Cavalletti: K&F Concept KF-TM2324

Pubblicato il 9 giugno 2017 - 07:22

Il K&F Concept KF-TM2324 è un cavalletto da viaggio di fascia economica che ho acquistato per poter registrare video anche quando non sono nel mio studio fotografico. Nell'Inventario di oggi oltre a dare un'occhiata a questo modello in particolare, spiegherò quali erano le caratteristiche che cercavo in un nuovo cavalletto.

Il cavalletto K&F Concept KF-TM2324.

Al momento in cui scrivo l'articolo il prezzo del cavalletto è di 69,99 euro, con spedizione gratuita e inclusa una custodia con una tracolla. La K&F Concept è una marca che non conoscevo, si tratta di uno dei tanti produttori cinesi presenti in gran numero su Amazon.

La borsa inclusa con il cavalletto.

Quello di cui avevo bisogno era un cavalletto non ingombrante, da poter portare nel bagaglio a mano in aeroporto e che fosse allo stesso tempo abbastanza alto e stabile da poterlo utilizzare per delle riprese video utilizzando anche una reflex con un obiettivo di medio peso (nello specifico la Canon EOS 7D con il Canon EF 100mm f/2.8 USM Macro).

L'asse centrale estesa.

Per estendere e richiudere le gambe preferisco il sistema di bloccaggio a cerniera, rispetto al sistema ad avvitamento. Questo è un aspetto che va a gusto personale e ad abitudine, il primo è un sistema con il quale riesco a essere più veloce nel montare il cavalletto.

La chiusura delle gambe.

Riguardo la testa, nonostante punto ad acquistare al momento opportuno una testa da video (o fluid-head), per ora cercavo una testa a sfera che avesse almeno due manopole, una per il controllo generale del movimento e la seconda per controllare i movimenti orizzontali (o pan).

K&F Concept KF-TM2324

Sempre riguardo la testa a sfera era essenziale che fosse compatibile con il sistema Arca-Swiss, lo standard per le piastre di aggancio che utilizzo con tutta la mia attrezzatura.

La piastra compatibile con il sistema Arca-Swiss-.

Il KF-TM2324 possiede queste caratteristiche a un prezzo accessibile. Raggiunge un'altezza massima di 1,58 metri e da chiuso ha una lunghezza di 46 centimetri. Quando è chiuso la testa a sfera non permette alle gambe di ripiegarsi del tutto, rendendo il cavalletto un po' meno portatile di quanto potrebbe esserlo con una testa più piccola.

Il cavalletto ripiegato.

La qualità costruttiva è buona quasi in tutti i dettagli, all'infuori del sistema di blocco delle gambe. Le cerniere infatti sono realizzate di una plastica leggera e potrebbero essere il punto debole del cavalletto. Nei prossimi mesi scoprirò se i miei timori sono fondati!

K&F Concept KF-TM2324

Il cavalletto è pubblicizzato per poter sostenere fino a 8kg di attrezzatura. Come stima è forse un po' ottimistica ma montando la reflex con il 100mm ed estendendo il cavalletto al massimo il cavalletto non ha avuto problemi ed è rimasto stabile.

Il sistema per bloccare l'apertura delle gambe in più posizioni.

Le gambe si possono bloccare a diverse larghezze, dando la possibilità di tenere il cavalletto anche molto vicino al suolo.

Sul lato inferiore dell'asse centrale c'è un piccolo gancio sul quale si possono mettere dei pesi per rendere più stabile il cavalletto.

Il gancio per aggiungere pesi sul cavalletto.

Per chi è appassionato di macro fotografia, è possibile sfilare l'asse centrale e montarla sotto sopra, così da poter posizionare la macchina fotografica molto vicino al terreno.

L'asse centrale in modalità macro.

Il K&F Concept KF-TM2324 è un cavalletto da viaggio con un buon prezzo, sufficientemente stabile, un design che prende in prestito soluzioni adottate dalle marche più rinomate e con una qualità costruttiva accettabile, se non fosse per le chiusure a cerniera di plastica leggera, il mio giudizio sarebbe più fiducioso, ma voglio utilizzarlo per più tempo per dare un'opinione definitiva!