Schede di memoria: Eyefi Mobi

Pubblicato il 15 dicembre 2014 - 17:26

Le schede Eyefi oltre a essere delle schede SD di classe 10, compatibili con qualsiasi dispositivo, consentono di trasferire immagini e video direttamente da una macchina fotografica a un tablet, un telefono o un computer.

E' un tipo di prodotto che può essere interessante sopratutto a chi possiede una macchina fotografica che non ha integrata la funzione del wireless.

La possibilità di avere un trasferimento diretto delle immagini è utile per chi vuole pubblicare le proprie foto velocemente sui vari social network oppure durante delle sessioni fotografiche in cui vogliamo far vedere delle anteprime al cliente mentre scattiamo, senza dover utilizzare cavi o senza dover ogni volta mostrare l'LCD della macchina fotografica.

In questo articolo diamo un'occhiata nel particolare alla scheda Eyefi Mobi da 8gb, che ha un prezzo di circa 35 euro.


EyefiMobi_04

Per controllare la compatibilità di una macchina fotografica con il sistema Eyefi, si può andare sul sito ufficiale, scegliere il modello interessato nella lista di macchine fotografiche e consultare la relativa scheda di compatibilità.

La Eye-fi produce due modelli di schede, le Pro X2, mirate ai professionisti e piuttosto costose e le Mobi, pensate per gli appassionati di fotografia e con un prezzo sempre alto rispetto a una normale scheda SD, ma in ogni caso abbordabile.

Eyefi Mobi

Le Eyefi Mobi possono trasferire senza fili foto in JPEG e video di vari formati, ma non possono trasferire file RAW, funzione riservata alle Pro X2.

L'impossibilità di trasferire file RAW per me non è un vero problema, se ho bisogno di modificare file RAW vuol dire che sto utilizzando un computer e che devo trasferire con molta probabilità una grande quantità di file.

Carta con il codice univoca della scheda Eyefi Mobi

Le Eyefi Mobi hanno un sistema molto rapido e comodo per impostare la connessione su nuovi dispositivi a differenza delle Pro X2 che necessitano di un computer per essere configurate. Una volta installata l'applicazione Eyefi (disponibile su Android o iOS e anche su pc) basta inserire il codice a 10 cifre che si trova sul retro della carta inclusa nella confezione e dopo aver scattato una fotografia ed effettuato il primo trasferimento, l'installazione è completa.

Le schede Mobi creano una loro rete wifi, che viene utilizzata per trasferire i file e a cui le applicazioni apposite si connettono automaticamente. Le Pro X2 oltre a creare una loro rete wifi, possono connettersi anche a reti preesistenti, funzione che è indubbiamente comoda ma non essenziale, considerato che un prodotto di questo genere probabilmente viene utilizzato sopratutto con telefoni o tablet, piuttosto che con computer.

Eyefi Mobi

L'unica grande pecca della scheda Eyefi Mobi per ora è l'impossibilità di selezionare solamente alcune foto da trasferire. Le foto protette sulla macchina fotografica vengono trasferite prima delle altre, ma in ogni caso prima o poi la scheda cercherà di inviarle tutte quante al dispositivo a cui è collegata. Non è stato annunciato ufficialmente, ma la Eyefi potrebbe rilasciare nei prossimi mesi un aggiornamento con il quale sarà aggiunta la possibilità di attivare una modalità dove vengono trasferite solamente le immagini protette sulla macchina fotografica.

Se viene aggiunta questa funzione, la Eyefi Mobi diventa la scelta ideale per chi è interessato a trasferire le proprie immagini dalla macchina fotografia al proprio telefono o tablet, sia per la semplicità con cui si può connettere ai dispositivi che per il prezzo nettamente inferiore alla Pro X2.