Zaini: K&F Concept KF13.076

Pubblicato il 29 settembre 2017 - 09:23

Il K&F Concept KF13.076 è uno zaino fotografico resistente all'acqua, con una copertura anti pioggia e un vano laterale con un inserto per l'attrezzatura. Ha uno stile moderno, con una buona qualità costruttiva e un prezzo di circa 70 euro, è acquistabile sia da Amazon.it che dal sito ufficiale.

Zaino K&F Concept KF13.076

Le dimensioni dello zaino sono di 27cm x 17cm x 44cm con un peso di circa un chilo e mezzo. Viene venduto come il modello Large, ma in realtà rispetto ad altri zaini (come il Tamrac che utilizzo da molti anni) ha le dimensioni giuste per essere uno zaino da utilizzare per gli spostamenti di tutti i giorni in giro per la città.

Lo zaino è comodo e ha un bell'aspetto.

La caratteristica principale dello zaino è la tasca laterale che si apre indipendentemente dalle altre e nella quale c'è la custodia morbida per la nostra attrezzatura, con dei divisori in velcro per organizzare lo spazio.

Il vano laterale.

La tasca laterale si apre con una doppia zip e un lembo con chiusura magnetica. Il sistema è molto comodo e rapido per accedere all'attrezzatura ma non è il massimo in quanto a sicurezza, quindi conviene tenere d'occhio quel lato dello zaino quando siamo in giro.

Il magnete che chiude il lembo del compartimento laterale.

La custodia con i divisori contiene senza problemi una reflex e un obiettivo aggiuntivo, in questa configurazione rimane spazio anche per attrezzatura aggiuntiva.

La custodia con i divisori che si attaccano in velcro.

Possiamo utilizzare la tasca laterale anche per riporre altri oggetti. In alternativa possiamo riporre nel vano una borsa pi√Ļ piccola per¬†quelle situazioni dove vogliamo essere pronti a¬†poter lasciare la parte pi√Ļ ingombrante del nostro bagaglio e prendere con noi solo lo stretto indispensabile per scattare.

Il compartimento laterale utilizzato con una borsetta invece della custodia morbida inclusa.

Sul lato che si apre sono state aggiunte anche due tasche per schede di memoria e batterie.

Le due tasche per batterie e schede di memoria.

Il K&F Concept KF13.076 è di nylon ed è resistente all'acqua. Se ci troviamo sotto una leggera pioggia con la nostra macchina fotografica non rischiamo che si rovini.

Lo zaino è resistente all'acqua ed è di nylon.

Ma se stiamo attraversando una tempesta allora torna molto utile la copertura anti pioggia inclusa con lo zaino. Si avvolge facilmente e si ripone in un attimo.

La copertura anti pioggia.

Per accedere alle altre tre tasche bisogna sganciare le fibbie metalliche sulla parte frontale. Materiali e cuciture dello zaino sono buoni ma il possibile punto debole che ho trovato sta in queste fibbie o meglio nella cinghia dove si agganciano che è fatta di un materiale che con il tempo penso si può sfilacciare. Sto già pensando a un modo per rinforzare questa parte, se avete suggerimenti scrivetemi!

Le fibbie metalliche che chiudono la parte superiore dello zaino.

La taschetta frontale non è molto profonda ma è comoda per riporre filtri, taccuini o anche le chiavi di casa.

La tasca frontale dello zaino

Insieme allo zaino è inclusa una piccola borsetta con un kit base per la pulizia della macchina fotografica, che comprende una pompetta, un flaconcino da utilizzare per il liquido per gli obiettivi, una penna con da un lato le setole e dall'altra due punte al carbonio, un panno e un kit di foglietti usa e getta.

Il kit di pulizia incluso con lo zaino.

La tasca superiore √® grande pi√Ļ o meno quanto il vano sotto, possiamo mettere altra attrezzatura (nel mio caso molti flash e trasmettitori) oppure anche un cambio d'abiti se viaggiamo.

La tasca superiore dello zaino.

Volendo possiamo staccare il separatore che divide a met√† lo zaino e utilizzare tutto lo spazio interno come un'unica tasca. L'essere a met√† tra uno zaino fotografico e uno zaino normale √® la caratteristica che mi √® piaciuta di pi√Ļ di questo prodotto.

Il divisorio centrale dello zaino che può essere rimosso grazie al velcro.

La tasca dietro invece corre lungo tutta la lunghezza dello zaino e possiamo utilizzarla per riporre libri, blocchi note, il Flashbender o computer portatili fino a quattordici pollici.

La tasca posteriore che corre lungo tutto il dorso dello zaino-

Lo zaino √® adeguatamente imbottito sulla schiena e ha anche una cinghia per agganciare i due spallaci tra di loro, cos√¨ da distribuire in maniera uniforme il peso quando lo zaino √® pi√Ļ pesante.

Zaino K&F Concept KF13.076

Sull'altro lato rispetto al vano con la macchina fotografica c'è una tasca da utilizzare per ombrelli (possibilmente traslucidi, per fare ritratti) o per una bottiglia d'acqua.

La tasca laterale per oggetti come ombrelli o bottiglie d'acqua.

Le due cinghie che si trovano sulla parte frontale in basso, servono per agganciare cavalletti o stativi che non siano troppo lunghi da ripiegati (meno di 50cm) così da non rischiare di urtare gli ostacoli intorno a noi.

Le cinghie per agganciare un cavalletto o uno stativo.

Una configurazione possibile di questo zaino nella fotografia di ritratti sarebbe di attaccare nelle cinghie frontali uno stativo compatto come il Manfrotto 501B, nella tasca laterale un ombrello traslucido pieghevole (che si ripiega come un ombrello piccolo da pioggia), la macchina fotografica nel  vano sotto e nel vano sopra i flash, i trasmettitori e lo snodo per l'ombrello!

Conclusione

La ricerca dello zaino perfetto è propria di ogni fotografo (sopratutto di quelli pendolari). Non posso ancora dire se il K&F Concept KF13.076 è perfetto per me ma già dalle prime settimane di utilizzo ci sono vari dettagli che mi sono piaciuti.

Zaino K&F Concept KF13.076

La dimensione e il design lo rendono adatto all'utilizzo nella vita di tutti i giorni. Non è ingombrante e non fa capire subito che al suo interno può esserci attrezzatura costosa. La resistenza all'acqua e la copertura anti pioggia sono ottime caratteristiche aggiuntive. La modularità è un altro elemento che ho apprezzato, la possibilità di togliere il divisorio centrale e trasformarlo in uno zaino normale lo rende molto versatile.

Aspetti migliorabili invece sono il sistema di chiusura frontale con le fibbie metalliche che strusciano sul tessuto delle cinghie, l'assenza nel vano superiore di qualche tasca interna per organizzare meglio gli oggetti e la poca attenzione nella sicurezza contro il furto.

Vi consiglio di andare a vedere anche la recensione di Francesco Traficante di Italian Video Review, senza parlato ma con un montaggio breve e curato mostra molto bene l'effettiva capienza dello zaino ed è un fotografo della comunità di Playerdue Lighting!