Banco Ottico,parliamone....

maxnumero1

Appassionato
Registrato
8 Dicembre 2015
Messaggi
44
Località
Felino
Sito Web
masmos.altervista.org
Corpo macchina
Hasselblad 503cx-Olympus om2n-om4-om2program
Sesso
Maschio
ho fatto qualche foto di architettura con la mia Hasselblad,mi sono divertito,ma come spesso accade non tutte le ciambelle vengono col buco;
nel senso che avrei dovuto usare una lente decentrabile per le linee cadenti che si ottengono con una normale lente,ne ho parlato nello studio dove mi reco per sviluppare le mie foto e mi hanno detto che avrei bisogno di un banco ottico
premesso che uno scatto costa circa 5euro+sviluppo,qualcuno si intende di questa attrezzatura?
quale potrebbe essere un banco ottico,decente,da non svenarsi?premesso che,da quel che sò,che un 150mm è un grand'angolo,quali lenti usare?
penso sia argomento interessante,anche per chi scatta normalmente e voglia evitare paurosi effetti tragici nelle architetture fotografate
 

49luciano

PRO
Registrato
28 Luglio 2014
Messaggi
1.521
Località
Bergamo
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
D7100
Sesso
Maschio
Credo che tu non sappia cosa è un banco ottico e come funziona, in parole brevi e poverissime ti dico solo che, lavori con un formato minimo di 6x9 cm, e sei limitato, quindi devi lavorare con pellicola piana che spazia da un minimo di 10x15cm fino a formati di 18x24cm, hai a disposizione al massimo due pose per telaio, e ovviamente l'esposizione è solo manuale, hai dei "conteggi" da fare in base alla lettura di un esposimetro esterno che coinvolge la lunghezza del soffietto, (tiraggio), la compensazione dell'esposizione con decentratura massima, ovviamente ti serve un cavalletto più che solido e... almeno un tris di vetri che costano una bella cifretta, cerca in GOOGLE, "banco ottico" e leggiti qualche articolo, poi ci farai sapere quanto hai resistito prima del malditesta, oppure cerca sulla Baya "banco ottico e vedi le offerte e i modelli, poi ci si ritrova qui a discuterne. ciao
 

maxnumero1

Appassionato
Registrato
8 Dicembre 2015
Messaggi
44
Località
Felino
Sito Web
masmos.altervista.org
Corpo macchina
Hasselblad 503cx-Olympus om2n-om4-om2program
Sesso
Maschio
X me un banco ottico è un oggetto dove inserire una pellicola,che ti permette,tramite basculaggi,di correggere le linee cadenti nelle foto di architettura

Inviato dal mio SM-G360F utilizzando Tapatalk
 

49luciano

PRO
Registrato
28 Luglio 2014
Messaggi
1.521
Località
Bergamo
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
D7100
Sesso
Maschio
X me un banco ottico è un oggetto dove inserire una pellicola,che ti permette,tramite basculaggi,di correggere le linee cadenti nelle foto di architettura
Diamo una definizione a quello che è chiamato banco ottico, che non è altro che una fotocamera "a pezzi" uno è il pezzo porta chassis (standarta 1) che ha un vetro smerigliato dove si compone l'immagine, questo vetro generalmente ha delle linee che aiutano a correggere appunto le linee cadenti o fuori asse, inoltre ha un dispositivo dove vengono inseriti i telai che si sostituiscono al vetro smerigliato, con portalastre o pellicole piane che sono protette da un volet che viene tolto al momento dell'esposizione, poi il secondo pezzo è il cosidetto soffietto, parte in gomma o stoffa gommata che assume qualsiasi curvatura/allungamento/accorciamento utile a poter inquadrare e mettere a punto l'immagine sul vetro smerigliato, ha il compito di non far entrare nessuna luce che potrebbe impedire lo scatto fotografico, quindi è ermeticamente impenetrabile alla luce, poi esiste il terzo pezzo (standarta 2) che è il supporto alle piastre porta ottiche, dove vengono montati gli obbiettivi, che, devono avere un loro diaframma e un loro otturatore, questi tre pezzi sono uniti fra di loro in vari modi, i primi modelli erano fissati e fissi, poi la tecnica migliorando ha permesso di costruire queste tre parti in modo che si potessero intercambiare, standarte di diverse forme e dimensioni, soffietti corti per ultragrandangolari e lunghi per riprese ravvicinate o teleobbiettivi lunghi, piatre per ottiche con otturatori nelle piastre e quelle più semplici dove veniva inserito l'obbiettivo, sulle standarte vi erano poi delle guide e delle viti senza fine che permettevano lo spostamento degli assi indipendentemente l'una dall'altra, quando poi avevi montato la fotocamerae posizionata sul trepiede che .... chiamavamo carrello, eravamo solo all'inizio della preparazione dello scatto.
Una delle difficoltà era quella di sistemare la ripresa (inquadratura) perchè, oviamente è risaputo, l'immagine al contrario sul vetro non permetteva le correzioni in modo veloce, ecc ecc
Ho usato la sinar P 18x24 cm diversi anni, le riprese erano nella maggioranza dei casi oggetti tecnici di dimensioni prossime al metro, trasformatori per alta tensione, interruttori elettrici industriali cablaggi in quadri di comando, e ti assicuro che non bastava basculare per avere le linee dello scatolotto parallele, ma si dovevano anche decentrare le standarte per poter avere, oltre che diritte le linee tutto il lato dell'oggetto a fuoco.........
Concludo che se devi fare fotografia d'architettura, (ovviamente seria) forse scatti tre/quattro foto al giorno..
alla prossima.;)
 

Abraxas

GURU
Registrato
8 Settembre 2013
Messaggi
3.738
Sito Web
pannelli-photoshop.blogspot.it
Sesso
Maschio
Be che dire Luciano ha fatto un quadro preciso della situazione aggiungo solo qualche altra piccola cosa
per usare un banco ottico serve anche un cavalletto con le P.......le e anche una testa apposita,
io il cavalletto e la testa li pagai se non ricordo male sui 600€ attuali,

Poi lo sviluppo pellicola non e' proprio semplice nel senso che devi sviluppare un fotogramma alla volta al buio
e la pellicola grande formato e delicatissima si riga facilmente
senza parlare della polvere che si attacca come una calamita,

Non dimentichiamoci che poi devi stampare su carta
non so se qualche laboratorio ha ancora degli ingranditori che sviluppano questi formati
io ho un ingranditore che sviluppa negativi fino al 13x18 un mostro che pesa oltre 70km ed alto piu' di 2mt
riempie una stanza.

Finisco dicendo che un banco ottico e' una filosofia
se uno decide di fare questo passo lo deve fare a 360°
quindi deve avere una camera oscura propria e sviluppare tutto in casa
i prezzi sono alti come sono alte le prestazioni,
se uno decide di stampare deve mettere in conto che il formato di stampa piu' piccolo deve essere minimo 30x40
se uno vuole fare stampe piu' piccole del 30x40 non ne vale la pena perche' non vedi grandi differenze di qualita' in
confronto alla tua hasselblad 6x6.
 

giorgio90

GURU
Registrato
18 Aprile 2011
Messaggi
7.690
Sesso
Maschio
secondo me con un'ottica decentrabile ottieni il risultato che cerchi...perchè addirittura mettersi a costruire un banco ottico (o comprarne uno spendendo molti quattrini) quando non è ciò che ti serve?

PS, continuo ad avere la sensazione che non hai capito cosa è un banco ottico. Quello che cerchi tu è un'ottica decentrabile, o quantomeno il meccanismo di tilt e shift. Tipo questo :
 

giorgio90

GURU
Registrato
18 Aprile 2011
Messaggi
7.690
Sesso
Maschio
E' un adattatore, credo che questo sia proprio per le hasselblad. Non mi sono mai informato bene su questi oggetti, quindi non ho idea di chi li venda, quali caratteristiche abbiano e quanto costino. Cercando su google potrebbe venir fuori qualcosa.
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
8.884
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
Io purtroppo non ti posso aiutare, ma leggo interessato...tiro in ballo solo un altro utente che ha utilizzato il banco ottico @Volpenger
....e forse @mangi che di analogico è un esperto.
 

Abraxas

GURU
Registrato
8 Settembre 2013
Messaggi
3.738
Sito Web
pannelli-photoshop.blogspot.it
Sesso
Maschio
Sará possibile autocostruirselo un banco ottico?
Certo che si puo'
con il lavoro che fai e anche abbastanza semplice solo che lo devi fare con leghe leggere se no ti pesera' un quintale
il problema e trovare il vetro smerigliato e il soffietto.

PS, continuo ad avere la sensazione che non hai capito cosa è un banco ottico. Quello che cerchi tu è un'ottica decentrabile, o quantomeno il meccanismo di tilt e shift. Tipo questo :
Questo ha solo un decentramento e poi quell'accessorio
con il banco ottico ne hai parecchi di piu'.

comunque per hasselblad ci sono questi dispositivi
http://www.hasselblad.com/accessories/medium-format/hts-1-5-tilt-and-shift-adapter
pero' penso che costicchino un po.

hahaha pensavo che costasse di piu':bash::bash::bash::facepalm:
eccolo su amazon
http://www.amazon.com/Hasselblad-Adapter-H-Series-Digital-Cameras/dp/B00CYSG21C
 
Ultima modifica di un moderatore:

giorgio90

GURU
Registrato
18 Aprile 2011
Messaggi
7.690
Sesso
Maschio
Certo che si puo'
con il lavoro che fai e anche abbastanza semplice solo che lo devi fare con leghe leggere se no ti pesera' un quintale
il problema e trovare il vetro smerigliato e il soffietto.


Questo ha solo un decentramento e poi quell'accessorio
con il banco ottico ne hai parecchi di piu'.

comunque per hasselblad ci sono questi dispositivi
http://www.hasselblad.com/accessories/medium-format/hts-1-5-tilt-and-shift-adapter
pero' penso che costicchino un po.
lo so che ha solo un decentramento, è per quello che non costa un capitale....io tantissimo tempo fa mi interessai ma quando vidi i costi di questi accessori cambiai aria all'istante. Io resto comunque del parere che nel suo caso non serve un banco ottico ma "solo" un'ottica decentrabile....credo che gli costi meno un'ottica dedicata che tutto il fattapposta per decentrare un'ottica che ha già.
 

mangi

GURU
Registrato
1 Aprile 2015
Messaggi
3.113
Località
Sevegliano
Corpo macchina
canon eos 3
Sesso
Maschio
Grazie Andrea per avermi dato dell'esperto.....purtroppo in questo caso conosco un po' solo la teoria, ne ho visti alcuni di persona dal mio pusher analogico ma non ne ho mai usato uno.....mi piacerebbe ma per faccio un passetto alla volta, per adesso sto ancora imparando a sfruttare la camera oscura con 120mm e 35mm.
La strada è ancora lunga, credo che il giorno del banco ottico sarà in un futuro molto molto lontano:rotfl:
Comunque continuo a seguire il post, discussione interessante.
un saluto
Mangi

P.s. ammazza vhe prezzi per un adattatore.....:addio:
 

49luciano

PRO
Registrato
28 Luglio 2014
Messaggi
1.521
Località
Bergamo
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
D7100
Sesso
Maschio
Un po' io un po' @Il Professore ti stiamo elencando qualche goccia che compone l'oceano del BANCO OTTICO, se proprio vuoi fare questi "esperimenti" e non vuoi spendere dei capitali assurdi, che poi, alla fine ti troveresti a mettere in un armadio, prova a cercare qualche grossista che noleggi questi mostri, poi ti prendi qualche giorno, non troppi perchè sarebbero anche quelli costi assurdi, e ti scatti qualche lastrina, .... poi da li devi cercare chi ti sviluppa il negativo, abbastanza facile da trovare se è in b/n mentre già la vedo dura per il colore e le dia...
Sulla costruzione dell'attrezzatura certamente credo che sia fattibile, basta avere torni e rettificatrici per le varie standarte, per prima cosa conoscere le tolleranze per la messa a fuoco quando si scambia lo chassis e il vetro smerigliato e poi un pochino di adattamento e utilizzare qualche risorsa non propriamente fotografica, ad esempio un tubo estensibile di gomma per idraulica, li ho trovati fino a 30cm di diametro, ferramente varie ma poi alla fine se cerchi sulla baya trovi molti apparecchi al di sotto dei 1000€.... senza ottica naturalmente, le ottiche per banco ottico hanno tutte una copertura del campo fotografabile vicina al doppio della focale normale, faccio un esempio se l'ottica normale per un 6x9 è all'incirca 10cm quelle su banco ottico coprono un formato di 10x15 cm, questo è ovviamente necessario perchè quando sbandieri l'ottica col piano una ottica normale vignetterebbe e renderebbe inutilizzabile lo scatto.
Un suggerimento, la LUPO di Udine produceva banchi ottici per fotografi in studio, (fototessere) e costavano una miseria, materiali poveri e movimenti abbastanza limitati, con pazienza trovi ancora qualche usato in giro....
ok, ora stacchiamo e ci sentiamo alla prossima puntata.:???:
 

areabis

Appassionato
Registrato
9 Febbraio 2018
Messaggi
12
Località
cervia
Sito Web
www.bymyeyes.it
Corpo macchina
un sacco
Sesso
Maschio
se si vuole fare fotografia d'architettura come si deve .... non c'è alternativa la banco ottico .... tutti gli altri sono solo piccoli escamotage. Un motivo ci sarà se ancora così tanti produttori costruiscono e vendono banchi ..
 
Alto