga, e magari anche loro sono predisposti per la stampa... ma per ora il problema è risolto.
per il discorso taglio della pellicola o correzione adesso vedrò cosa salta fuori....
 

face(the)fact

Maestro
Registrato
14 Luglio 2011
Messaggi
268
Sito Web
facethefact-blog.blogspot.com
Sesso
Maschio
Buona fortuna :)
dalle mie parti non c'è nessuno che digitalizza il 120mm, devo spostarmi un po'. :(
 
A

annasplash

Ospite
non so di dove sei... io ho la fortuna di avere questo grande laboratorio fotografico vicino a dove lavoro (a Occhiobello) e sinceramente non mi ha fatto proprio nessun problema... che c... fortuna!!!! mercoledì vado a prendere il mio primo rullino... non vedo l'ora...
 
Registrato
29 Dicembre 2010
Messaggi
7.651
Località
Castel San Giorgio, SA
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon 1000D
Sesso
Maschio
Oggi sono andato dal fotografo unico decente da me e mi ha detto che lui faceva solo il B/N da solo, ma non l fa più ormai perché non gli conviene, ma ha detto che se gli porto un rullino lo porta comunque in un laboratorio e me lo fa però a quel punto avrei tutti i lati negativi elencati da face(the)fact.

Ci penserò su in questi mesi, ma la vedo dura ad usare la pellicola.
 
A

annasplash

Ospite
io ho preso il primo rullino oggi... ho provato a fare i prima scatti... ma non sento nessun rumore quando scatto??? sono troppo abituata al digitale??? come faccio a essere sicura di fare la foto??? :confuso:
 
Alto