Pellicola Videotutorial sviluppo pellicola in bianco e nero

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
10.163
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
Ciao a tutti, visto anche l'imminente concorso analogico, ho deciso di creare un videotutorial in cui spiego le basi dello sviluppo della pellicola in bianco e nero.
Ho creato un primo video in cui vi illustro la teoria e il materiale necessario per il vostro primo sviluppo, e via via cercherò di tenere aggiornato questo post mano a mano che imparerò nuove tecniche di sviluppo, come ad esempio il push processing, cosa che farò a breve.


A questo video ne seguirà un altro, probabilmente stasera, in cui illustro i passaggi in tempo reale durante un vero sviluppo (ho sviluppato ieri sera e fatto il video, stasera lo carico).
Poi ci saranno anche i video di approfondimento con tecniche più avanzate (non appena le imparerò :) )
Se avete domande, ovviamente sono a vostra disposizione...ci sono un sacco di varianti al metodo che vi ho illustrato in questo video, non so se migliori o peggiori, in ogni caso con questo metodo ho sempre sviluppato la pellicola decentemente, alla fine il rullino in bianco e nero è molto "amico" e sopporta bene diversi strapazzi.
Buon divertimento e al prossimo video!!

Edit 28/08/2015

E come promesso, ecco qui il filmato dello sviluppo in diretta di un rullino. Scusate se a volte ci sono pause morte, ma ho preferito non tagliare per mostrare quale sia il tempo reale del processo...alla fine indipendentemente dalla pellicola può variare di pochi minuti in più o in meno.
Come al solito, se avete domande o dovete correggere qualche comportamento sbagliato che ho avuto (specie @mangi e @Pasticciere ), ditemi pure. Comincio io col dire che dopo questa discussione ho capito che probabilmente avrei dovuto fare agitazioni più energiche (questa potrebbe essere la causa del leggero sottosviluppo che ho ottenuto alla fine) e avrei dovuto inserire la seconda spirale vuota sopra a quella piena (per essere sicuro che la spirale col rullino non scorresse in alto, uscendo dal liquido di sviluppo), ma purtroppo al momento della conversazione con mangi, avevo già sviluppato questo rullino.

Edit 23/12/2015

Nuovo video sul push processing:

Edit 15/01/16

Nuovo video: Il sistema zonale di Ansel Adams-Prima parte
 
Ultima modifica:

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
10.163
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
grande Andrea! ;)

p.s.: come mai il video è "solo" in 240p?! :(
Grazie Aries!
Purtroppo perché la mia velocità di upload mi permetteva questo...se lo mettevo a tutta risoluzione stavo ancora lì a caricare. Così in "sole" 3 ore era online...tanto non ci sono cose particolari da vedere, dovrebbe essere tutto comprensibile.
Ai prossimi video!!
 

tommy__76

GURU
Registrato
6 Dicembre 2012
Messaggi
3.417
Località
Roma
Corpo macchina
nikon d5100
Sesso
Maschio
bello non credo di avere così tanta pazienza.. ne tempo!!

senti ma l'aggeggio che hai preso per lo sviluppo è solo per 35mm?

dove lo hai acquistato?
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
10.163
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
bello non credo di avere così tanta pazienza.. ne tempo!!

senti ma l'aggeggio che hai preso per lo sviluppo è solo per 35mm?

dove lo hai acquistato?
Grazie dell'apprezzamento e della pazienza Tommy.
La tank è anche per 120...le spirali possono allargarsi per supportare diversi formati, sono fatte apposta.
A volte i tempi per 120 sono un po'diversi, ma è sempre scritto sulla scatola del rullino.
Tutto il materiale necessario l'ho comprato da un fotografo qui a Siena che ancora ce l'aveva...mi ha fatto pure lo sconto, tanto non lo vendeva :).
Comunque si trova su un sacco di siti online. Per il tempo e la pazienza, credimi ne serve poco di entrambi...con una bella cecklist sott'occhio e una mezz'oretta libera fai tutto. Non hai nemmeno bisogno di spazi particolari. Stasera carico il video dello sviluppo, così ti renderai conto da te del poco impegno che serve per sviluppare un rullino...il più è la voglia di cominciare :)
 
Ultima modifica:

mangi

GURU
Registrato
1 Aprile 2015
Messaggi
3.141
Località
Sevegliano
Corpo macchina
canon eos 3
Sesso
Maschio
Ciao Andrea, bel video. Se ti va, posso aggiungere un paio di foto delle mie tank e attrezzi che uso, tipo l'estrai rullino o l'armadietto per l'asciugatura?

Non ho molta esperienza, dato che sviluppo da me solo da 4 anni ma volevo fare un paio di precisazioni per evitare episodi capitatimi.
In primis, non farsi tanti problemi sulla temperatura, in inverno è più facile mantenere i 20 gradi, d'estate è un casino....Io ad esempio ho la cMera oscura in mansarda e d'estate arriva oltre 30 gradi....ed ho sempre sviluppato lo stesso. Non raggiungerete la perfezione ma si combina lo stesso.....ho sviluppato e stampato anche a 27 gradi.
Io ad esempio controllo la temperatura degli acidi direttamente con il termometro dentro i cilindri graduati in fase di preparazione, comunque prossima spesa, un frigo da vino che tiene la temperatura sui 18 gradi. Questo anche come conservazione dato che soffrono sia le basse temperature che le alte. Questi sbalzi ne compromettono l'efficienza e di conseguenza i risultati dello sviluppo del negativo.
Nelle tue tank, Andrea, noto che manca un anello per bloccare la spirale quando sviluppi un rullino solo. Cioè, c'è la possibilità che la spirale, durante l'agitazione, resti sollevata scorrendo sul tubo e quindi sia solamente in parte immersa nello sviluppo compromettendo ovviamente il risultato finale. Per ovviare a questo problema, o inserisci comunque entrambe le spirali nella tank oppure riempi la tank completamente. Io per sicurezza eseguo entrambi le operazioni. Per evitare sprechi mi son dotato anche di una tank singola.
A me hanno insegnato di usare più energia durante le agitazioni, ma se i risultati ti escono vuol dire che basta così. Ho imparato di persona che nel bianco nero ci può essere tolleranza e i risultati sono buoni ugualmente, lo dice uno che è abbastanza pignolo e scrupoloso sui procedimenti da seguire.
Poi volevo precisare, per chi non lo sapesse, che la spirale si può allungare e quindi sviluppare anche i negativi 120mm cioè le famose 6x6. Senza un ulteriore spesa.
Infine, mi hanno insegnato a lavare un po' di più i rullini, prima dell'imbibente (anch'io uso lo shampo neutro, il baby jhonson è sicuro, avendo il ph 5,5 neutro). Io alterno le agitazioni con acqua allo far scorrere acqua corrente all'interno della tank, ma son dettagli, se ne sentono di cotte e di crude al riguardo. C'è chi lava il rullino per pio di mezz'ora.....chi due minuti. Io ho optato per una via di mezzo, una decina di minuti.
Ci vuole tempo e voglia, ma le emozioni sono assicurate...:D
È una cosa che deve piacere, ma poi diventa una specie di droga, dopo quattro anni non, andrei in camera oscura anche ogni sera......purtroppo famiglia e vita quotidiana hanno la precedenza.....e ne dedico meno tempo di quello che vorrei!
In attesa del prossimo video e di sapere che anche altri utenti del forum si dedichino al negativo, saluti da
Mangi:ciao:

bello non credo di avere così tanta pazienza.. ne tempo!!

senti ma l'aggeggio che hai preso per lo sviluppo è solo per 35mm?

dove lo hai acquistato?
Cia Tommy, ti posto un paio di siti dove trovi tutto per l'analogico
- ars-imago. Roma
- tuttofoto
- fotomatica. Padova
- il fotoamatore
- macodirect.de tedesco.
un saluto
Mangi
 
Ultima modifica di un moderatore:

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
10.163
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
Ciao Andrea, bel video. Se ti va, posso aggiungere un paio di foto delle mie tank e attrezzi che uso, tipo l'estrai rullino o l'armadietto per l'asciugatura?

Non ho molta esperienza, dato che sviluppo da me solo da 4 anni ma volevo fare un paio di precisazioni per evitare episodi capitatimi.
In primis, non farsi tanti problemi sulla temperatura, in inverno è più facile mantenere i 20 gradi, d'estate è un casino....Io ad esempio ho la cMera oscura in mansarda e d'estate arriva oltre 30 gradi....ed ho sempre sviluppato lo stesso. Non raggiungerete la perfezione ma si combina lo stesso.....ho sviluppato e stampato anche a 27 gradi.
Io ad esempio controllo la temperatura degli acidi direttamente con il termometro dentro i cilindri graduati in fase di preparazione, comunque prossima spesa, un frigo da vino che tiene la temperatura sui 18 gradi. Questo anche come conservazione dato che soffrono sia le basse temperature che le alte. Questi sbalzi ne compromettono l'efficienza e di conseguenza i risultati dello sviluppo del negativo.
Nelle tue tank, Andrea, noto che manca un anello per bloccare la spirale quando sviluppi un rullino solo. Cioè, c'è la possibilità che la spirale, durante l'agitazione, resti sollevata scorrendo sul tubo e quindi sia solamente in parte immersa nello sviluppo compromettendo ovviamente il risultato finale. Per ovviare a questo problema, o inserisci comunque entrambe le spirali nella tank oppure riempi la tank completamente. Io per sicurezza eseguo entrambi le operazioni. Per evitare sprechi mi son dotato anche di una tank singola.
A me hanno insegnato di usare più energia durante le agitazioni, ma se i risultati ti escono vuol dire che basta così. Ho imparato di persona che nel bianco nero ci può essere tolleranza e i risultati sono buoni ugualmente, lo dice uno che è abbastanza pignolo e scrupoloso sui procedimenti da seguire.
Poi volevo precisare, per chi non lo sapesse, che la spirale si può allungare e quindi sviluppare anche i negativi 120mm cioè le famose 6x6. Senza un ulteriore spesa.
Infine, mi hanno insegnato a lavare un po' di più i rullini, prima dell'imbibente (anch'io uso lo shampo neutro, il baby jhonson è sicuro, avendo il ph 5,5 neutro). Io alterno le agitazioni con acqua allo far scorrere acqua corrente all'interno della tank, ma son dettagli, se ne sentono di cotte e di crude al riguardo. C'è chi lava il rullino per pio di mezz'ora.....chi due minuti. Io ho optato per una via di mezzo, una decina di minuti.
Ci vuole tempo e voglia, ma le emozioni sono assicurate...:D
È una cosa che deve piacere, ma poi diventa una specie di droga, dopo quattro anni non, andrei in camera oscura anche ogni sera......purtroppo famiglia e vita quotidiana hanno la precedenza.....e ne dedico meno tempo di quello che vorrei!
In attesa del prossimo video e di sapere che anche altri utenti del forum si dedichino al negativo, saluti da
Mangi:ciao:
Mangi...che dire? Il tuo contributo qui è obbligatorio.. Se ti reputi un principiante perché sviluppi da 4 anni...che dovrei dire io che lo faccio da pochi mesi?? :)
Aggiungi pure tutto quello che vuoi, questo può essere un post condiviso.
Per quanto riguarda ciò che dici della spirale che potrebbe rimanere a metà corsa è vero, ma ho sempre pensato che i colpi che do per mandare via le bolle bastassero anche per rimandare giù la spirale, comunque ora che me lo hai detto, metterò entrambe le spirali. Per le agitazioni cercherò di essere un po'più energico le prossime volte...magari è questo il motivo del leggero sottosviluppo che ho ai tempi consigliati sul rullino. Per il lavaggio invece devo dire che ottengo risultati molto buoni con il metodo ilford...provalo una volta, si risparmia tempo e acqua :).
Ti ringrazio del tempo che hai dedicato al mio video e delle risposte, i tuoi consigli mi saranno molto preziosi per le prossime volte!!
 

mangi

GURU
Registrato
1 Aprile 2015
Messaggi
3.141
Località
Sevegliano
Corpo macchina
canon eos 3
Sesso
Maschio
Mangi...che dire? Il tuo contributo qui è obbligatorio.. Se ti reputi un principiante perché sviluppi da 4 anni...che dovrei dire io che lo faccio da pochi mesi?? :)
Aggiungi pure tutto quello che vuoi, questo può essere un post condiviso.
Per quanto riguarda ciò che dici della spirale che potrebbe rimanere a metà corsa è vero, ma ho sempre pensato che i colpi che do per mandare via le bolle bastassero anche per rimandare giù la spirale, comunque ora che me lo hai detto, metterò entrambe le spirali. Per le agitazioni cercherò di essere un po'più energico le prossime volte...magari è questo il motivo del leggero sottosviluppo che ho ai tempi consigliati sul rullino. Per il lavaggio invece devo dire che ottengo risultati molto buoni con il metodo ilford...provalo una volta, si risparmia tempo e acqua :).
Ti ringrazio del tempo che hai dedicato al mio video e delle risposte, i tuoi consigli mi saranno molto preziosi per le prossime volte!!
Penso che ci sia sempre da imparare, ci sono molte varibili, tra temperature, tipi di acidi, vari negativi, che prima di sperimentare tutto ne passa di acqua sotto i ponti:rotfl:. Comunque sono contento di mettere a mia disposizione degli altri utenti, quel poco che so.
Ad esempio, ho avuto problemi con gli ultimi rullini sviluppati. Adesso ti racconto l'ultima avventura. A tal proposito, volevo taggare @49luciano per un aiutino.
L'ultima settimana ho sviluppato 5 rullini, due di mia mamma, 2 rollei infrared e un agfa apx 100 mio con foto per il concorso maratona.
prima quelli di mia mamma, dopo asciugati, li ha messi via lei e quindi non gli ho visti, poi i 2 infrared e infine il mio.
Gli infrared erano di seven e li abbiamo sviluppati insieme. Scatti fatti per lo più di prova, con filtro, senza filtro, esposizioni manuali, in program. Risultati, sembrano sovraesposti, ma siccome sono prove, ci può stare.
Domenica vado in camera oscura per stampare i negativi di mia mamma (rollei 100 e fp4) e sorpresa, sono sovraesposti. Qualche foto no, ma la maggior parte si. Mi viene un dubbio e provo a stampare qualche foto delle mie, sovraesposti. Faendo delle prove mi accorgo che risultano sovraesposti solo i bianchi. Non ci sono i particolari nelle zone chiare.
Calcolando che sono negativi diversi, scattati con macchine differenti, con soggetti differenti, e che hanno in comune una sola cosa, lo sviluppo mi sono convinto che non l'ho conservato bene.
Lo sviluppo è il Id-11 della ilford, da 5 litri. La soluzione stock è stata preparata 4 mesi fa, e so che dura fino a 6 mesi. È conservata in mansarda dove le temperatura arriva fino a 30 gradi e in una tanichetta da 5 litri che svuoto man mano che lo adopero. Adesso è meno della metà, quindi penso che si sia ossidato velocemente.
I miei dubbi sono fondati? Ho provato a cercare on line ma non sono riuscito a trovare niente su questo effetto.
Se Luciano o qualcunaltro con la sua esperienza può confermare questa mia ipotesi, grazie!
Però, ci sono anche note positive, le low key sono venute bene lo stesso, le altre le userò per le high key e mi piacciono parecchio:rotfl:, non si butta niente!
stasera, altra sezione di camera oscura, così faccio qualche foto della mia camera oscura e domani le posto.
Un saluto
Mangi
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
10.163
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
Penso che ci sia sempre da imparare, ci sono molte varibili, tra temperature, tipi di acidi, vari negativi, che prima di sperimentare tutto ne passa di acqua sotto i ponti:rotfl:. Comunque sono contento di mettere a mia disposizione degli altri utenti, quel poco che so.
Ad esempio, ho avuto problemi con gli ultimi rullini sviluppati. Adesso ti racconto l'ultima avventura. A tal proposito, volevo taggare @49luciano per un aiutino.
L'ultima settimana ho sviluppato 5 rullini, due di mia mamma, 2 rollei infrared e un agfa apx 100 mio con foto per il concorso maratona.
prima quelli di mia mamma, dopo asciugati, li ha messi via lei e quindi non gli ho visti, poi i 2 infrared e infine il mio.
Gli infrared erano di seven e li abbiamo sviluppati insieme. Scatti fatti per lo più di prova, con filtro, senza filtro, esposizioni manuali, in program. Risultati, sembrano sovraesposti, ma siccome sono prove, ci può stare.
Domenica vado in camera oscura per stampare i negativi di mia mamma (rollei 100 e fp4) e sorpresa, sono sovraesposti. Qualche foto no, ma la maggior parte si. Mi viene un dubbio e provo a stampare qualche foto delle mie, sovraesposti. Faendo delle prove mi accorgo che risultano sovraesposti solo i bianchi. Non ci sono i particolari nelle zone chiare.
Calcolando che sono negativi diversi, scattati con macchine differenti, con soggetti differenti, e che hanno in comune una sola cosa, lo sviluppo mi sono convinto che non l'ho conservato bene.
Lo sviluppo è il Id-11 della ilford, da 5 litri. La soluzione stock è stata preparata 4 mesi fa, e so che dura fino a 6 mesi. È conservata in mansarda dove le temperatura arriva fino a 30 gradi e in una tanichetta da 5 litri che svuoto man mano che lo adopero. Adesso è meno della metà, quindi penso che si sia ossidato velocemente.
I miei dubbi sono fondati? Ho provato a cercare on line ma non sono riuscito a trovare niente su questo effetto.
Se Luciano o qualcunaltro con la sua esperienza può confermare questa mia ipotesi, grazie!
Però, ci sono anche note positive, le low key sono venute bene lo stesso, le altre le userò per le high key e mi piacciono parecchio:rotfl:, non si butta niente!
stasera, altra sezione di camera oscura, così faccio qualche foto della mia camera oscura e domani le posto.
Un saluto
Mangi
A tal proposito, mi devo sbrigare a sviluppare rullini, che sono un po' limite con la durata del mio sviluppo...sennò poi mi fa come a te!! È più che probabile che sia quello...oppure è il fatto di aver esagerato con le temperature durante lo sviluppo? A quanti gradi eri?
In ogni caso complimenti alla mamma che continua a fare foto a pellicola...è un vizio di famiglia, eh? :rotfl:
Aspetto con ansia le foto della tua camera oscura, sono curioso :)
 
Registrato
24 Giugno 2015
Messaggi
780
Sesso
Maschio
io blocco la pellicola con luce accesa senza star li al buio a cercare di incastrarla:D Tanto i primi fotogrammi della pellicola son quelli che si bruciano mentre la carichi in macchina. Una volta agganciata per bene allora spengo la luce e avvolgo nella spirale :)
E per asciurare la pellicola la metto nel box doccia dopo averlo tutto bagnato per bene ,in modo che la polvere stia a zero, e la tengo appesa per una nottata , che poi sono un paio di ore perche solitamente sviluppavo a notte fonda :D
 
Ultima modifica:

Zero

GURU
Registrato
13 Giugno 2011
Messaggi
15.592
Andrea85, Mangi, Luciano, complimenti davvero a tutti e 3 per questa bellissima discussione, per il video e per i contributi che state dando. Io pur amando la pellicola e scattando spesso a pellicola, non mi sono mai cimentato personalmente nello sviluppo, per mancanza di tempo, spazio e voglia (di essere cacciato di casa da mia moglie uahahah). Ultimamente poi, avendo una bimba piccola, è tutto dannatamente più difficile, ma vi giuro che mi avete fatto tornare una gran voglia!:D
Ovviamente continuerò a seguire avidamente questo thread.
Ancora complimenti!:birra:
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
10.163
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
io blocco la pellicola con luce accesa senza star li al buio a cercare di incastrarla:D Tanto i primi fotogrammi della pellicola son quelli che si bruciano mentre la carichi in macchina. Una volta agganciata per bene allora spengo la luce e avvolgo nella spirale :)
E per asciurare la pellicola la metto nel box doccia dopo averlo tutto bagnato per bene ,in modo che la polvere stia a zero, e la tengo appesa per una nottata , che poi sono un paio di ore perche solitamente sviluppavo a notte fonda :D
Eh eh, c'hai l'attrezzo per tirare fuori l'inizio della pellicola, eh?! Dev'essere molto comodo!!
Ora lo cerco anche io, m risparmierebbe forse la parte più pallosa del processo ;)!! Anche io metto le pellicole ad asciugare nel box doccia del secondo bagno, quello meno utilizzato.

Andrea85, Mangi, Luciano, complimenti davvero a tutti e 3 per questa bellissima discussione, per il video e per i contributi che state dando. Io pur amando la pellicola e scattando spesso a pellicola, non mi sono mai cimentato personalmente nello sviluppo, per mancanza di tempo, spazio e voglia (di essere cacciato di casa da mia moglie uahahah). Ultimamente poi, avendo una bimba piccola, è tutto dannatamente più difficile, ma vi giuro che mi avete fatto tornare una gran voglia!:D
Ovviamente continuerò a seguire avidamente questo thread.
Ancora complimenti!:birra:
Grazie Zero!! Dai speriamo di farti tornare voglia di giocare al piccolo chimico :D!!

E come promesso, ecco qui il filmato dello sviluppo in diretta di un rullino. Scusate se a volte ci sono pause morte, ma ho preferito non tagliare per mostrare quale sia il tempo reale del processo...alla fine indipendentemente dalla pellicola può variare di pochi minuti in più o in meno.
Come al solito, se avete domande o dovete correggere qualche comportamento sbagliato che ho avuto (specie @mangi e @Pasticciere ), ditemi pure. Comincio io col dire che dopo questa discussione ho capito che probabilmente avrei dovuto fare agitazioni più energiche (questa potrebbe essere la causa del leggero sottosviluppo che ho ottenuto alla fine) e avrei dovuto inserire la seconda spirale vuota sopra a quella piena (per essere sicuro che la spirale col rullino non scorresse in alto, uscendo dal liquido di sviluppo), ma purtroppo al momento della conversazione con mangi, avevo già sviluppato questo rullino.

P.S. @Aries Mu stavolta l'ho caricato a risoluzione più alta scroccando di nascosto la connessione veloce a lavoro :devil: Shhhhhhhhh.....

P.P.S.Scusate la capa sempre tagliata, ma sono troppo alto :giggle: e poi tanto quello che dovevate vedere era sul tavolo :rotfl:
 
Registrato
24 Giugno 2015
Messaggi
780
Sesso
Maschio
Eh eh, c'hai l'attrezzo per tirare fuori l'inizio della pellicola, eh?! Dev'essere molto comodo!!
Ora lo cerco anche io, m risparmierebbe forse la parte più pallosa del processo ;)!! Anche io metto le pellicole ad asciugare nel box doccia del secondo bagno, quello meno utilizzato.


Grazie Zero!! Dai speriamo di farti tornare voglia di giocare al piccolo chimico :D!!

E come promesso, ecco qui il filmato dello sviluppo in diretta di un rullino. Scusate se a volte ci sono pause morte, ma ho preferito non tagliare per mostrare quale sia il tempo reale del processo...alla fine indipendentemente dalla pellicola può variare di pochi minuti in più o in meno.
Come al solito, se avete domande o dovete correggere qualche comportamento sbagliato che ho avuto (specie @mangi e @Pasticciere ), ditemi pure. Comincio io col dire che dopo questa discussione ho capito che probabilmente avrei dovuto fare agitazioni più energiche (questa potrebbe essere la causa del leggero sottosviluppo che ho ottenuto alla fine) e avrei dovuto inserire la seconda spirale vuota sopra a quella piena (per essere sicuro che la spirale col rullino non scorresse in alto, uscendo dal liquido di sviluppo), ma purtroppo al momento della conversazione con mangi, avevo già sviluppato questo rullino.

P.S. @Aries Mu stavolta l'ho caricato a risoluzione più alta scroccando di nascosto la connessione veloce a lavoro :devil: Shhhhhhhhh.....

P.P.S.Scusate la capa sempre tagliata, ma sono troppo alto :giggle: e poi tanto quello che dovevate vedere era sul tavolo :rotfl:
la mia macchina riavvolgendo lasciava sempre la coda della pellicola all esterno. In quelle manuali basta fare un po di attenzione perche tanto ti accorgi subito quando stacca dal rocchetto e in quel momento arresti il riavvolgimento!!! non l ho mai comprato l attrezzino per tirar fuori la pellicola :)
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
10.163
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
la mia macchina riavvolgendo lasciava sempre la coda della pellicola all esterno. In quelle manuali basta fare un po di attenzione perche tanto ti accorgi subito quando stacca dal rocchetto e in quel momento arresti il riavvolgimento!!! non l ho mai comprato l attrezzino per tirar fuori la pellicola :)
Ah, sì, lo sento quando si stacca dal rocchetto, ma ho sempre paura di bruciare il primo scatto...magari la prssima volta provo....appena si stacca dal rocchetto, un altro giro e apro....grazie del consiglio!:handshake:
 
Registrato
24 Giugno 2015
Messaggi
780
Sesso
Maschio
Ah, sì, lo sento quando si stacca dal rocchetto, ma ho sempre paura di bruciare il primo scatto...magari la prssima volta provo....appena si stacca dal rocchetto, un altro giro e apro....grazie del consiglio!:handshake:
esatto ;)
 

mangi

GURU
Registrato
1 Aprile 2015
Messaggi
3.141
Località
Sevegliano
Corpo macchina
canon eos 3
Sesso
Maschio
Eccomi qui con le immagini promesse:

Cominciamo con le due tank, quella grande in cui ci stanno 2 rullini 35mm oppure uno 120, poi quella piccola con il tappo blu dove ci sta uno solo 35mm.
IMG_6507 by massimiliano relato, su Flickr

In questa si può notare la spirale, un po' diversa da quella usata da Andrea, ci sono due linguette più grandi e comode dove infilare la pellicola. Al buio lo si trova subito. Infine si nota l'anello per fermare le spirali all'interno delle tank.
IMG_6508 by massimiliano relato, su Flickr

un saluto
Mangi
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
10.163
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
Eccomi qui con le immagini promesse:

Cominciamo con le due tank, quella grande in cui ci stanno 2 rullini 35mm oppure uno 120, poi quella piccola con il tappo blu dove ci sta uno solo 35mm.
IMG_6507 by massimiliano relato, su Flickr

In questa si può notare la spirale, un po' diversa da quella usata da Andrea, ci sono due linguette più grandi e comode dove infilare la pellicola. Al buio lo si trova subito. Infine si nota l'anello per fermare le spirali all'interno delle tank.
IMG_6508 by massimiliano relato, su Flickr

un saluto
Mangi
Eh, sì, sembrano più comode delle mie!!
 

mangi

GURU
Registrato
1 Aprile 2015
Messaggi
3.141
Località
Sevegliano
Corpo macchina
canon eos 3
Sesso
Maschio
Con questo post, invece a grande richiesta di @Andrea85 vi faccio vedere la mia camera oscura, o meglio la nostra, cioè mia, dei miei genitori e di @SEVENTH SON. Siamo partiti da una parte della mansarda della casa dei miei al grezzo e prima abbiamo chiuso un muro col cartongesso, messo una porta, piastrellato, fatto l'impianto elettrico, portati i tubi di acqua fredda, calda e scarico, dipinta di grigio medio:D e infine arredata.
Ma andiamo con ordine.
Questa è una veduta generale dove a sinistra c'è la zona asciutta e in fondo e a destra la zona bagnata :
IMG_2994 by massimiliano relato, su Flickr

Ecco nel dettaglio la zona asciutta con i due ingranditori, durst e lupo in due versioni, senza e con luce rossa
IMG_2986 by massimiliano relato, su Flickr

IMG_2991 by massimiliano relato, su Flickr

Qui la zona bagnata, sempre con e senza luce rossa. In quella con luce rossa si può notare la doppia funzione della luce rossa, infatti chiusa quella rossa si può aprire una bianca e il pannello anteriore fa da visore per dia e negativi:
IMG_2987 by massimiliano relato, su Flickr

IMG_2992 by massimiliano relato, su Flickr

In questa si nota il tavolo dove ci sono il cavo per il collegamento internet e dietro vi abbiamo nascosto un amplificatore stereo con due casse per ascoltare musica da lettore mp3 durante le lunghe permanenze. Sopra al tavolo si può vedere un farsetto per luce didatta sulla scrivania:p
IMG_2981 by massimiliano relato, su Flickr

Una panoramica degli ingranditori, prima il durst e poi il lupo, entrambi dotati per stampe colore e bw + 35mm e 6x6
IMG_2985 by massimiliano relato, su Flickr
IMG_2984 by massimiliano relato, su Flickr

Qui c'è la disposizione delle tre vaschette pronte con gli acidi
IMG_3004 by massimiliano relato, su Flickr

to be continued....
 

Andrea85

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
31 Luglio 2014
Messaggi
10.163
Località
Grosseto
Corpo macchina
Sony alpha A7 Miii
Sesso
Maschio
Prima o poi dovrai aprire un post in cui spieghi il processo di stampa....sarebbe un lavoro eccezionale mangi!!
 

mangi

GURU
Registrato
1 Aprile 2015
Messaggi
3.141
Località
Sevegliano
Corpo macchina
canon eos 3
Sesso
Maschio
Si prosegue la visita...:D

La chicca, il semaforo fuori dalla porta:love:
IMG_2998 by massimiliano relato, su Flickr

IMG_2999 by massimiliano relato, su Flickr

Proseguiamo con la lavatrice di fotografia, fatta in casa. Non da noi, ma da colui il quale abbiamo comprato la varia attrezzatura per allestire questo nostro giocattolo..:p
IMG_2997 by massimiliano relato, su Flickr

Mentre qui è in azione:
IMG_6511 by massimiliano relato, su Flickr

Ancora poco e la visita termina, penultimo accessorio, mobiletto dove mettiamo ad asciugare le fotografie, sempre fatto in casa, con i cassetti di rete fine.
IMG_2996 by massimiliano relato, su Flickr

Per finire il mobiletto dove mettiamo ad asciugare i negativi appesi a tenuta stagna, prima chiuso e poi aperto. Naturalmente costruito appositamente, sempre dallo stesso tizio.
IMG_2983 by massimiliano relato, su Flickr

IMG_2990 by massimiliano relato, su Flickr

Eccoci giunti alla fine della visita guidata della nostra piccola camera oscura, spero vi piaccia e sia utile a chi desidererebbe costruire una. Per qualsiasi curiosità, chiedete pure sono qui.
Un saluto
Mangi
 
Alto