Messa a fuoco in breve.

hauk

Amatore
Registrato
8 Dicembre 2018
Messaggi
135
Sesso
Maschio
Ciao ragazzi, buongiorno a tutti.
Funzioni su funzioni, queste macchine fotografiche hanno miriade di opzioni.
La mia è una domanda un po complessa che è poi un punto da cui partire.
La messa a fuoco.

Metodo AF= +inseguimento - FlexiZone Multi - FlexiZone Single

One shot - Ai Focus - Ai Servo

Punti AF= singolo punto - manuale di zona quadra - zona ampia manuale - selezione automatica

Mi sembra di aver capito che del 1 gruppo la messa a fuoco inseguimento sia automatica e le FlexiZone sono manuali per oggetti fermi o in movimento

Invece per gli Af One shot sia soggetto fermo ai-foc.us automatico e ai-servo soggetto in movimento

Invece per i punti AF servono per decidere da quale spunto la fotocamera prenda la messa a fuoco.

Tutte queste funzioni siano attive solo in modalità autofocus e non con messa a fuoco in manuale.

Molto probabilmente sto dicendo delle eresie e non mi vergogno dato che sono alle prime armi e cerco di imparare.

Se qualcuno saprebbe in parole semplici spiegarmi meglio o correggermi gli sarei grato.
Ovviamente se ci sono composizioni da evitare o altre consigliate sarebbe bello saperle.
Grazie
 

49luciano

PRO
Registrato
28 Luglio 2014
Messaggi
1.468
Località
Bergamo
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
D7100
Sesso
Maschio
Cerco di dare un mio contributo; l'autofocus cambia nome e modalità a secondo della marca della fotocamera, detto questo diciamo che esistono tre modi di autofocus, quello che mette a fuoco quando schiacci il pulsante a metà e lo blocca su quella distanza, poi c'è quella modalità che la fotocamera mette a fuoco continuamente quando tieni premuto, sempre a metà, il pulsante di scatto e se l'inquadratura cambia cambia anche il fuoco, infine c'è quella modalità chiamata a inseguimento, questa modalità, teoricamente segue un soggetto inquadrato e focheggiato, se il soggetto si muove, il quadratino della messa a fuoco lo segue, ma non sempre rispetta il gioco e se perdi il soggetto anche momentaneamente la tua fotografia è già belle-e-che-andata.
diversamente invece l'utilità dei punti di messa fuoco ha una ragione di essere tenuta in considerazione, se scatti fotografie dove il soggetto si trova in un angolo dell'inquadratura è sufficente mettere il punto della messa fuoco su quello e lo scatto ti darà il tuo soggetto bello nitido.
ora ti dico come faccio io, dopo più di trentanni di messa a fuoco girando la ghiera mi sembra un sogno far fare alla macchina la messa a fuoco, (a settantanni la vista pur supportata dagli occhiali non è il massimo) quindi io uso nel 90% dei casi il punto centrale della messa a fuoco e il fuoco lo metto quasi sempre sul blocco a metà scatto, le altre opzioni le uso quando ho tempo da perdere, nell'era primordiale della fotografia, anni 60/70, il telemetro era, sia nelle formato Leica che nelle reflex, centrale al fotogramma, e la messa a fuoco, quando l'avevi fatta era sempre sulla parte centrale, eppure qualche scatto storico c'è, ora ci siamo complicati la vita con tutta 'sta elettronica che in ogni macchina viene usata il primo giorno per vedere se funziona..... ma serve veramente tutto quello che il manualetto delle fotocamere hanno nelle loro pagine?
 

hauk

Amatore
Registrato
8 Dicembre 2018
Messaggi
135
Sesso
Maschio
Grazie
...Be certo , bisogna fare delle prove...
Solo che se fotografiamo delle cose che ci danno il tempo di essere fotografate va bene, il problema sorge invece quando dobbiamo fotografare dei momenti che non si ripetono. Se si sbaglia tutto è andato perso.
Poi oltre ai particolari AF già descritti mi dimenticavo il modo di lettura della messa a fuoco cioè la:
Misurazione valutativa - Misurazione parziale - Misurazione spot - Misurazione media pesata al centro

Mi chiedo se esistano delle regole per combinare il tutto. Magari esiste uno specchietto che il fotografo in base al tipo di fotografia può fare riferimento.

D'altronde se come dicevi tu, prima tutta questa tecnologia con l'analogico non c'era invece adesso col digitale se è stata introdotta, ci deve pur essere delle regole da seguire per abbinare.

Non so se mi sono spiegato bene..

Per esempio io non userei un metodo di misurazione valutativa in AF One-Shot e magari con una misurazione spot, per fotografare magari un ritratto... mi sembra un controsenso... senza parlare poi che metodo di messa a fuoco usare..
Però che riferimento prendo per abbinare tutte queste combinazioni?
 

49luciano

PRO
Registrato
28 Luglio 2014
Messaggi
1.468
Località
Bergamo
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
D7100
Sesso
Maschio
Forse abbiamo un po' di confusione,
"mi dimenticavo il modo di lettura della messa a fuoco cioè la:
Misurazione valutativa - Misurazione parziale - Misurazione spot - Misurazione media pesata al centro".

Non possiedo Canon ma credo che nomi e metodi diano lo stesso risultato, in questo caso penso che si stia parlando di misurazione dell'esposizione, che possiamo definire senza alcun dubbio separata e non utile ai fini della messa a fuoco, la misurazione dell'esposizione non ha alcuna regola che non sia data dall'esperienza di chi fotografa, un esempio, una misurazione su un campo di neve e un soggetto fra tutta quella neve necessita di una misurazione spot che va corretta con una leggera sottoesposizione per salvare qualche traccia sulla neve, mentre invece un paesaggio, magari in una giornata nuvolosa darà lo stesso risultato sia con un metodo che con un altro, ora, appunto l'elettronica, ci complicano la vita per ottenere dei risultati perfetti, poi interviene "papà fotoscoppia" che da un Raw tira fuori miracoli e ci evita figuracce, il mio consiglio UNIVERSALE è quello che, quando si acquista una nuova macchina, (auto, moto, lavatrice e perchè no, una fotocamera) si debba prendere del tempo e fare le dovute prove con il manuale alla mano, nel caso di una fotocamera niente è più bello che prendersi una mezza giornata e passeggiare e ogni tanto fare una fotografia e guardarsela, se piace, (intendo la parte tecnica, esposizione e misurazione esposimetrica) ci si deve ricordare momento, luce del momento e come abbiamo impostato il nostro strumento, poi da li darsi delle regole personali e metterle in pratica, se il soggetto importante si trova con uno sfondo che non interessa la nostra regola sarà messa a fuoco sul soggetto e misurazione spot o media a secondo delle dimensioni del soggetto, ma si deve sapere che chi sceglie questi dati è sempre quello che ha il mirino all'occhio, e se quest'occhio ha guardato spesso da quel mirino saprà scegliere il giusto.
Ora credo che tu non possa prendere scusanti, ...... "Solo che se fotografiamo delle cose che ci danno il tempo di essere fotografate va bene, il problema sorge invece quando dobbiamo fotografare dei momenti che non si ripetono. Se si sbaglia tutto è andato perso".
Se si devono footografare dei momenti che non si ripetono.... io scatto e qualcosa porto a casa, anche se è nera e si vede solo un'ombra, la mia immagine mi ricorderà quel momento.
ciao.
 

Benedetto

PRO
Registrato
10 Febbraio 2016
Messaggi
2.698
Località
Chioggia
Corpo macchina
Nikon D5100
Sesso
Maschio
ti riferisci alla canon ma anche fosse nikon non cambierebbe molto, con la nuova fotocamera ci sto un po impazzendo ad utilizzare le combinazioni possibili ma poi faccio come detto da Luciano, AF auto ed esposizione su tutta l'area (mi sembra valutativa per canon e matrix per nikon) e vai tranquillo l'AF auto sceglie da sola la modalità che più le sembra corretta, cioè se il soggetto si muove lo rileva e lo insegue se è un'immagine statica non succede nulla, mentre la misura dell'esposizione su tutta l'area fà una media delle luci della scena e moltissime volte ti restituisce un'immagine correttamente esposta. Poi se vuoi provare con il manuale allora libretto d'uso in una mano e fotocamera nell'altr.....hem sul cavalletto e fai gli esperimenti del caso e delle occasioni, di certo non street;)
 

hauk

Amatore
Registrato
8 Dicembre 2018
Messaggi
135
Sesso
Maschio
Un pó mi rincuora,
sapere che anche fotografi di lunga data bisticciano con tutte queste combinazioni di AF :doh::)

Allora ricapitolando, giusto per farmi memoria...

1) impostazione predefinita funzionamento AF è AI-Focus ( Automatico ) la macchina sceglie lei se spostare il fuoco o no, poi se fotografiamo paesaggi o cmq soggetti statici uso ONE-SHOT e se invece fotografo soggetti in movimento o faccio video sicuramente scelgo AI-SERVO.

2) Poi invece come area di messa a fuoco subentrano tutti quei puntini che nella mia eos 80 sono 45 gli faccio fare la messa a fuoco di tutta l'area in automatico e dovrebbe scegliere lei la messa a fuoco migliore. Se invece voglio focalizzare qualcosa di più specifico io posso sempre usare ho il puntino se il soggetto è piccolo o zone più ampie per soggetti maggiori.

A questo punto l'impostazione raggiungibile solo da menù e quella =METODO AF=
+inseguimento
FlexiZone Single
FlexiZone Multi
Potrebbero essere le stesse: One-Shot, AI-FOCUS e AI-SERVO in modalità LiveView ( vi prego se mi sbaglio qualcuno mi corregga ) altrimenti non ne capisco la funzione.

Ovviamente tutte queste impostazioni su alcuni funzioni base di scatto non funzionano e tanto meno se l'obbiettivo non ha l'auto focus o sposto la levetta su MF

Poi grazie a voi, che già ero confuso cè il METODO DI MISURAZIONE DELL'ESPOSIZIONE.
Anche qui meglio come impostazione predefinita la Misurazione Valutativa che sceglie la gradazione di luce su tutta l'area a meno che non voglia dare più o meno luce solo ad una parte della fotografia, tipo
Misurazione Parziale o
Misurazione Spot,
in questo caso però bisogna mettere al centro il soggetto da esporre perché questi metodi misurano solo la parte centrale, più o meno piccola, della fotografia.

Cè anche un 4° medoto,
Misurazione Media Pesata al Centro,
cioè espone bene la parte centrale per poi sfumare sui bordi della foto.
Questa forse potrebbe essere la meno usata.

Diciamo che quella di default è la Misurazione Valutativa così abbiamo tutta la fotografia esposta correttamente le altre possono essere buone solo per foto in controluce.

A questo punto come novello della fotografia mi aspetterei un voto per le relazioni appena descritte...:D
 
Ultima modifica di un moderatore:

Benedetto

PRO
Registrato
10 Febbraio 2016
Messaggi
2.698
Località
Chioggia
Corpo macchina
Nikon D5100
Sesso
Maschio
:D rispetto al sottoscritto.....da come ti sei studiato la materia, un bell'8 (da considerare che il dieci non lo dò neanche ai professionisti:rotfl:), comunque tutte le impostazioni della fotocamera penso che si digeriscano man mano che la si utilizza ma ripeto, da prove fatte da qualche anno, specialmente nei paesaggi il tutto in automatico ti restituisce "quasi" sempre un'immagine corretta anche perchè generalmente con diaframmi 8/11 con un grandangolo da un paio di metri (forse anche meno) hai tutto a fuoco fino all'infinito logicamente se vuoi l'eccelso devi essere su tripode
 

49luciano

PRO
Registrato
28 Luglio 2014
Messaggi
1.468
Località
Bergamo
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
D7100
Sesso
Maschio
Chiudo la mia riflessione dicendo che:
1) utilizzare la fotocamera con le impostazioni di default dvrebbe dare il risultato pari a una buona analogica che aveva le impostazioni di base.
2) parecchie volte torno ancora alla "vecchia", ovvero Lunasix 3, misurazione luce incidente e impostazioni manuali sulla fotocamera, scatto in RAW e poi postproduzione leggera, è il metodo classico per fare fotografie passabili, dopo anni, ogni tanto vado a leggermi i vari manuali per rinfrescarmi la memoria del perchè esistono tutti quei tastini e menu interni di 500.000 paginette e poi guardo il "libretto d'uso" della mia Nikon F del '68 e mi chiedo il perchè ha solo 16 pagine compreso gli indirizzi degli importatori, bahhh se la tecnologia mi fa perdere così tanto tempo uso il metodo che sto adoperando da più di 50anni e me la cavo, i miei nipoti, se ci sarà ancora la fotografia, mi diranno che sono un "antico" e io sorriderò felice vedendoli sempre a farsi domande, @hauk scatta e posta qualcosa che ne discutiamo,
Ciao:fotografo:
 

hauk

Amatore
Registrato
8 Dicembre 2018
Messaggi
135
Sesso
Maschio
Sempre Grazie Mille per le cordiali risposte e del bel voto di Benedetto :D
Quanto a Luciano,
che si predica tanto anziano ed invece sembra che con la tecnologia è più all'avanguardia di molti ragazzini;
direi che dopo un pò di teoria sull'uso del mezzo è arrivata l'ora che provo a postare qualche scatto per vedere se la composizione che faccio hanno un senso.
....poi per fare belle fotografie non ho pretese, magari per sbaglio, una su cento uscirà anche guardabile...:rotfl:

Grazie di nuovo e alla prox. Ciao
 

Benedetto

PRO
Registrato
10 Febbraio 2016
Messaggi
2.698
Località
Chioggia
Corpo macchina
Nikon D5100
Sesso
Maschio
........ è arrivata l'ora che provo a postare qualche scatto per vedere se la composizione che faccio hanno un senso.......
ecco, hai detto la parola magica ed è una parola che non esce dalla fotocamera e neanche da libretto o dalla tecnologia, ma dalla tua testa, dalla tua sensibilità dall'emozione che senti nel momento dello scatto e sarà sicuramente uno scatto che avrà un senso e un messaggio indiscutibilmente fantastico.;)
 
Alto