scatti sulla neve

skyblack79

Esperto
Registrato
15 Novembre 2010
Messaggi
86
Sito Web
www.flickr.com
Sesso
Maschio
Ciao Carlo e ciao ragazzi , è la prima volta che scrivo sul forum , io sono un amante della fotografia e da poco ho aquistato la mia prima reflex CANON 550D + 17 - 85MM , una domanda, anzi avre bisogno dei consigli utili . Visto che l'inverno lo passo in montagna a praticare sport sarei interessato a qualsiasi tipo di consiglio / info per avere dei buoni risultati in scatti sulla neve qualsiasi, sia in movimento che di paesaggi, se qualcuno gentilemente può farsi avanti ne sarei molto grato. Poi magari pubblicherò qualche scatto per far vedere i miei risultati , grazie a tutti e grazie Carlo
 

DoppiaD

PRO
Registrato
21 Ottobre 2010
Messaggi
4.186
Località
Prov. di Monza e della Brianza
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
ciao e benvenuto!
mah guarda scattare sulla neve è come scattare in altre circostanze..l'unica accortezza da avere è nella corretta esposizione. Ossia:

- Per fotografare sulla neve pulita illuminata dal Sole in un giorno limpido, devi aggiungi 3 stop alla misurazione dell'esposimetro ttl;

- Se devi fotografare sulla neve in una giornata nuvolosa, aggiungi invece 2 stop;

- Se invece nella foto hai neve in una zona d'ombra, sempre in una giornata di Sole, aggiungi in questo caso 1 stop;

- Nel caso di neve sporca in una giornata di pioggia, utilizzi direttamente la misurazione dell'esposimetro TTL.

Diciamo che questi sono valori "standard" poi dovresti adattarli alla tua situazione. =D
 

skyblack79

Esperto
Registrato
15 Novembre 2010
Messaggi
86
Sito Web
www.flickr.com
Sesso
Maschio
.... GRAZIE DoppiaD ... una cosa banale!! perdonami in anticipo ...
aggiungere 3 2 1 stop all'esposimetro TTL vuol dire in pratica che devo andare a sotto esporre la foto???
 

DoppiaD

PRO
Registrato
21 Ottobre 2010
Messaggi
4.186
Località
Prov. di Monza e della Brianza
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
no no ho scritto AGGIUNGERE, quindi dovrai sovraesporre di 3-2-1 stop! il discorso è semplice..l'esposimetro TTL è configurato sul grigio medio 18% quindi, puoi (se vuoi) acquistare un cartoncino grigio 18%, portarlo in montagna, appoggiarlo sulla neve ed effettuare la tua esposizione..se questo non lo puoi fare, la macchina tenderà sempre a portarsi (come esposizione) sul grigio 18% di conseguenza non avrai una neve bella bianca...e l'unico modo per ottenerla è seguire quei consigli che ti ho detto ^_^
 

momilee

Apprendista
Registrato
21 Ottobre 2010
Messaggi
23
Ma in caso di neve non si può fare con il foglio bianco come diceva Carlo in una lezione? (Se centra qualcosa, potrei avere confuso le cose)... O si deve fare per forza con il grigio medio 18%?
 

Fearless

GURU
Registrato
20 Ottobre 2010
Messaggi
14.617
Località
Casavatore
Corpo macchina
Nikon D600
Sesso
Maschio
Secondo me i consigli così schematici non penso gli saranno d'aiuto.

Innanzitutto c'è un bel video da vedere su youtube:

watch?v=OY1lljNhrYU

Secondo me dare indicazioni con lo schemino degli stop in funzione della luce e dell'ombra è un qualcosa di troppo generico e meccanico, ogni macchina reagisce in modo, magari poi chi scatta la foto punta a una zona di luce per avere la misurazione, sovraespone e addio bianchi.
Inoltre mettere un cartoncino di carta nella neve ammesso che il vento non se lo porti, non la vedo una cosa molto pratica visto che comunque il cartonico si spugnerebbe.

La prima cosa da tener presente è che sulla neve ci sarà molto perdita di contrasto, se non ti angoli bene rischi di fotografare pezzi di neve che sembreranno solo macchie bianche in foto. Quindi soprattutto per la messa a fuoco cerca di beccare sempre soggetti che creino contrasto su di essa.

La seconda cosa è che i bilanciamenti dei bianchi spesso falliscono a causa della dominante ciano riflessa dalle neve che inganna la macchina, ma questo si può corregge dopo al pc.

Sempre parlando di riflessi, è consigliato l'uso di un paraluce, ma sarebbe ancora più opportuno proteggere la lente frontalmente con un filtro uv, visto che i raggi uv sulla neve abbondano. Se la luce è davvero tantissima e non riesci ad esporre correttamente potrebbe esserti d'aiuto anche un filtro ND, in questo cao potresti cercare qualche filtro nd + uv.

Se poi vuoi scattare in tutte le condizioni oltre al filtro uv è consigliabile anche una copertura impermeabile macchina più obiettivo "Rainsleeve" in queso modo nemmeno la pioggia potrà fermarti. Queste coperture le trovi in vendita su ebay, costano pochissimo.

Quando avrai finito di scattare poi, cosa molto importante, non rientrare subito nel rifugio o al calduccio dell'auto, la macchina e la lente ha bisogno di acclimatarsi, se non lo fai incontrerai problemi fastidiosi di condensa, la stessa cosa vale quando esci dal rifugio o hotel che sia e vai sulla neve, fallo gradualmente.

Considerando le basse temperature, tieni presente che il display della macchina potrebbe non accendersi, sono cose che succede però solo oltre i - 15° sotto lo zero, è un meccanismo di protezione, perchè i cristalli potrebbero ghiacciarsi.

Che altro..tornando al discorso dell'eposizione, così come pure per i bilanciamenti dei bianchi una cosa che potrebbe esserti d'aiuto, e sicuramente più pratica del cartoncino è l'expodisc. Dell'expodisc ne esistono due versioni codino giallo, e codino blu, a te servirebbe quella con il codino blu. Assicurati che sia quello originale, e non il clone cinese, anque questo lo trovi in vendita su ebay, e su aproma.
 

DoppiaD

PRO
Registrato
21 Ottobre 2010
Messaggi
4.186
Località
Prov. di Monza e della Brianza
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
Rispondi citando Fearless il 16 novembre 2010, 08:24

Secondo me dare indicazioni con lo schemino degli stop in funzione della luce e dell'ombra è un qualcosa di troppo generico e meccanico, ogni macchina reagisce in modo, magari poi chi scatta la foto punta a una zona di luce per avere la misurazione, sovraespone e addio bianchi.
Inoltre mettere un cartoncino di carta nella neve ammesso che il vento non se lo porti, non la vedo una cosa molto pratica visto che comunque il cartonico si spugnere
infatti ho scritto che "questi sono gli schemi standard" e che dipende dalla situazione in cui si trova...credo sia chiaro anche a lui che se mi punta la camera su una porzione di neve dove batte pienamente il sole e poi re-inquadra la scena è chiaro che si brucia il tutto... XD
La tecnica del cartoncino non è quella più comoda...diciamo che sarebbe quella "teorica"
 

Zoratan

Maestro
Registrato
16 Novembre 2010
Messaggi
990
Salve gente
Per il bilanciamento del bianco sulla neve si potrebbe anche usare il tappo bianco della nutella.

 

DoppiaD

PRO
Registrato
21 Ottobre 2010
Messaggi
4.186
Località
Prov. di Monza e della Brianza
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
Rispondi citando Fearless il 18 novembre 2010, 14:49
Dici sul serio?
certo.,.come anche un semplice foglio di carta bianco (in mancanza di quello grigio 18%)
 

Nomed

Autore P2L
Membro dello Staff
Registrato
25 Giugno 2011
Messaggi
4.767
Località
Sofia
Sito Web
www.carlo-orlandi.com
Corpo macchina
Canon EOS 550D
Sesso
Maschio
Vero, questi giorni su internet gira anche un articolo su come fare il bilanciamento del bianco utilizzando il coperchio di Starbucks. :p
 

Fearless

GURU
Registrato
20 Ottobre 2010
Messaggi
14.617
Località
Casavatore
Corpo macchina
Nikon D600
Sesso
Maschio
Rispondi citando DoppiaD il 19 novembre 2010, 13:53
Rispondi citando Fearless il 18 novembre 2010, 14:49
Dici sul serio?
certo.,.come anche un semplice foglio di carta bianco (in mancanza di quello grigio 18%)
Con il foglio di carta bianco il risultato non è mai stato soddisfacente a me, il problema è che quel bianco risente comunque di una certa temperatura di colore proveniente dalla fonte di luce esterna. Certo che la nutella sulla lente frontale sarebbe proprio il massimo!
 

DoppiaD

PRO
Registrato
21 Ottobre 2010
Messaggi
4.186
Località
Prov. di Monza e della Brianza
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio

Rispondi citando Fearless il 18 novembre 2010, 14:49

Con il foglio di carta bianco il risultato non è mai stato soddisfacente a me, il problema è che quel bianco risente comunque di una certa temperatura di colore proveniente dalla fonte di luce esterna.
proprio per questo motivo si tende ad utilizzare, per una maggior precisione sul bilanciamento, quel famoso cartoncino..anche se in molte situazioni non è di facile utilizzo...
 
Registrato
29 Novembre 2010
Messaggi
2
Ciao a tutti, sono nel mondo della fotografia (giusto ieri ho acquistato la mia prima reflex, una canon 500d) e siccome a gennaio andrò in vacanza sulle dolomiti, contavo di portarmi dietro la mia nuova "fiamma" :D però sul manuale leggevo che il range di operatività della macchina è:
0°C - 40°C
85% di umidità o meno
Volevo quindi chiedervi se secondo voi il fatto di dover scattare foto in condizioni di -10°C possa comportare un rischio per la macchina.
Sempre sul manuale ho letto del rischio di appannamento nel caso di passaggio brusco da una temperatura fredda ad una calda...avete qualche consiglio da darmi per prevenire questo rischio?
Grazie mille a tutti
 

DoppiaD

PRO
Registrato
21 Ottobre 2010
Messaggi
4.186
Località
Prov. di Monza e della Brianza
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
Benvenuto! il fatto di operare a -10° non da nessun problema. Quanto alla condensa, ti consiglio di evitare di estrarre la reflex appena entri o esci da luoghi caldi/freddi. Lascia la macchina in borsa per un po' di tempo in modo che si adatti lentamente al cambio di temperatura.
 

Fearless

GURU
Registrato
20 Ottobre 2010
Messaggi
14.617
Località
Casavatore
Corpo macchina
Nikon D600
Sesso
Maschio
L'unica cosa infatti che potrebbe realmente smettere di funzionare è il display lcd, perchè i cristalli si ghiacciano, quindi dovresti fare tutto da mirino, ma tornando a temperature umane tutto torna normale. Ho letto di esperienze simili su altri forum di gente che andava proprio sulle dolomiti
 

skyblack79

Esperto
Registrato
15 Novembre 2010
Messaggi
86
Sito Web
www.flickr.com
Sesso
Maschio
Rispondi citando frisullo il 29 novembre 2010, 11:58
Ciao a tutti, sono nel mondo della fotografia (giusto ieri ho acquistato la mia prima reflex, una canon 500d) e siccome a gennaio andrò in vacanza sulle dolomiti, contavo di portarmi dietro la mia nuova "fiamma" :D però sul manuale leggevo che il range di operatività della macchina è:
0°C - 40°C
85% di umidità o meno
Volevo quindi chiedervi se secondo voi il fatto di dover scattare foto in condizioni di -10°C possa comportare un rischio per la macchina.
Sempre sul manuale ho letto del rischio di appannamento nel caso di passaggio brusco da una temperatura fredda ad una calda...avete qualche consiglio da darmi per prevenire questo rischio?
Grazie mille a tutti
Sulle Dolomiti dove ? , io ci sono stato proprio ieri , e sabato notte sono uscito durante una super nevicata per fare qualche scatto, si devi stare attento al passaggio tra freddo esterno e caldo interno ... ma la tua 500D è resistente trancqui
 

DoppiaD

PRO
Registrato
21 Ottobre 2010
Messaggi
4.186
Località
Prov. di Monza e della Brianza
Corpo macchina
Canon EOS 7D
Sesso
Maschio
Rispondi citando frisullo il 29 novembre 2010, 12:28
Perfetto ora sono più sereno e grazie mille per la dritta :)
Figurati! siamo qui apposta! =D
 
Alto