Prima carica della batteria

Nefertiti

Esperto
Registrato
22 Agosto 2011
Messaggi
63
Località
Vasto
Sesso
Femmina
RagaSSuoli,

alla batteria della mia Canon non ho ancora fatto la sua prima carica, sto aspettando che si scarichi del tutto quella "in dotazione" :D Ora, la domanda sorge spontanea... basta una carica normale o la devo lasciare lì 12 ore come quella dei cellulari? :pace:
 
Registrato
29 Dicembre 2010
Messaggi
7.651
Località
Castel San Giorgio, SA
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon 1000D
Sesso
Maschio
Si in teoria dovresti cercare sempre di fare cariche complete, ma ormai le batterie sono buone. Dopo le 5 cariche complete riuscirai ad apprezzare la batteria al 100%, le prime volte è normale che si scarichi abbastanza velocemente.
 

antophos

PRO
Registrato
16 Luglio 2011
Messaggi
1.505
Località
Napoli
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
canon550d
Sesso
Maschio
Aggiungo una mia esperienza personale : con la mia canon 550d ho fatto un 200 scatti con flash e senza .
A batteria completamente scarica sono bastate 3 ore per averla completamente carica .
Ora stò a 170 scatti senza flash e la macchina mi segna ancora tutte e quattro le tacchette !
:confuso:
 

dadesh

Esperto
Registrato
10 Agosto 2011
Messaggi
26
Località
Verona
Sesso
Maschio
Sulle batterie al Litio non vale più la regola delle 12 ore di carica, concordo invece di caricarla e scaricarla completamente per 4-5 cicli e poi è possibile anche fare delle ricariche minori. Altra cosa sconsigliano a chi ha più batterie di lasciarle inutilizzate completamente cariche o completamente scariche per tempi lunghi si danneggerebbero. Le batterie al litio risentono del calore quindi più le si lascia collegate al carica batterie e peggio è. Poi ho notato che sia il carica che la batteria della mia 550d non scaldano in fase di carica ma quando finisce preferisco sempre staccare il caricabatterie dalla presa di corrente.
 

Nefertiti

Esperto
Registrato
22 Agosto 2011
Messaggi
63
Località
Vasto
Sesso
Femmina
Argh, proprio stanotte ho fatto la carica da 12 ore :facepalm: ...però quando l'ho staccata stamattina non era per niente calda... meno male... :rolleyes:
 

Mark

Maestro
Registrato
25 Febbraio 2011
Messaggi
463
Sesso
Femmina
Altra leggenda metropolitana derivata dagli anni 90.

Le batterie di quest'epoca (ma per la precisione da circa una decina di anni) non hanno più bisogno di cariche lunghe.
Una volta acquistato l'oggetto che possiede una batteria al litio, bisogna solo collegarlo alla rete elettrica e lasciare che si carichi fino al punto di saturazione, una volta che la batteria è completamente carica è inutile mantenerla ancora attaccata alal rete elettrica, non si avrà alcun beneficio, anzi potrebbe capitare il contrario per via degli eventuali micro-cicli di carica e scarica della stessa (sopratutto nell'arco di 12 ore!).

Per quanto reiguarda i cicli di scarica totale invece, sono un'ottima azione per mantenere in "salute" ed allungargli la vita, anche se questo tipo di azione si doveva attuare più maniacalmente con le batterie NiCd e NiMH che avevano la caratteristica negativa dell'effetto memoria. Mentre per le batterie al litio non esiste l'effetto memoria, ma per un fattore di movimento degli agenti chimici risulta un ottimo metodo da applicare per lo meno all'inizio per i primi 3-5 cicli di ricarica. Naturalmente se dopo i primi 2 cicli vi dimenticate di fare il terzo ciclo di scarica completa, ma ad esempio per il terzo ciclo di carica lo effettuate con la batteria al 40% non dovrete per nessun caso strapaprvi i capelli, poichè queste sono solo linee guida, per cui il numero indicato è solo un numero fittizzio, che serve piuttosto a far capire che non vi è bisogno di scaricare la batteria completamente prima di ogni carica della sua vita.

Il discorso conservazione è piuttosto complicato da spiegare, quindi andando al succo del discorso vi basta sapere che se conservate una batteria completamente scarica sbagliate, perchè ne accorciate drasticamente la vita.
Se conservate una batteria completamente carica, sbagliate perchè risulta essere potenzialmente una biccola bomba pronta ad esplodere (indipendentemente dalla sua capacità di immagazzinamento delle cariche elettriche).

La strada migliore risulta essere quella di conservare una batteria al 50% (circa), fattore importante è che non sia completamente carica o completamente scarica.

Voglio ricordare che per periodo di conservazione, intendo un periodo che supera il mese (trenta giorni).

Per un lasso di tempo minore non fatevi problemi, ma ricordate sempre che per come è composta una batteria (sopratutto al litio) è ad alto rischio esplosione ed incendio, per via della temperatura di conservazione, di esercizio e meccanico.

Se una batteria al litio vi dovesse cadere per terra, è d'obbligo che la andiate a gettare e ne acquistiate una nuova, poichè mal sopportano gli shock meccanici, sarebbe come avere una bomba ad orologeria che potrebbe danneggiarvi sia direttamente (il vostro corpo) che indirettamente (l'apparecchiatura) senza preavviso alcuno.

Spero di aver prosciugato la vostra sete di conoscenza del fantastico mondo delle batterie chimiche:libro:.
 

enzo

GURU
Registrato
2 Gennaio 2011
Messaggi
15.337
Località
Napoli
Sesso
Maschio
Altra leggenda metropolitana derivata dagli anni 90.
....
Spero di aver prosciugato la vostra sete di conoscenza del fantastico mondo delle batterie chimiche:libro:.
Meglio di Piero Angela !
:p
Guarda che mi fido ... se poi .... ti verrò a cercare !
:p
 
L

Lab2

Ospite
DAvvero molto ma molto interessante! Grazie della delucidazione.
Perdere una batteria sarebbe un peccato, ma rovinare la machina fotografica per colpa di essa... è decisamente mooolto peggio
 

dadesh

Esperto
Registrato
10 Agosto 2011
Messaggi
26
Località
Verona
Sesso
Maschio
Altra leggenda metropolitana derivata dagli anni 90.

Le batterie di quest'epoca (ma per la precisione da circa una decina di anni) non hanno più bisogno di cariche lunghe.
Una volta acquistato l'oggetto che possiede una batteria al litio, bisogna solo collegarlo alla rete elettrica e lasciare che si carichi fino al punto di saturazione, una volta che la batteria è completamente carica è inutile mantenerla ancora attaccata alal rete elettrica, non si avrà alcun beneficio, anzi potrebbe capitare il contrario per via degli eventuali micro-cicli di carica e scarica della stessa (sopratutto nell'arco di 12 ore!).

Per quanto reiguarda i cicli di scarica totale invece, sono un'ottima azione per mantenere in "salute" ed allungargli la vita, anche se questo tipo di azione si doveva attuare più maniacalmente con le batterie NiCd e NiMH che avevano la caratteristica negativa dell'effetto memoria. Mentre per le batterie al litio non esiste l'effetto memoria, ma per un fattore di movimento degli agenti chimici risulta un ottimo metodo da applicare per lo meno all'inizio per i primi 3-5 cicli di ricarica. Naturalmente se dopo i primi 2 cicli vi dimenticate di fare il terzo ciclo di scarica completa, ma ad esempio per il terzo ciclo di carica lo effettuate con la batteria al 40% non dovrete per nessun caso strapaprvi i capelli, poichè queste sono solo linee guida, per cui il numero indicato è solo un numero fittizzio, che serve piuttosto a far capire che non vi è bisogno di scaricare la batteria completamente prima di ogni carica della sua vita.

Il discorso conservazione è piuttosto complicato da spiegare, quindi andando al succo del discorso vi basta sapere che se conservate una batteria completamente scarica sbagliate, perchè ne accorciate drasticamente la vita.
Se conservate una batteria completamente carica, sbagliate perchè risulta essere potenzialmente una biccola bomba pronta ad esplodere (indipendentemente dalla sua capacità di immagazzinamento delle cariche elettriche).

La strada migliore risulta essere quella di conservare una batteria al 50% (circa), fattore importante è che non sia completamente carica o completamente scarica.

Voglio ricordare che per periodo di conservazione, intendo un periodo che supera il mese (trenta giorni).

Per un lasso di tempo minore non fatevi problemi, ma ricordate sempre che per come è composta una batteria (sopratutto al litio) è ad alto rischio esplosione ed incendio, per via della temperatura di conservazione, di esercizio e meccanico.

Se una batteria al litio vi dovesse cadere per terra, è d'obbligo che la andiate a gettare e ne acquistiate una nuova, poichè mal sopportano gli shock meccanici, sarebbe come avere una bomba ad orologeria che potrebbe danneggiarvi sia direttamente (il vostro corpo) che indirettamente (l'apparecchiatura) senza preavviso alcuno.

Spero di aver prosciugato la vostra sete di conoscenza del fantastico mondo delle batterie chimiche:libro:.
Quoto in pieno la mia era una spiegazione molto spiccia, grazie degli approfondimenti:)
 

MatB

PRO
Registrato
26 Agosto 2011
Messaggi
2.073
Sito Web
www.flickr.com
Sesso
Maschio
aggiungo un link molto interessante.. ci sono un sacco d'informazioni sulle batterie di tutti i tipi su questo sito, posto la pagina riferita a quelle al litio..date un occhio alle linee guida sul fondo..
http://batteryuniversity.com/learn/article/charging_lithium_ion_batteries

e qui una tabella molto utile:

http://batteryuniversity.com/learn/article/how_to_charge_when_to_charge_table

addirittura dicono che non conviene caricare al 100%, che può essere dannoso, quindi dimenticate le 12 ore! :)
 

Mark

Maestro
Registrato
25 Febbraio 2011
Messaggi
463
Sesso
Femmina
Ricordiamoci che all'interno delle batterie avviene costantemente un cambiamento chimico delle particelle dei materiali di cui è composta.

Volete sapere che danni possono provocare? Provate a pensare alle batterie che esplodevano dei prodotti sony e della (perfettissimasupermegaiperfantastica :morto:) apple.
 

maxitel

Appassionato
Registrato
13 Agosto 2011
Messaggi
81
Località
Sarzana (SP)
Sito Web
www.burgman650experience.it
Sesso
Maschio
Anche a me, all'acquisto della seconda batteria per la mia 500D, mi dissero di tenerla sotto carica almeno per una notte. Ma ormai so bene che per le batterie al Litio non è indispensabile. Quindi mi limito a caricarle di quel tanto che consente l'accensione della spia verde sul caricabatteria.
 

luce76

Maestro
Registrato
2 Ottobre 2011
Messaggi
154
Località
Vivo in Provincia di Salerno
Sesso
Maschio
io la ia la feci caricare 8 ore. Visto che devo prenderne un altra mi consigliate di fare solo la carica cioè un ora e mezza circa?
 
Alto