Inventario – Modificatori portatili: Rogue Flashbender

Pubblicato il 27 aprile 2013 - 12:55

Il Rogue Flashbender è un piccolo modificatore specifico per flash prodotto dalla società americana Expoimaging. Si tratta di una pannello riflettente bianco che possiamo attaccare a qualsiasi modello o marca di flash cobra e utilizzare per rendere più morbide le ombre sui nostri soggetti o direzionare l'illuminazione nei nostri scatti.

Nel corso dell'episodio dimostro nella pratica, fotografando una statuina, quanto gli scatti possano cambiare modificando leggermente la forma del Flashbender.

Il Rogue Flashbender ha un prezzo di circa 50 euro. E' possibile ottenere risultati identici anche utilizzando le imitazioni che si possono acquistare a un prezzo minore da ebay o dai rivenditori di Hong Kong, le differenze principali con la versione originale si riscontrano nella qualità costruttiva e nel materiale riflettente.

Un esempio è la variante economica prodotta dalla Kaavie.

Da un lato c'è un quadrato di materiale riflettente bianco, mentre dall'altro sono visibili le tre strisce con il metallo deformabile all'interno, che permettono di cambiare la forma del modificatore.

Grazie a questo piccolo pannello riflettente è possibile con pochi gesti cambiare sensibilmente l'illuminazione in una fotografia. Con una semplice piega è lo sfondo di uno scatto viene reso completamente scuro.

Il sistema di attacco è semplice e compatibile con tutti i modelli e le marche di flash cobra. Basta stringere la striscetta di velcro elasticizzata sulla testa del flash e attaccarla dall'altro lato per avere il Flashbender saldamente fissato sulla nostra luce.

Conviene attaccare il modificatore un po' più in basso della parte finale del flash, così è più saldo e permette di catturare più facilmente la luce del flash da tutte le angolazioni.

Utilizzo il Rogue Flashbender da un paio d'anni e lo tengo sempre in una delle tasche del mio zaino. A volte lo utilizzo come luce principale, altre volte solo per bloccare alcune zone dal vedere il flash e altre volte utilizzo questo modificatore anche come semplice pannello riflettente, tenendolo staccato.

Grazie a tre striscette di velcro, il Flashbender può trasformarsi in un pratico snoot, un tubo per direzionare con molta precisione la luce del flash verso dei dettagli nelle nostre fotografie.

Di seguito invece potete vedere gli scatti fatti durante l'episodio. Nella prima coppia di fotografia il Flashbender è posizionato sopra al soggetto e piegando il pannello è possibile avere maggiore o minore luce sullo sfondo, senza modificare in maniera sensibile l'illuminazione sul soggetto.

Nella seconda coppia di scatti invece la luce viene dalla parte sinistra dell'inquadratura. La luce del flash è puntata direttamente verso la parete. Nello scatto a sinistra infatti lo sfondo è molto illuminato, ma anche questa volta, creare un angolo nella parte finale del modificatore permette di escludere il fondale dall'illuminazione.

Nello scatto qui sotto invece, il Flashbender è posizionato sempre di lato, ma con il flash che punta verso il pavimento e il modificatore piegato nella parte finale, così da avere una luce di riempimento che viene anche da sotto.

Nell'ultima coppia di scatti, la luce proviene sempre da sinistra, ma questa volta a destra è stato posizionato un piccolo pannello riflettente argentato (un coperchio della Cuki), che diminuisce il contrasto tra alte luci e zona d'ombra sul soggetto. Anche questa volta piegando il Flashbender è stato incluso o meno il fondale dall'illuminazione.

Il Flashbender è un modificatore molto pratico anche per la ritrattistica, qui sotto riporto gli scatti mostrati durante l'episodio. Sul mio portfolio potete trovare altre fotografie scattate utilizzando il Rogue Flashbender.