Inventario – Esposimetri: Sekonic L-358

Pubblicato il 5 settembre 2012 - 12:13

Un esposimetro a luce incidente è uno strumento essenziale per chi vuole approfondire le tecniche di illuminazione da studio utilizzando flash o mono-torce. Con questo strumento è possibile avere misurazioni esatte, che possiamo utilizzare sulla reflex così come ci vengono comunicate.

Inoltre grazie a un esposimetro, in setup con più luci possiamo stabilire con precisione i rapporti tra le fonti luminose, avendo un'illuminazione consistente in tutte le nostre fotografie.

Il Sekonic L-358 (con un prezzo di circa 300€) è il modello di fascia media dei prodotti Sekonic ed è la scelta ideale per i fotografi lampisti. E' portatile e ha tutte le funzioni che possono tornare utili per questo approccio alla fotografia, senza avere funzioni troppo specialistiche che ne alzerebbero il prezzo.

Dalla stessa casa produttrice le alternative sono il Sekonic L-308 S Flashmate con un prezzo di circa 200€ o il Sekonic L-758 con un prezzo di partenza di 600€. Il primo ha qualche funzione in meno rispetto all'L-358 ma ha il vantaggio di essere più economico e leggermente più portatile. Sconsiglio invece a chi sta iniziando di comprare l'L-758, ha funzione avanzate che difficilmente saranno necessarie a chi fotografa utilizzando i flash ed è possibile investire la differenza di prezzo in attrezzature più importanti per chi sta mettendo insieme il suo primo studio.

Il Sekonic L-358 viene venduto con la Lumosfera (l'accessorio a sinistra) già montata sull'esposimetro e il Lumigrid 54° (a destra) per effettuare misurazioni a luce riflessa.

In condizioni di luce scarsa si attiva automaticamente la retroilluminazione dello schermo. In alto a sinistra ci sono le tre modalità di misurazione (luce ambiente, luce flash senza cavo sincro, luce flash con cavo sincro) e nel caso sia installato il modulo aggiuntivo per controllare flash Pocket Wizard, comparirà una quarta icona.

Ci sono poi le informazioni di ISO, tempo di scatto e apertura del diaframma. La percentuale indica il rapporto tra luce ambientale e luce flash al momento della misurazione. Nella parte inferiore c'è la scala analogica che segnala graficamente i risultati della misurazione.

Togliendo il coperchio del vano batteria, troviamo la batteria al litio CR-123A, il vano per inserire il modulo per il controllo dei flash e alcuni controlli aggiuntivi per personalizzare le impostazioni dell'esposimetro.

Il Sekonic L-358 con una batteria può durare per molto mesi se tenuto acceso solo quando necessario, le misurazioni infatti richiedono al massimo cinque o dieci minuti durante ogni sessione fotografica.

Questo Inventario è solo un'introduzione all'utilizzo degli esposimetri, durante il Corso di Fotografia, verrà mostrato come utilizzarli per preparare l'illuminazione in uno shooting fotografico.