:::Sigle Obiettivi::.

DoppiaD

PRO
Registrato
21 Ottobre 2010
Messaggi
4.186
Località
Prov. di Monza e della Brianza
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
Con questo topic volevo riassumere tutte le principali sigle che troviamo nei nostri obiettivi.
Molti di noi sanno i significati delle sigle più comuni, ma a mio avviso, è interessante conoscerle tutte per avere una più ampia conoscienza.

NIKON

AF-I - Autofocus-Internal
Sono ottiche dotate di un motore DC interno che serve per la messa a fuoco. Tale sistema venne sostituito a partire dal 1996 dall'AF-S (che in principio fu utilizzato solo su alcuni teleobiettivi prodotti tra il '92 e '96). Questi obiettivi sono compatibile solamente con alcune reflex di alta gamma.

AF-N — Indicates the "New" version of an AF lens. The change from plastic focus rings on early AF lenses to the a new "rubber inset focus ring" (RIFR) is often indicated by the AF-N designation

AF-D
Sono ottiche che non presentano nella loro costruzione, il motore di AF interno. Di conseguenza se tali ottiche vengono montate su alcuni modelli Nikon (ad esempio: d40, d40x, d60) perde l'automatismo della Messa a Fuoco.

AF-S
Sono le ottiche attualmente più conosciute, e sono dotate di motore interno AF.

AI - Automatic Indexing
Sono ottiche che portano diversi anni sulle loro spalle e sono esclusivamente a fuoco manuale.

AI-S AI System
Stessa tipologia di ottica ma, rispetto alle AI, permette di programmare l'esposizione e la priorità di tempi.

AI-P
Anch'essa è una tipologia di ottiche di vecchia generazione con fuoco manuale, ma rispetto ai sistemi precedentemente descritti, è dotata di una CPU che permette le esposizioni automatiche.

SWM
è il motore di Messa a Fuoco che equipaggia le ottiche AF-S (Motore silenzioso ad ultrasuoni)

G
sono ottiche in cui non vi è la presenza della ghiera dei diaframmi

VR - Vibration Reduction
identifica le ottiche che sono dotate del sistema di riduzione delle vibrazioni, e quindi stabilizzate.

D - Distance/Dimension
sono ottiche che sono in gradi di sfruttare l' "RGB Matrix Metering", ossia un sistema grazie al quale, permette di trasmettere alla fotocamera, la distanza dei soggetti.

DX
identifica le ottiche che sono progettate esclusivamente per il formato ridotto di Nikon. Tali ottiche non potranno essere montate sul pieno formato FX.

ED Extra-low Dispersion
identifica tutte quelle ottiche che presentano un trattamento delle lenti con la fluorite. Questo permette alle lenti di avere una bassa dispersione.

IF - Internal Focus
identifica una tipologia di lenti che possiede un sistema di AutoFocus interno. In pratica la lente frontale non ruota. Questo è particolarmente utile quando si montano dei filtri (soprattutto i polarizzatori)

SIC - Super Integrated Coating
identifica le ottiche che presentano un trattamento antiriflesso (la si può trovare specialmente sui teleobiettivi)

N - Nanocrystal Coating
simili alle precedenti, queste ottiche hanno subito un successivo trattamento antiriflesso (la si può trovare sui supertele)

ASP - Aspherical lens element
identifica quelle ottiche che nella loro costruzione presentano almeno una lente asferica.

CRC - Close Range Correction system
sono ottiche che presentano un particolare sistema in grado di eliminare le aberrazioni cromatiche sulle brevi distanze.

DC - Defocus Control
sono ottiche che permettono la regolazione della sfocatura davanti o dietro il piano di Messa a Fuoco.

Micro
sono ottiche dedicate alla fotografia più comunemente chiamata "macro"; sono caratterizzate da un forte potere risolvente e offrono un elevato rapporto dimensionale.

CANON

FD
identifica le ottiche con la vecchia baionetta e che sono incompatibili con i modelli EOS (a patto che non vengano utilizzati degli adattatori specifici)

EF
identifica tutte quelle ottiche che sono state progettate per il formato pieno (FF) ma che possono essere utilizzate anche sul formato ridotto (APS-C)

EF-S
al contrario delle EF, le EF-S sono ottiche progettate esclusivamente per il formato ridotto APS-C e non possono essere utilizzare sul pieno formato (FF) come anche sul formato APS-H

TS-E - Tilt Shift - Electronic
sono ottiche decentrabili e basculanti con messa a fuoco manuale.

SF - Soft Focus
come per Nikon, sono ottiche che danno la possibilità di regolare i livelli di sfocatura davanti o dietro il piano di Messa a Fuoco.

USM - Messa a fuoco a ultrasuoni
sono le ottiche che presentano il motore interno ad ultrasuoni.

IS - Image Stabilizer
come per le ottiche VR di Nikon, la sigla IS identifica le ottiche stabilizzate in casa Canon.

L
sono la serie "Luxury" di Canon; diciamo la serie professionale che garantiscono elevate prestazioni.

DO - Diffractive Optics
sono ottiche che possiedono, nella loro costruzione, un elemento difrattivo che permette di avere un'ottima qualità d'immagine guadagnando in compattezza.

Chiedo scusa se tratto solo queste due case produttrici ma non sono a conoscienza delle sigle degli altri produttori.
 

jorel

Maestro
Registrato
23 Novembre 2010
Messaggi
226
Sesso
Maschio
Molto utile, grazie
 

DoppiaD

PRO
Registrato
21 Ottobre 2010
Messaggi
4.186
Località
Prov. di Monza e della Brianza
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
sono ben felice che vi sia utile! =D
 
Registrato
29 Dicembre 2010
Messaggi
7.651
Località
Castel San Giorgio, SA
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon 1000D
Sesso
Maschio
EF
identifica tutte quelle ottiche che sono state progettate per il formato pieno (FF) ma che possono essere utilizzate anche sul formato ridotto (APS-C)

EF-S
al contrario delle EF, le EF-S sono ottiche progettate esclusivamente per il formato ridotto APS-C e non possono essere utilizzare sul pieno formato (FF) come anche sul formato APS-H
La cosa è semplice se c'è scritto EF sono ottiche costruite per le macchine FF come la canon 1d mark. ma queste ottiche le puoi utilizzare anche sulle reflex APS-C come la 550d.

Le EF-S sono obiettivi progettati esclusivamente per le APS-C. un obiettivo per APS-C è il canon 55-250 IS.

Il canon 16-35 F2.8 EF, quindi è un'ottica costruita per il pieno formato, ma utilizzabile anche su una APS-C, per ottenere le focali corrette basta che moltiplichi x1,6.

Se c'è la sigla IS è stabilizzata, in questo caso non c'è. Fin'ora non ho ancora visto un grandangolare stabilizzato.
Inoltre se fai un panorama al'80% userai un treppiede.
 

Aries Mu

Amministratore
Membro dello Staff
Registrato
9 Gennaio 2011
Messaggi
8.369
Località
Giovenzano (PV)
Corpo macchina
Canon EOS 1D Mk III
Sesso
Maschio
ciao Antonio, solo una piccola precisazione: le Canon 1D (Mark I-II-III-IV) hanno il sensore APS-H (Advanced Photo System-High definition), avente un fattore di crop di x1.3, mentre le Canon 1Ds (Mark I-II-III) hanno il sensore Full Frame! ;-)

x maxart

beh, il 16-35 è uno zoom grandangolare, puoi comunque usarlo senza treppiede, ma purtroppo non ha quella gran versatilità, perchè è e resta sostanzialmente un grandangolare: se ti capita un soggetto lontano, che fai? ;-)

avevo già postato il seguente link, ma, a corollario del primo post di DoppiaD, lo inserisco di nuovo, si potranno cosi consultare le sigle degli obiettivi di svariate marche! ;-)

- link: http://www.altraottica.it/2009/11/15/obiettivi-e-acronimi/
 
Registrato
29 Dicembre 2010
Messaggi
7.651
Località
Castel San Giorgio, SA
Sito Web
www.flickr.com
Corpo macchina
Canon 1000D
Sesso
Maschio
Rispondi citando Aries Mu il 07 febbraio 2011, 23:44
ciao Antonio, solo una piccola precisazione: le Canon 1D (Mark I-II-III-IV) hanno il sensore APS-H (Advanced Photo System-High definition), avente un fattore di crop di x1.3, mentre le Canon 1Ds (Mark I-II-III) hanno il sensore Full Frame! ;-)
non sapevo che la canon 1d e 1ds hanno sensori diversi, ma quelli modelli li sbircio per curiosità sono un sogno per me.

Inoltre c'è sempre da imparare.


Per maxart
apri un altro topic per la discussione e sarò felice di risponderti.
 

cheip

Esperto
Registrato
16 Febbraio 2011
Messaggi
94
Sito Web
cheipphoto.wordpress.com
PENTAX

Obiettivi a vite M37
Sono le ottiche che erano usate da Asahi prima del 1957 (quindi prima del nome Pentax). Si possono usare con doppio adattatore (M37-M42 + M42-K) sulle digitali Pentax. Fuoco Manuale, diaframma controllato sul barilotto, chiusura del diaframma manuale, lettura della luce in "stop-down" (ovvero dopo aver chiuso il diaframma).

Obiettivi a vite M42 (dette S sui manuali Pentax)
Sono le ottiche che erano usate da Pentax (e non solo) prima del 1975. Si possono usare con apposito adattatore sulle digitali Pentax. Fuoco Manuale, diaframma controllato sul barilotto, chiusura del diaframma manuale, lettura della luce in "stop-down" (ovvero dopo aver chiuso il diaframma).

Obiettivi a baionetta K:
K e M: fuoco manuale, regolazione del diaframma dal barilotto dell'ottica, lettura della luce in "stop-down" tramite il pulsante verde o il pulsante AE-F (dipende dai modelli di macchina fotografica)

Obiettivi serie A:
Fuoco manuale. Con la ghiera dei diaframma in posizione A permettono di regolare il diaframma dal corpo macchina e risultano totalmente compatibili con le reflex digitali (salvo ovviamente avere la messa a fuoco manuale). Comunicano dati di massimo e minimo diaframma alla macchina tramite appositi contatti elettrici usando un cosiddetto "grey-code".

Obiettivi serie F:
Autofocus. Prima serie. Con questa serie viene introdotto un bus di comunicazione digitale. E' presente la ghiera dei diaframmi con posizione A che permette di controllare il diaframma dal corpo macchina. Totalmente compatibili portando la ghiera in posizione "A".

Obiettivi serie FA:
Autofocus. Sono l'evoluzione della serie F. Identiche dal punto di vista operativo, trasmettono alla macchina un maggior numero di informazioni ed in particolare la distanza di messa a fuoco e quale è il diaframma migliore al variare della focale. Alcune ottiche di questa serie presentano la funzione PowerZoom ovvero il controllo motorizzato dello zoom. Totalmente compatibili portando la ghiera in posizione "A".

Obiettivi serie FA-J:
Serie economica della FA. E' la prima serie di ottiche Pentax a NON presentare la ghiera dei diaframmi. L'assenza di ghiera dei diaframmi li rende scomodi per l'uso con alcuni modelli di fotocamera AF e MF a pellicola e "impraticabili" per l'uso con le macchine manuali che non prevedano la priorità di tempi o il Program. Totalmente compatibili con le digitali.

Obiettivi "digitali" serie D-FA:
Evoluzione "di transizione" delle ottiche FA. Mantengono la copertura del pieno formato, ma presentano un progetto ottimizzato per i sensori. Sono stati realizzati solo due ottiche macro (50mm e 100mm).

Obiettivi "digitali" serie DA:
Ottiche AF ottimizzate per le macchine digitali con sensore APS-C (ovvero tutte le macchine digitali prodotte ad oggi da Pentax). Rispetto alle ottiche FA trasmettono alcuni dati in più alla macchina che aiutano la gestione con le macchine attuali. Non presentano più la ghiera dei diaframmi essendo risultata definitiva la scelta di trasferire sul corpo macchina tale comando. Non risultano utilizzabili "correttamente" su macchine a pellicola 35mm.

tratto da: pentaxiani.it, FAQ 008

Aggiungo un'altra sigla in uso negli ultimi anni:

SDM: indica gli obiettivi Pentax con motore autofocus a ultrasuoni interno. Solo alcune macchine gestiscono questo motore. Alcune ottiche hanno anche la presa per l'autofocus col motore in macchina, altre lenti no, quindi se montate su macchine vecchie che non gestiscono l'SDM funzioneranno a fuoco manuale.
 

Aries Mu

Amministratore
Membro dello Staff
Registrato
9 Gennaio 2011
Messaggi
8.369
Località
Giovenzano (PV)
Corpo macchina
Canon EOS 1D Mk III
Sesso
Maschio
Rispondi citando Aries Mu il 20 marzo 2011, 14:00
hai ragione, cara linda, anche a me dà un messaggio d'errore...grazie del link che hai postato! :)
adesso il link funziona di nuovo! ;-)
 

Mark

Maestro
Registrato
25 Febbraio 2011
Messaggi
463
Sesso
Femmina
Scusate , ma ho un dubbio,
se la sigla EF stà ad indicare che l'ottica è stata progettata per il FullFrame (ma può esser montato anche su una Reflex APC-S) , e la sigla EF-S sono le ottiche che possono esser utilizzate solo su reflex APC-S, allora su quale dei due obbiettivi devo applicare la moltiplicazione di 1,6 per sapere la reale lunghezza focale ?
 

Mark

Maestro
Registrato
25 Febbraio 2011
Messaggi
463
Sesso
Femmina
Quindi, qual'è la differenza nell'utilizzare un obbiettivo EF o EF-S su una reflex APC-S ?

Io in passato avevo capito che con uno dei 2 sistemi non dovevo effettuare la moltiplicazione, ma che il valore stampigliato sull'ottica fosse quello reale...

Forse stò facendo confusione ?
 

Aries Mu

Amministratore
Membro dello Staff
Registrato
9 Gennaio 2011
Messaggi
8.369
Località
Giovenzano (PV)
Corpo macchina
Canon EOS 1D Mk III
Sesso
Maschio
sostanzialmente, gli EF-S sono obiettivi appositamente studiati per operare su reflex APS-C (non APC-S), mentre gli EF sarebbero da abbinare alle reflex Full Frame (FF), anche se in realtà, funzionano lo stesso anche su APS-C...! le uniche reflex dove il valore della focale di un obiettivo è quella reale sono le Full Frame... per inciso, su queste ultime, le ottiche EF-S sono incompatibili!

in sintesi:

Reflex APS-C: ottiche EF, EF-S
Reflex APS-H: ottiche EF
Reflex Full Frame: ottiche EF
 

Aries Mu

Amministratore
Membro dello Staff
Registrato
9 Gennaio 2011
Messaggi
8.369
Località
Giovenzano (PV)
Corpo macchina
Canon EOS 1D Mk III
Sesso
Maschio
Rispondi citando Pocia1000d il 07 aprile 2011, 14:02
che sigla usano tamron e sigma per indicare lo stabilizzatore?? :)
dal link che ho postato nella pagina precedente:

Tamron
VC: Vibration Compensation. Sistema di stabilizzazione dell’ottica che riduce il rischio di micromosso con tempi di esposizione più lunghi.

Sigma
OS: Optical Stabilizer. Usato sugli obiettivi stabilizzati, che permettono di utilizzare tempi più lunghi con ridotto rischio di micromosso.

ciao!
 
Alto