Temperatura acidi

fabio pagnini

Esperto
Registrato
6 Gennaio 2018
Messaggi
67
Sesso
Maschio
Ciao a tutti. Come vi comportare con la temperatura degli acidi nelle vasche? Purtroppo ho una stanza esterna un po' fredda e la temperatura non si avvicina neppure lontanamente ai 20gradi anche con una stufetta accesa. Ho provato con un riscaldare per acquari che però si è rotto dato che non rimane immerso completamente e c'è stato uno sbalzo termico. Tra l'altro ne avevo solo uno e lo mettevo solo nello sviluppo. Consigli? È importante che anche lo stop ed il fix siano a temperatura perfettamente costante? Grazie
 

gioffry

Moderatore sezione Analogica
Registrato
12 Gennaio 2014
Messaggi
2.059
Località
Milano
Sito Web
flic.kr
Sesso
Maschio
Parli di sviluppo negativo o sviluppo carta?
 

gioffry

Moderatore sezione Analogica
Registrato
12 Gennaio 2014
Messaggi
2.059
Località
Milano
Sito Web
flic.kr
Sesso
Maschio
La temperatura del rivelatore nella stampa (ovvero nello sviluppo della carta) in bianco e nero è molto ma molto meno rognosa della temperatura nello sviluppo dei negativi.

Diciamo che ci si può muovere fra i 15 e i 30 gradi (io prima di coibentare la camera oscura stampavo anche a 10 gradi con qualche problema sul piede e sulla spalla della curva e con qualche problema di intonazione; ma è fortemente sconsigliato scendere sotto i 15 gradi).

L’importante però è osservare i tempi di sviluppo dell carta che variano al variare della temperatura. Come fare è molto semplice, ne ho già parlato qui.

Comunque per fare le cose fatte bene sarebbe cosa buona e giusta mantenere la temperatura sui 20 gradi con strumenti come quello che ti ha linkato Abraxas (quando la temperatura scende, lo pucci dentro finché non ritorna sui 20 gradi).

Consiglio questo non solo perché cosa meno ma soprattutto perché è ergonomico e si adatta perfettamente alla bacinella.

La stessa cosa, ma con margini di tolleranza ancora più ampi, vale per arresto e fissaggio. Una piccola nota per quest’ultimo: mentre con lo sviluppo fattoriale è facile comprendere se il rivelatore sta agendo e in quanto tempo agisce, non c’è modo per testare il fissaggio, per cui è meglio che la sua temperatura sia quanto più vicina a quella prescritta.
 
Ultima modifica:

mangi

GURU
Registrato
1 Aprile 2015
Messaggi
3.108
Località
Sevegliano
Corpo macchina
canon eos 3
Sesso
Maschio
ti hanno già detto tutto. :p Ti riporto solo la mia esperienza.
Ti sconsiglio di usare una stuffetta con ventola in camera oscura, muovi la polvere che è dannosa.
Io ho la mia camera oscura in mansarda senza riscaldamento e per sopperire uso un termosifone elettrico.
Per riscaldare gli acidi ci sono anche le serpentine da terrario che svolgono egregiamente il loro lavoro.
Poi lo fai sccorrere sotto alle bacinelle con questo porta cd da cassetto
https://www.tuttoferramenta.it/cat3/all/200822-porta_cd__dvd.html
che trovi anche all’Ikea per pochi soldi.
Anche io stampo a varie temperatura. d’inverno sotto ai 20 gradi, d’estate ho stampato con gli acidi a 28. Qui è più difficile refrigerare....
 
Alto