• Ciao Ospite, non dimenticare di partecipare al 27° Concorso P2L - La mia estate! Per i primi tre classificati ci sono in palio filtri fotografici ND della K&F Concept!

Compensi per servizi fotografici

Wollando

PRO
Registrato
27 Dicembre 2011
Messaggi
1.392
Sesso
Maschio
Ciao a tutti, è un po' che non mi facevo vivo..:)

Avrei bisogno di una consulenza da chi ha già avuto esperienze di questo tipo. Un mio amico ha ricevuto un incarico per fare alcune foto di bigiotteria. Si tratterebbe di fare foto in studio con lampade o flash. Per lui è il primo incarico di questo tipo è non ha idea di quanto possa chiedere come compenso. Ha chiesto a me un consiglio, ma anch'io ne so quanto lui.
Come funziona in questi casi? Si chiede un TOT a scatto? Oppure il compenso è a servizio fotografico?Dovrebbero essere un cinquantina di foto se non ho capito male, un centinaio se si considerano anche le confezioni. Il tutto con relativa PP.

Vi ringrazio per l'aiuto :)
 

49luciano

PRO
Registrato
28 Luglio 2014
Messaggi
1.503
Località
Bergamo
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
D7100
Sesso
Maschio
A che scopo servono gli scatti? solo stampe da inserire in un campionario oppure servono gli scatti digitali da usare a piacimento del committente? con che formato deve consegnare i file al cliente? gli scatti devono essere degli "still-life" utilizzabili per cataloghi o semplici scatti per internet?.
Tutte queste domande non sono a caso, ma, sono domande le cui risposte ti potranno indicare quanto tempo impiegherai a fare queste foto. se servono scatti per avere stampe da mettere in un portalistini oppure da mettere in rete questi scatti te li può portare a casa in meno di una giornata di lavoro, se servono per dei manifesti o per dei cataloghi di classe allora potrebbe servirti anche un'ora per uno scatto decente, cmq una cosa da ricordare sempre è quella che chi lavora deve avere il giusto compenso e, mi sembra di capire che chi farà questi scatti non dovrebbe essere digiuno di foto in studio, anche se è il primo incarico del genere, quindi non perderà tempo ma saprà muoversi bene, allora si deve calcolare una cifra oraria che non sia al di sotto di una 15ina di € netti, (e già a quella cifra è un regalone....) e la fattura/ricevuta per prestazione d'opera, sia ben chiaro che i costi che comporta sono a carico del committente stesso.
Buon lavoro.
 

Wollando

PRO
Registrato
27 Dicembre 2011
Messaggi
1.392
Sesso
Maschio
Ciao Luciano. Innanzi tutto grazie :)
Da quello che ho capito le foto devono essere consegnate in formato jpg e photoshop, così da poterle inserire nei cataloghi, ma anche all'interno di immagini fotografiche più "elaborate" (quindi a piacere del committente, per usare la tua espressione).
Quindi se non ho capito male il calcolo deve essere fatto sul monte ore di lavoro presunto, non tanto sul numero di foto. Ti ringrazio per le info e per l'indicazione sul compenso di massima ;)
 

49luciano

PRO
Registrato
28 Luglio 2014
Messaggi
1.503
Località
Bergamo
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
D7100
Sesso
Maschio
Ciao Luciano. Innanzi tutto grazie :)
Da quello che ho capito le foto devono essere consegnate in formato jpg e photoshop, così da poterle inserire nei cataloghi, ma anche all'interno di immagini fotografiche più "elaborate" (quindi a piacere del committente, per usare la tua espressione).
Quindi se non ho capito male il calcolo deve essere fatto sul monte ore di lavoro presunto, non tanto sul numero di foto. Ti ringrazio per le info e per l'indicazione sul compenso di massima ;)
Se il committente vuole gestire l'uso degli scatti deve specificare all'ordine di lavorazione le sue intenzioni, infatti, l'autore degli scatti e delle lavorazioni in PP otterrà un risultato personale, ma se il committente lo cambierà per un suo sfizio allora deve anche entrare in proprietà degli scatti, ovvero pagare una somma che lo autorizzi a fare "quello che vuole" delle foto che gli fornirete.
In questo caso il vostro compito di post-produzione si limiterà a fornire file con tarature di bianco e nero e conseguente bilanciamento del bianco, luminosità e contrasto sullo standard, e taglio del file per eventuali oggetti che possono infastidire.
Voi cederete la proprietà del file e perderete, ovviamente, il "diritto d'autore" quindi il vostro compenso non sarà più "un tot a scatto" basandosi su un tempo di lavorazione orario ma presenterete un conto che contenga, oltre al tempo "impiegato", anche una somma che paghi la parte artistica, in pratica una cifra che stabilirete in base anche alle vostre capacità.
Ovviamente vi ho detto come "dovrebbero" svolgersi le trattative, ma poi intervengono fattori personali che le modificano integralmente, cioè, se sono amici, conoscenti, oppure persone che hanno un probabile progetto futuro col quale collaborerete, ... per dirla in breve valutate bene e sappiate che se oggi fate una prestazione sottocosto, domani la pretenderanno di nuovo.
 
Ultima modifica:

Wollando

PRO
Registrato
27 Dicembre 2011
Messaggi
1.392
Sesso
Maschio
Luciano, sei stato davvero chiaro e esauriente. Ho fatto leggere i tuoi post al mio amico che ti ringrazia di cuore. :)
 
Alto